Coronavirus, il medico che ha scoperto la malattia si è ammalato: il governo lo aveva obbligato a tacere

Il medico che ha per primo scoperto il Coronavirus si è ammalato. Li Wenliang, è un medico cinese ed è ormai conosciuto in tutto il mondo per aver scoperto il misterioso virus che sta spaventando tutto il mondo. Il dottore, specialista oculista, aveva capito che il virus che stava circolando a Wuhan era sospetto e aveva previsto anche l’epidemia.

5028794_1804_coronavirus_500

Il dottore credeva si trattasse di Sars, quando ancora non si conosceva il ceppo virale. A fine dicembre scrisse in una chat tra colleghi quali erano i suoi dubbi e timori, ma le autorità lo obbligarono a tacere. Fu arrestato per procurato allarme, accusato di aver inventato qualcosa che non esisteva per spaventare la popolazione, ma è stato poi scarcerato, visto che, di fatto, l’allerta c’era.

Il medico è tornato a lavorare in ospedale, ma si è ammalato e ora la sua malattia desta molte polemiche. L’aver preso inizialmente sotto gamba il virus ha causato il contagio e adesso le sue condizioni di salute sono critiche. Resta ricoverato in terapia intensiva, come riporta anche il Mirror, intanto in Cina continua a crescere il numero dei contagi e dei morti.

Coronavirus, il medico che ha scoperto la malattia si è ammalato: il governo lo aveva obbligato a tacereultima modifica: 2020-02-04T21:27:25+01:00da giorgio662015

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.