Raoul Bova irritato lascia il palco: troppi telefonini accesi durante il suo spettacolo

Zalando Privé

C_2_articolo_3128213_upiImagepp

Lʼattore in scena con Chiara Francini al Metropolitan di Catania con “Due” non è uscito per gli applausi finali.

Applausi finali a scena vuota, o quasi. Alla fine dello spettacolo “Due”, l’altra sera al Metropolitan di Catania, Raoul Bova non si è presentato per l’ovazione di rito e ha lasciato l’attrice Chiara Francini (coprotagonista) da sola. I ripetuti squilli dei cellulari in platea lo hanno talmente irritato, che l’attore si è rifiutato di uscire per salutare il pubblico.

Zalando Privé

E dire che la produzione aveva già ammonito i “fanatici del telefonino sempre acceso anche a teatro” per ben due volte. Nulla di fatto. Squilli, notifiche, trilli, un vero e proprio concerto “tecnologico”, che i due attori, visibilmente disturbati per tutto lo spettacolo, hanno cercato faticosamente di ignorare. Fino a quando, a pochi minuti dalla fine Bova ha lasciato il palco, evidentemente al culmine dell’irritazione. Alcuni spettatori intanto se ne erano andati, infastiditi a loro volta dagli ammonimenti e dalle interruzioni, altri, dopo l’ennesimo richiamo e l’uscita di scena dell’attore principale avevano addirittura pensato che lo spettacolo fosse finito. E Chiara Francini ha così concluso il suo monologo e lo spettacolo, da sola, tra gli applausi di chi è rimasto seduto in platea… col cellulare spento.

Raoul Bova irritato lascia il palco: troppi telefonini accesi durante il suo spettacoloultima modifica: 2018-03-13T13:50:37+01:00da denisamariutei97

Zalando Privé

Lascia un commento