I ritocchini di Stefano De Martino, prima di diventare il bellissimo della tv

Stefano De Martino,  l’ex marito di Belén Rodriguez, è uno degli uomini più belli che si trovino in circolazione in tv, almeno al momento. Eppure c’è stato un periodo in cui il ballerino non era ancora il se. x  sy.mbol al quale siamo abituati oggi.  Prometteva bene quando era ancora solo Stefano, ma poi sembra essere esploso tutto insieme. A comporre il suo fascino, anche all’epoca, era soprattutto l’atteggiamento da guascone unito alla generale sensibilità. Niente lasciava presumere, però, che si sarebbe trasformato in un “uomo che non deve chiedere mai” nell’arco di 8 anni. Vedendo le foto del 2009,  il bellissimo Stefano, non sembra essersi aggiustato solo i capelli. I ritocchi ai denti, alle orecchie e alle labbra sono evidentissimi.  Appaiono diversi rispetto al passato soprattutto i denti. In quel caso c’è davvero pochissimo da negare. All’epoca in cui Stefano era ancora il semisconosciuto fidanzato di Emma Marrone, i denti non erano precisamente allineati come oggi. Un dentista sapiente, incontrato circa due anni fa, ha reso il sorriso di De Martino perfetto, degno di una pubblicità.

Anche le orecchie sono diverse rispetto a come apparivano nel 2009. È cambiata proprio la forma ed è sparito l’effetto “a sventola”. Nel 2015 il settimanale Nuovo lo pizzicò con una vistosa fasciatura intorno alla testa. Era il secondo intervento cui si sottoponeva De Martino, che aveva già provato a sistemare le orecchie nel 2012. Dopo qualche tempo, però, era stato vittima di una recidiva con le orecchie che, nonostante l’intervento, erano tornate a mostrare lo stesso difetto di prima.

I ritocchini di Stefano De Martino, prima di diventare il bellissimo della tvultima modifica: 2017-02-24T17:52:40+01:00da sofia_sofia777

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.