Choc a Roma autista tenta di investire un uomo che blocca il bus

Share on FacebookShare on TwitterPin it on PinterestSubmit to redditShare on Tumblr

4525989_1139_autobus_investe_uomo

Un autista di un bus di linea ha provato ad investire un passante a Roma.

Una provocazione, forse una di troppo. Un litigio, una discussione come molte ce ne sono ogni giorno nel traffico della Capitale. Protagonisti dell’alterco sono il conducente di un bus di linea e un passante, che dopo una discussione ha rischiato di essere investito dal pilota del mezzo.

Un inquilino riprende dalla finestra del suo appartamento quello che sta accadendo: inizialmente si comprende poco. Il bus, il 786, è fermo in mezzo alla strada, in prossimità del capolinea Reduzzi, a Roma, vicino alle case popolari. Un uomo sembra bloccarne il transito. Per qualche secondo va avanti questa scena fino a quando il pedone non si allontana con fare provocatorio, procede qualche passo davanti al bus e si pone di fronte al mezzo a sbarrare la strada.

L’autista del bus però non sembra più sopportare questo atteggiamento e procede, accelerando in direzione dell’uomo e pare travolgerlo per poi fermarsi pochi metri dopo. Non si conoscono le condizioni di salute del pedone, ma dalle immagini l’impatto con il bus sembra essere stato piuttosto violento.

In realzione alle immagini diffuse nel video, Atac ha inviato una nota in cui assicura di aver «immediatamente avviato gli accertamenti non appena ha avuto contezza del filmato, che l’azienda giudica molto grave.
Nelle more della conclusione degli accertamenti Atac procederà a sospendere cautelativamente l’autista responsabile, una volta individuato. L’azienda valuterà, inoltre, anche una denuncia a carico del dipendente. Nel frattempo ha provveduto a segnalare il video alle autorità competenti».

Choc a Roma autista tenta di investire un uomo che blocca il busultima modifica: 2019-05-30T15:47:02+02:00da denisamariutei97

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).