Coronavirus, Flavio Briatore a Stasera Italia: «Decreto paranoico, ho licenziato mille persone»

Flavio Briatore continua a far parlare di sé, anche in piena emergenza coronavirus: l’imprenditore e manager è stato ospite questa sera della trasmissione Stasera Italia, su Rete 4, e come sempre ha espresso le sue idee in maniera abbastanza chiara. «Conte deve tirare fuori le palle, quando vedo quelli che gestiscono il paese mi tocco», ha detto.

cq5dam.web.738.462

«Se io devo chiudere non perché ho lavorato male ma perché me lo dice lo Stato, il governo deve prendersi carico degli operai che non possono più lavorare. Prenditi carico dei dipendenti, dei contributi, tutto…altro che rinvio dell’iva di 4 giorni», incalza l’imprenditore cuneese.

«Questo non è un decreto cura Italia ma un decreto della vergogna», ha aggiunto commentando le misure economiche. «L’Italia con questo decreto farà a pezzi tutte le aziende», continua, definendo il decreto «paranoico e populista». «In questi giorni ho licenziato e messo a casa più di mille persone, questi non sanno cosa fanno».

Coronavirus, Flavio Briatore a Stasera Italia: «Decreto paranoico, ho licenziato mille persone»ultima modifica: 2020-03-19T08:57:45+01:00da giorgio662015

One thought on “Coronavirus, Flavio Briatore a Stasera Italia: «Decreto paranoico, ho licenziato mille persone»

  1. Per me lo puoi anche pubblicare ti do in consenso, ha ragione Briatore. Ma come si fa a pensare che sia un decreto salva Italia. Anche io da un giorno all’altro ho dovuto chiudere il mio pub il 09/03/2020 senza dire una parola , altrimenti mi avrebbero addirittura chiuso per sempre l’attività e messo una multa . Lo stato in cambi che fa , mi dice paghiamo le tasse a maggio, sposta le rate del prestito e sposta le bollette, ma comunque le dovrai pagare prima o poi. Per me non hanno dato aiuti importanti, anzi niente proprio. Ormai sono 10 giorni di mancato incasso , 1 giorni di mancato stipendio per gli operai e intanto le bollette sono arrivate lo stesso, il fitto nessuno l’ha bloccato e le rate non si sono fermate in a banca. Avevano detto espressamente nel decreto che Invitalia non avrebbe mandato le rate sospese per un anno , ma a me oggi è arrivata la pec con la rata di marzo. Ma cosa avete aiutato, le persone tra poco oltre ad avere il problema del lavoro , avranno anche il problema di fare la spesa perchè quei quattro pidocchi di soldi che avevano in tasca se li sono mangiati. La soluzione per me sarebbe , chiudere tutto, ma tutto, dare un aiuto concreto alle famiglie almeno 1200€ a famiglia. Bloccare tutta l’economia in entrata ed in uscita, fitti , mutui, prestiti, banche, cambiali, carte di credito tutto. E allora così si conterrebbe l’economia, la salute ed il virus. E psicologicamente le persone sarebbero motivate nello stare a casa. Fare tamponi a tutti , se una persona ricoverata vi costa €3000,00 al giorno, mi fate capire cosa vi costa fare un tampone di €20,00 a tutti gli Italiani? Svegliatevi e fate come la cina che in due mesi e mezzo è riuscita a contenere il virus e non ha abbandonato i suoi abitanti. Vi saluto e in bocca al lupo a tutti gli Italiani che in questo momento come me si sentono abbandonati dallo stato.

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.