Chiara Nasti, il travaglio e il parto cesareo: «Dieci ore di sofferenza e i battiti che scendevano». Il racconto choc

Chiara Nasti si confida con i fan. L’influencer napoletana dopo una settimana dal parto ha raccontato su Instagram il motivo per cui ha subito un parto cesareo.

Chiara-Nasti-Canottiera-1000x600

«È stata dura», ha dichiarato la compagna di Mattia Zaccagni, ma la felicità di poter abbracciare il suo piccolo Thiago compensa tutto il dolore del parto, che dopo una settimana continua a farsi sentire.

Cosa ha detto
Chiara Nasti ha raccontato ai fan di non aver avuto un parto sereno: «Adesso mi sento molto bene ma perché sono felice», ha esordito la neo mamma col sorriso.

«Mi sto riprendendo dal parto proprio perché ho avuto un cesareo e non perché io l’abbia scelto. Sono stata costretta a farlo perché dopo 10 ore di travaglio e tra la sofferenza e i battiti che scendevano per non rischiare mi hanno fatto un cesareo», ha raccontato dispiaciuta Chiara Nasti.

«L’importante che stia bene lui… io ci sono rimasta un po’ male perché mi sono sforzata tanto per provare ad avere un parto naturale ma non ci sono riuscita. Però va bene così, l’importante è che lui stia bene», ha chiosato Chiara Nasti.

Poi un utente si è complimentato per la sua bellezza e, in tutta onestà, la fidanzata di Mattia Zaccagni ha replicato: «mah… io in realtà mi sento ancora incinta di quattro mesi e ho ancora la pancia… penso sia normale ma non vedo l’ora di riprendere i miei allenamenti».

Chiara Nasti, il travaglio e il parto cesareo: «Dieci ore di sofferenza e i battiti che scendevano». Il racconto chocultima modifica: 2022-11-23T10:10:56+01:00da george102