Aldo Montano a quarant’anni: «Una mazzata clamorosa, la mia vita completamente stravolta»

“Tanta consapevolezza e un mix di paura. Ho chiaro in mente tutto: voglio partecipare alle Olimpiadi a Tokio 2020. Il percorso è lungo e difficile, ma il fisico regge ancora”, ha compito quarant’anni e Aldo Montano, diventato papà di Olimpia dal suo matrimonio con Olga Plachina, si prepara a tornare alle Olimpiadi.

muntan-780x450

I quarant’anni per lui sono stati un traguardo particolare: “Una mazzata clamorosa – ha spiegato in un’intervista a “Chi” – sono diventato papà, mi sono sposato e vivo con le paure di un padre nei confronti di una figlia. La mia vita si è completamente capovolta, non è semplice, ma va bene così. Anche quando sono in pedana, ora mi sento diverso. Il pensiero non viaggia più verso me stesso, ma è diretto a mia moglie e a mia figlia. Idem il resto. Prima sputtanavo i soldi anche in modo insensato, oggi do valore a tutto”.
Per ora non progetta altri figli: “Se chiama mia moglie, le butta giù il telefono. In questo momento anche Olga sta preparando la sua qualificazione olimpica. Fa la maratoneta e per ottenere buoni tempi ci vuole tantissima concentrazione. Se le chiedo un altro figlio adesso, mi tira dietro un tavolo. Anche lei vuole andare alle Olimpiadi. Ho buone sensazioni sulla sua partecipazione, pessime sul secondo figlio, salvo imprevisti dell’ultimo momento”.

Aldo Montano a quarant’anni: «Una mazzata clamorosa, la mia vita completamente stravolta»ultima modifica: 2019-06-26T22:21:09+02:00da giorgio662015

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.