Charlène di Monaco senza pace: «Ecco il vero motivo del ricovero della Principessa»

Non c’è pace per Charlène di Monaco. Un nuovo retroscena rimette in discussione le vere ragioni del ricovero della principessa, che da diversi giorni ha lasciato il Principato per stabilirsi in un centro specializzato in Svizzera, forse a Zurigo.

GettyImages-111657607-1200x675

Se all’inizio si temeva che a tenere lontano la Wittstock dalla sua famiglia fosse il Covid o, addirittura, un tumore, adesso emergono nuovi dettagli che aiutano a chiarire il grave imbarazzo di Alberto di Monaco a proposito delle condizioni di salute della moglie.

La crisi di rabbia
Stando a quanto riferito dal magazine francese Voici, pare che Charlène di Monaco, dopo il suo ritorno dal Sudafrica lo scorso ottobre, abbia avuto una grave crisi di rabbia a Palazzo, sfociata in un’aggressione a una delle dame di compagnia. Per difendere la donna, ferita dalla principessa, sarebbero intervenute persino le guardie di sicurezza.

La dipendenza
La colluttazione sarebbe l’apice di una serie di crisi di rabbia sofferte dalla principessa a causa della sua dipendenza dai sonniferi. Per trovare sollievo dagli esiti dei diversi interventi chirugici subiti durante la sua permanenza in Sudafrica, Charlène avrebbe aumentato il dosaggio dei narcotici fino a esserne dipendente. Da qui la decisione di Alberto, in accordo con la moglie e le rispettive famiglie, di farla ricoverare in un centro specializzato per disintossicarsi. La clinica, di cui per ragioni di sicurezza e privacy restano segreti nome e ubicazione, sarebbe una costosa casa di cura da 300.000 euro al mese.

Secondo alcuni osservatori, Charlène non si è mai davvero integrata nella vita di corte e anche i rapporti con alcuni membri della famiglia principesca sono tutt’oggi difficili. «Non si è mai veramente integrata nella famiglia monegasca», spiega la stessa direttrice di Voici, Marion Alombert, che in passato ha paragonato Charlène a Meghan Markle. «È una persona che non è stata educata per questo mondo come tutti i Grimaldi. Come una Meghan Markle, Charlene ha avuto molti problemi a integrarsi in una famiglia con la quale non ha necessariamente un buon rapporto: è stata messa sotto pressione, doveva essere la madre perfetta. Non è mai riuscita davvero a vestire questo ruolo di rappresentanza”. E la tossicodipendenza sembra essere l’ultimo stadio di una sofferenza prolungata e incompresa.

Charlène di Monaco senza pace: «Ecco il vero motivo del ricovero della Principessa»ultima modifica: 2021-12-03T12:26:11+01:00da george102