Meghan Markle, il retroscena sul litigio tra William ed Harry: «Gli ha sbattuto il telefono in faccia infuriato»

L’arrivo di Meghan Markle nella Famiglia Reale ha portato alla rottura tra William e Harry. I due fratelli sono distanti da ben prima che si consumasse la Megxit. Si è detto che all’origine dei dissapori ci fosse proprio la posizione contraria dell’erede al trono alle nozze affrettate del fratello. Ora spunta un nuovo retroscena su quel primo litigio che ha minato i rapporti tra i figli di Lady Diana. La mediazione di Kate Middleton li ha fatto riappacificare in parte, ma la situazione resta tesa.

103811-kate-non-sara-con-william-per-i-60-anni-di-lady-diana-per-la-stampa-inglese-centra-meghan-markle

Meghan Markle, il retroscena sulla lite tra William ed Harry
Secondo un nuovo libro di Robert Lacey, “Battle of the Brothers”, dedicato ai rapporti tra i due nipoti della regina Elisabetta, bisogna guardare al 2018, quando il duca di Sussex, infuriato, chiuse il telefono in faccia al fratello. L’opera di Lacey va a scandagliare le ragioni che hanno portato alla rottura tra i due fratelli. All’origine non c’è solo la decisione di Harry di sposare Meghan Markle, ma anche la differenza di trattamento da parte dei media.

Meghan Markle, il libro sui fratelli
Se per i giornali William rappresentava il classico principe azzurro, posato e responsabile, Harry era lo scapestrato pronto ad abusare di alcolici e droghe leggere. Con “Battle of Brothers” William scende dal piedistallo. Harry non ha mai sopportato di essere trattato diversamente dal fratello per i suoi errori. Non ha mai nascosto nulla e si sarebbe allontanato dalla Famiglia Reale proprio per evitare continui paragoni.

Meghan Markle, il retroscena sul litigio tra William ed Harry: «Gli ha sbattuto il telefono in faccia infuriato»ultima modifica: 2021-06-20T09:43:58+02:00da george102

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.