Autoritratto

Foto Vivian Maier – Self portrait   Non ci sono repliche. La tua esistenza è un susseguirsi di istanti dove non c’è un copione da seguire e le tue performance non ammettono prove, tentativi… Ogni istante va in scena lo spettacolo della tua vita dove l’improvvisazione è l’unica scelta che hai. Una vita all’istante spettacolo
Read More

Leggendo Virginia Wolf

  Sto leggendo i Diari di Virginia Woolf, straordinaria scrittrice, geniale, amabile, perturbante, critica… Ha la capacità di far emergere gli strati più sotterranei della nostra anima, legge in profondità, porta alla luce, dilania, esalta. Leggendo mi ha colpito questa sua riflessione, nella quale mi sono ritrovata ma penso che tutti in un modo o
Read More

Il tempo dei papaveri

Guardo fuori, un pallido sole fa capolino tra nuvoloni gonfi di pioggia, insiste, spinge, e riesce a illuminare con i suoi deboli raggi l’erba del prato fradicia di pioggia e il manto rosso dei papaveri che occhieggiano spaesati. Il sole è tiepido ma sufficiente a darti la carica emotiva necessaria a cambiare sguardo. Non c’è
Read More

L'abbraccio di una madre

È da tempo che volevo pubblicare questa poesia di Amy Karolyi, poetessa ungherese che in questi brevi versi raggiunge un’intensità assoluta. Lei l’ha scritta per il proprio compagno. Io leggendola ho pensato a mia madre che sapeva abbracciare allo stesso modo e della quale ricordo il palmo della mano che mi ha accompagnato nella vita.
Read More

Basta alla violenza di genere

Basta alla violenza di genere. Ieri, oggi, domani…e ancora domani, dopodomani…il giorno dopo che sarà come ieri, oggi, domani… Non si fermerà la violenza se tu DONNA, anche quella indifesa, sprovvista di armi, sicurezze, certezze, non dirai BASTA! Fuggi ma fallo prima, non esitare un attimo, ogni tuo cedimento in nome di un malinteso senso
Read More

La sindrome di Mary Poppins - praticamente perfetta

È da sempre che rincorro con enorme fatica la capacità di non prendermi troppo sul serio, di riuscire a ridere di me stessa, cogliendo il senso della vita con la giusta dose di autoironia e leggerezza. Mica facile però anche per un innato amor proprio ed eccessiva autovalutazione che in fondo non sarebbe neppure una
Read More

L'IMMIGRAZIONE "IRRISOLTA"

Dal sito della Treccani “Emigrante, come dice l’etimo, sottolinea il distacco dal paese d’origine, calca sull’abbandono da parte di chi ne esce, come segnala anche l’etimologico e- da ex- latino. Ad emigrante, proprio per via di quel prefisso, ma anche a causa del precipitato storico che si è sedimentato nell’uso della parola, si associa l’idea del
Read More

Il gentile canto di Antonia Pozzi

    Il 13 febbraio 1912 nasceva Antonia Pozzi, grande sfortunata poetessa che non resse la “disperazione mortale” di una vita nulla, alla quale si sottrasse suicidandosi a 26 anni. Il suo male di vivere dipendeva dal senso di vuoto e da un’educazione rigida e beghina che per un’anima sensibile come la sua rappresentava, oltre
Read More

INTESA

“Loretta, ti piace?” Erano sempre queste le parole che mi accoglievano al ritorno a casa, intorno a mezzanotte, l’ora imposta da regole ferree che mio padre ci aveva imposto e che non ci sognavamo di violare. Guardinga, scarpe in mano, mi affacciavo alla porta, sperando lui fosse già a letto e non controllasse il mio
Read More

Resilienza...senza retorica

  Quando non c’è più rimedio è inutile addolorarsi, perché si vede ormai il peggio che prima era attaccato alla speranza. Piangere sopra un male passato è il mezzo più sicuro per attirarsi nuovi mali. Quando la fortuna toglie ciò che non può essere conservato, bisogna avere pazienza: essa muta in burla la sua offesa.
Read More