Meghan Markle e Harry ‘squattrinati’, William e Kate potrebbero pagar loro uno stipendio: ecco perché

Harry e Meghan hanno completato la loro ‘uscita’ dalla famiglia reale britannica, rinunciando anche a ricchi introiti e ‘benefit’, ma al momento la situazione si è rivelata molto più complicata rispetto ai loro piani. Ed ora, dopo parecchie incomprensioni (per usare un eufemismo), si profila una clamorosa ipotesi all’orizzonte: William e Kate potrebbero, in futuro, essere costretti a pagar loro uno stipendio.

Domenica In, l’immunologo Francesco Le Foche: «Il virus tende ad autospegnersi, torneremo presto alla vita di sempre»

william_kate_harry_meghan_stipendio_18111240

L’indipendenza economica sembra un miraggio perfino per i duchi di Sussex: Meghan Markle vorrebbe tornare a recitare, ma il principe Harry è contrario e questo avrebbe causato anche parecchi dissidi all’interno della coppia. La presenza di Meghan a corte ha suscitato imbarazzi e contrasti all’interno della famiglia reale, causando anche una presunta, feroce contrapposizione tra l’ex attrice e Kate Middleton.

Martina Stella sveglia i fan con un ballo bollente

harry-meghan-markle-william-kate-middleton-royal-family-reali-inghilterra-carlo-regina-elisabetta-harry-meghan-markle-william-kate-middleton-22

Al momento, l’unica entrata certa per Harry e Meghan è garantita dal principe Carlo, che paga uno stipendio al figlio minore e alla nuora. Se però Carlo salirà al trono e diventerà re, l’onere di quel compenso a Harry e Meghan sarà ‘ereditato’ proprio di William. In totale, il Ducato di Cornovaglia (uno dei titoli di Carlo) può godere di circa 35 milioni di sterline all’anno, che vengono utilizzate in maggior parte per attività benefiche ma che comprendono anche ‘bonus’ per le famiglie di Harry e William. Lo riporta New Idea, che annuncia anche un riavvicinamento (a distanza forzata) dei due figli di Carlo e Diana.

Meghan Markle e Harry ‘squattrinati’, William e Kate potrebbero pagar loro uno stipendio: ecco perchéultima modifica: 2020-04-19T22:41:40+02:00da giorgio662015

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.