PASSATO

acqua

Che pensiero bello !

Ho rivisto il mio passato, ricordando i momenti offuscati

e da loro che avevo le gioie.

Tristezza

che sollievo alone di tanti colori.

Immergo dentro questo pozzo dove una parte di acqua

fa scorrere il pensiero di nuotare nella limpidezza.

Per te accarezzo l’acqua

a te lascio il mio corpo dondolare,

Purificami

fai scorrere velocemente il passato le ferite dello spirito

emergono.

Passato lontano

passato vicino a te dono la mia malinconia

di te rimpiango quei sogni lontani e vicini.

LOLA

STORIE ED OPINIONI SUL COMPORTAMENTO ALIMENTARE

disturbi-del-comportamento-alimentare_3137

Già dall’adolescenza ho avuto problemi di sovrappeso e questo, unito all’abuso di sostanze, mi ha portata ad avere un pessimo rapporto col cibo.

Ero convinta che il mangiare mi ”inquinasse” e sono giunta ad avere una dieta composta solo di miele e yogurt magro.

La cosa che mi faceva star male era quando mi spronavano a mangiare, io non volevo e questa mi sembrava una violenza perpetrata nei miei confronti.

Ho avuto un ricovero in psichiatria a causa di questo problema, lì sono stata scoperta a buttare via il cibo.

Uscendo dal reparto con l’aiuto di una Psicologa ho riflettuto su quello che mi succedeva e grazie al suo aiuto ho ricominciato ad avere un’alimentazione più corretta.

Sono riuscita a mantenere questo comportamento perché ho percepito che così stavo meglio.

Pandorina

Ho passato un periodo brutto nella mia vita, rifiutavo il cibo, anche perché stavo passando una situazione particolarmente difficile, infatti dopo vari lutti e delusioni lavorative sono stato male e sono stato ricoverato in Psichiatria.

In reparto quando arrivava il cibo o lo rifiutavo o direttamente rimettevo il vassoio nel carrello.

Ero talmente magro che i miei familiari mi dicevano “Sacco vuoto, non stai in piedi!”, forse era un modo per spronarmi ma, col senno di poi, erano un po’ troppo ”diretti”, io ero caduto in depressione.

Superato questo periodo ho ricominciato a mangiare e ho messo su qualche chilo, anche grazie agli psicofarmaci, agli operatori e ai nuovi amici che ho trovato.

Adesso sto bene ma non vorrei mai rivivere questi momenti.  

TIBI88

Penso sia importante conoscere il cibo da assumere e i suoi nutrienti.

Cercare di non mangiare in concomitanza alimenti che non andrebbero mangiati insieme.

Rivolgiamoci a un vero specialista, se vogliamo conoscere correttamente l’igiene alimentare… poi però applichiamola!

Credo che la buona salute nasca soprattutto dalla corretta alimentazione.

Nick

Negli ultimi vent’anni la tendenza del sottoscritto è stata quella di accusare diversi sbalzi di peso che hanno spesso testimoniato la propensione ad ingrassare, o al contrario, di dimagrire vertiginosamente in funzione del mio modello gestionale dello stress psicofisico quotidiano.

Certamente dal 2000 in poi il regime lavorativo o pseudo-lavorativo legato al ruolo di O.D.C. e successivamente a quello di volontario di solidarietà collettiva, all’ANFASS ha significato il trampolino di lancio per la gestione della fame da sovraccarico di responsabilizzazione intellettuale, unitamente a momenti di maggiore preoccupazione emotiva ugualmente destante appetito, ma complessivamente il peso attestato al di sotto dei 90 kg è sempre risultato una costante pressoché indubbia.

Aleflyzone

IL FIORE DI UN AMORE

fiore in amore

Non chiedermi come ho potuto è successo.

E’ successo che un giorno seminai un bellissimo fiore, me ne presi cura armoniosamente,

senza mai trascurare questa vita.

Prepotente di crescere.

I giorni passano e vedevo il suo candore ornato di un dolce profumo e più me ne

innamorai.

Gli parlai come sarebbe potuto ad arrivare ad un intesa floreale.

Avevo la vita di un fiore in ogni dintorno delle mie cose.

Ubriaca la mia mente si rifiutò ogni sua assenza, allora incominciai a abbeverarlo di amore

di vita e di carezze.

Questo bellissimo fiore non poteva più vivere senza la mia acqua.

Ma un giorno volli provare lasciarlo nutrire da solo.

Desolazione!

Ritornai prendermi cura,

ma non vidi più quell’armonia che miei occhi facevano splendere.

I petali non erano più belli , il profumo non era armonioso, ma acido.

Compresi che era morto un fiore.

Un bellissimo fiore

Lola

 

STORIA DEL JAZZ episodio 2

images

In origine, gli schiavi afroamericani, durante i lavori nelle piantagioni di cotone, intonavano canti improvvisati per implorare l’aiuto del signore per la loro condizione. Così nacque il Blues.

Ad esempio il brano ” When the Saints go marchin’ in ” è proprio un invocazione al Signore

(quando i santi sfileranno in corteo, vorrei far parte di loro o Signore). Molti credevano che la libertà sarebbe arrivata solo alla fine dei loro giorni.

Spiritual, Gospel, Blues nacquero per queste ragioni: la condizione degli schiavi e la loro richiesta d’aiuto al Signore.

Il Jazz nacque come protesta degli uomini di colore e improvvisare musica e parole per loro era un modo per sentirsi liberi.

Nick

TORINO CITTA’ MAGICA (MAGIA BIANCA E NERA…COME LA JUVE:-)

TORINO

Torino è la città più grande del Piemonte nonché sua capitale inoltre è la terza città più grande d’Italia.

E’ una città molto antica dalla storia bi millenaria, infatti i primi insediamenti risalgono al III secolo A.C. quando in quella zona si instaurarono delle tribù celtiche chiamate Taurini.

L’importanza di Torino crebbe in età romana infatti divenne una vera propria città chiamata Augusta Taurinorum.

In età medievale il destino di Torino si unì a quello della dinastia Savoia , questo la portò ad essere la prima capitale d’Italia dal 1861 al 1865 dopodiché divenne fino al 1871 Firenze e dopo Roma.

Nei primi del Novecento Torino divenne un grande centro industriale legato all’industria automobilistica infatti in città aveva la sede fabbriche come la F.I.A.T. e la Lancia. Oggi Torino costituisce uno dei poli universitariartisticituristiciscientifici e culturali d’Italia.

Torino è una città ricca di gioielli architettonici e monumentali, musei i principali sono :

– La mole Antonelliana, costruito dal  1863 al 1889  dapprima come sinagoga oggi ospita il museo del cinema.

– Museo Egizio

Io come buon juventino sarei orgoglioso di vedere lo Juventus stadio. A Torino quando ero ragazzino avevo visto la Sacra Sindone ,la famosa tunica di Gesù quando morì ed è stato emozionante anche perché è una città meravigliosa.

TB88

Un consiglio per chi vuole assaggiare la vita notturna a Torino a me piacerebbe rivedere i Murazzi  con i suoi locali caratteristici .

Pandorina

Torino ha avuto un ruolo indispensabile per quanto prima capitale d’Italia ,per i Savoia ,per Camillo Benso conte di Cavour , Don Bosco e altri. Molto nota anche per i gianduiotti

The librarian

E’ stata ben qualificata dopo l’olimpiade invernale del 2006

Ale flyzone

 

https://www.10cose.it/torino/cosa-vedere-torino