Intervista a un Freestyler “quasi famoso” a Casale Monferrato

immagine post freestyle

(Immgine scelta dall’artista)

Conosciamo un ragazzo giovane molto bravo che è piuttosto conosciuto anche a Casale, lo abbiamo voluto intervistare per capire meglio cos’è il Freestyle e il mondo che lo circonda(preferisce rimanere anonimo in questo post).

HAI GIA’ FATTO UN DISCO?

No, ho fatto un Mix-Tape:  voci su basi gia’ registrate. Si pagano i diritti per utilizzare le basi musicali.

QUANDO HAI INIZIATO A FARE FREESTYLE?

Ho iniziato quando avevo 13 anni e mezzo al parchetto con gli amici.

QUANTI ANNI HAI?

Ho 21 anni.

QUANDO HAI INIZIATO A CAPIRE CHE SEI PORTATO PER LA MUSICA?

A 8 anni ho capito che ero portato per la musica grazie a uno scambio di lettore mp3 con mio fratello maggiore. Lui già da allora ascoltava musica Rap.

CANTI DA SOLO OPPURE IN UN GRUPPO?

Ho un gruppo musicale in cui suono.

HAI UN TEMA PREFERITO O PARTICOLARE NELLE TUE CANZONI?

Come tema ho me stesso, la mia interiorità. In generale non parto da un argomento preciso.

QUALI SONO I CANTANTI A CUI TI ISPIRI?

Ensi,  KaosOne, Mondo Marcio, B.I.G., TuPac e altri…

COME SI STUDIA PER MIGLIORARE LO STILE FREESTYLE?

Il  “rimario” serve ad ampliare il lessico, anche se è complesso creare intere frasi in rima.

COME SUPERI L’IMBARAZZO QUANDO TUTTI TI GUARDANO CANTARE?

Si supera pian piano facendo la gavetta, con le esibizioni.

Noi del gruppo blog gli chiediamo di fare un’ esibizione, pensiamo sia molto bravo e che farà strada

Ci racconta che ha partecipato a diverse competizioni, le cosiddette “Battle”, che consistono in un batti e ribatti di strofe tra due freestyler, il giudice può essere un maestro di cerimonie M.C. ,un altro esperto di rap,  oppure il pubblico stesso.

I giudizi dei giudici possono influenzare le carriere degli artisti . Infine ci racconta  simpaticamente un aneddoto in cui ha perso una sfida in cui era sicuro di vincere. Ciò a ricordare che rimanere umili e realisti è sempre importante anche se si diventa conosciuti.

 

Intervista a un Freestyler “quasi famoso” a Casale Monferratoultima modifica: 2019-10-24T15:01:37+02:00da idee_in_movimento16

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.