Melania Rea, il marito Salvatore Parolisi potrebbe uscire dal carcere

Chi l’ha Visto? ripercorre la vicenda di Melania Rea riportando la notizia secondo cui Salvatore Parolisi potrebbe presto uscire dal carcere. L’ex militare condannato per la morte della moglie sarebbe in procinto di tornare libero dopo aver scontato meno di nove anni di galera. La notizia circola sui social e ha suscitato indignazione. «Può richiedere di usufruire di permessi premio perché è a quasi metà della pena. Chiederà di poter beneficiare di queste possibilità», assicura l’avvocato Nicodemo Gentile.

5212311_2145_melania_rea_salvatore_parolisi_potrebbe_uscire_carcere_chi_l_ha_visto

«Speriamo che questo non comporti che la famiglia di Melania possa ritrovarselo sulla porta di casa perché ha perso la patria potestà della figlia», controbatte il legale della famiglia Rea. «A noi nessuno ci ridarà più Melania. Spero che gli ultimi anni che dovrà scontare se li faccia tutti», aggiunge il fratello Michele.

L’assassinio della giovane mamma di Somma Vesuviana ha colpito l’opinione pubblica. Il suo corpo è stato ritrovato nel bosco al confine tra Abruzzo e Marche due giorni dopo la morte. Il marito ne aveva denunciato la scomparsa durante una gita nell’aprile 2011.

Lino Banfi regala 270 chili di orecchiette e sugo piccante “porca putténa” ai senzatetto

Le indagini degli inquirenti sono approdate presto nella caserma di Ascoli, dove Parolisi istruiva le giovani soldatesse. Nei giorni successivi al delitto è venuta alla luce la doppia vita dell’uomo. Apparentemente lui e Melania erano la coppia perfetta, ma nella realtà c’era un triangolo. Il terzo incomodo era Ludovica, l’ex allieva di Parolisi. Il loro amore andava avanti da due anni. La relazione extraconiugale è stata poi verificata e giudicata il movente dell’omicidio. Parolisi è stato condannato a vent’anni di carcere.

Melania Rea, il marito Salvatore Parolisi potrebbe uscire dal carcereultima modifica: 2020-05-09T00:22:47+02:00da giorgio662015

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.