Morgan sotto sfratto: “Occupiamo la mia casa di Monza”

Share on FacebookShare on TwitterPin it on PinterestSubmit to redditShare on Tumblr

115325059-2c5485e8-bb44-475b-b954-2fe6f261728c

Il cantante dà appuntamento a domani mattina per un flashmob: “Se verrò arrestato per questo e non per aver commesso un reato sarà perché sono stato lasciato solo”

Un flash mob per evitare lo sfratto. Lo chiede Marco Castoldi, in arte Morgan, che presto dovrà lasciare la sua abitazione di Monza per effetto di un pignoramento deciso dal Tribunale della stessa città a fine 2017, dopo che i giudici hanno accolto le richieste delle ex mogli del cantante, Asia Argento e Jessica Mazzoli, che lamentavano i mancati pagamenti degli alimenti per le figlie Anna Lou e Lara. Adesso l’ex leader dei Bluvertigo lancia un appello, riportato oggi dal Fatto Quotidiano, in cui chiede ad amici e colleghi di aiutare “un uomo-artista-cittadino che viene cacciato da casa sua ingiustamente”, ricorrendo anche all’occupazione se necessario.

Morgan rivendica il suo impegno “di divulgatore musicale a livello nazionale, che sarebbe bastato a non consentire una simile e umiliante circostanza”. E dà appuntamento per il flash mob: “Monza, venerdi 14, ore 9 di mattina. Se verrò arrestato per questo e non per aver commesso un reato sarà perché sono stato lasciato solo”. La questione degli alimenti alle figlie è una lunga storia che va avanti da anni e sulla quale i protagonisti sono più volte intervenuti in televisione. Gli ultimi atti di questa telenovela sono stati due interventi nel programma di Barbara D’Urso; in uno Morgan ha accusato Asia Argento di avergli portato via la casa, accusa a cui la ex compagna ha risposto riepilogando tutte le tappe della separazione e di quella che lei ritiene essere la storia della sua negligenza di padre nei confronti di Anna-Lou.

Morgan sotto sfratto: “Occupiamo la mia casa di Monza”ultima modifica: 2019-06-13T22:21:19+02:00da denisamariutei97

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).