Loretta Rossi Stuart, il figlio Giacomo Sy presto libero: «Detenuto illegalmente, una vittoria per i diritti di tutti»

Una buona notizia per Loretta Rossi Stuart e suo figlio Giacomo Sy, il ragazzo detenuto nel carcere di Rebibbia – nonostante sia affetto da disturbo bipolare – a causa della mancanza di posti nelle Rems, le strutture che hanno sostituito gli ospedali psichiatrici giudiziari chiusi per legge.

160618926-e9270e9b-df36-4356-9195-5a4756d75c5c

Dopo dieci mesi di reclusione e altrettanti battaglie portate avanti da mamma Rossi Stuart con l’appoggio della garante dei detenuti Gabriella Stramaccioni e le avvocatesse Valentina Cafaro e Giulia Borgna dello studio legale Saccucci and Partners, la Corte europea dei diritti dell’uomo ha accolto la richiesta di misure urgenti per l’immediata liberazione di Giacomo.

La notizia, spiega Loretta, è arrivata «nel momento più buio della sofferta storia di illegale detenzione di mio figlio, con la minaccia del contagio e il deprecabile sovraffollamento delle carceri (colloqui sospesi e non rimpiazzati da telefonate o collegamenti Skype regolari, infatti non ho sue notizie da 16 giorni!)». Un sospiro di sollievo per la famiglia ma anche «una vittoria che andrà a beneficio dei molti i cui diritti non sono stati rispettati, come quelli di Giacomo Sy. Lui, da 10 mesi illegalmente detenuto, è molto provato ma anche fiero e coraggioso, non ha perso il controllo sapendo di essere trattenuto in carcere senza titolo».

«Come madre e donna che si batte per il sociale, so che è solo l’inizio, ma, per il momento, godiamoci questo primo risultato! L’assurdo è che non ho ancora potuto dare la buona notizia a Giacomo…», ha concluso Loretta.

Loretta Rossi Stuart, il figlio Giacomo Sy presto libero: «Detenuto illegalmente, una vittoria per i diritti di tutti»ultima modifica: 2020-04-09T18:16:34+02:00da giorgio662015

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.