La Theotokos modello di confini aperti? Il culto autentico a Maria e il “femminile” di Dio

219-768x1310[1]

Militello in Val di Catania (CT) – La statua della Madonna della Stella, la cui festa cade l’8 settembre, è custodita in una nicchia celata da una porta scorrevole in ferro, che, aprendosi lentamente il giorno della vigilia della festa, svela al mondo la Madonna della Stella in tutta la sua splendida bellezza


Dopo la conclusione del mese di maggio, che la Chiesa Cattolica dedica tradizionalmente a Maria, è giunto il momento di trarre alcune conclusioni.  Continua a leggere

La Chiesa e le profezie della beata Emmerick. La Sicilia, feudo di Maria e la fine dell’Europa di Kalergi

Anna Katharina Emmerick, monaca agostiniana tedesca nata a Coesfeld l’8 settembre 1774 e morta a Dülmen il 9 febbraio 1824, è venerata come beata dalla Chiesa Cattolica grazie alle sue «doti di veggente e di altri doni soprannaturali come stigmate, levitazione, bilocazione, divinazione ed estasi».  Continua a leggere

Secondo un esclusivo rapporto di fine anno, i media liberali sono autori di una serie di affermazioni dubbie sul cambiamento climatico. E in Sicilia è ormai emergenza bronchioliti

Una donna scatta una foto di un mappamondo alla conferenza delle Nazioni Unite sul clima il 7 dicembre 2015 a Le Bourget, a nord di Parigi.

Una donna scatta la foto di un mappamondo alla Conferenza delle Nazioni Unite sul clima, il 7 dicembre 2015 a Le Bourget, a nord di Parigi (Foto AP/Christophe Ena, tratta da Fox News)


Il 27 dicembre dello scorso anno, Fox News ha diffuso alcune rivelazioni molto importanti per quanto riguarda i lauti finanziamenti che riceve la stampa allo scopo di diffondere notizie allarmistiche sul presunto riscaldamento climatico che sarebbe causato dalle attività umane.  Continua a leggere

Italiani peggio dei migranti: dormire all’addiaccio e nessun diritto alle cure ma l’Italia di Draghi è sempre più isolata mentre in Europa sta crollando la narrativa pandemica

Stretto di Messina, code di tre ore per il traghetto verso la Sicilia

Dopo l’ultimo della lunga sfilza di decreti del governo Draghi, l’Italia è stata separata dalle Isole: circa 6 milioni e mezzo di italiani residenti in Sicilia e Sardegna non possono più ricongiungersi con la terraferma. Il governo Draghi è il primo che ha recluso siciliani e sardi nella loro terra.  Continua a leggere