«Tua figlia malata è inquietante»: Sonia Bruganelli smaschera il suo hater e pubblica la foto

Sonia Bruganelli può sopportare molto, come le critiche di quanti le rimproverano di ostentare uno stile di vita eccessivamente lussuoso alle quali risponde col sorriso, ma non tutto. La moglie di Paolo Bonolis, come qualsiasi mamma, non permette che si ironizzi sulle consdizioni di salute della figlia Silvia, 16 anni, affetta dalla nascita da una malattia di cui ha parlato la stessa Sonia Bruganelli in un’intervista a Gente di qualche anno fa:

4612389_1236_sonia_bruganelli_figlia_malata

«Appena nata venne sottoposta a un intervento al cuore. Il post operatorio fu problematico e la portò ad avere un po’ di ritardi nell’iter della crescita». Un percorso difficile fatto di logopedia e fisioterapia per la riabilitazione. Nonostante questo gli haters si scatenano ogni volta che viene pubblicata una sua foto.

Ma stavolta mamma Sonia non si è limitata a rispondere per le rime: ha smascherato uno dei suoi detrattori pubblicandone la foto del profilo con nome, cognome e faccia in bella vista: «Questo è il signor…. che dice che mia figlia silvia di 16 anni è INQUIETANTE. A me sembra che se esiste la parola INQUIETANTE è per poter descrivere LUI e questa foto». Il post visualizzato nel profilo della Bruganelli che conta 457 mila follower ha fatto il giro del web, ricevendo solidarietà da parte di molti fan. Risultato? Le scuse del commentatore sono arrivate in poco tempo: «Buongiorno Sonia per quello che può valere ti pongo le mie più sentite scuse. Ma ti prego di credermi che il mio intento non era assolutamente offensivo o denigratorio . Ad ogni modo, sono inquieto e rattristato per lo spiacevole episodio». «Apprezzo le tue scuse – ha risposto la moglie di Bonolis – quando ci si mette la faccia le cose sono un po’ diverse…». A quanto pare sì.

«Tua figlia malata è inquietante»: Sonia Bruganelli smaschera il suo hater e pubblica la fotoultima modifica: 2019-07-11T23:19:13+02:00da giorgio662015

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.