…tutto è intorno a te…

…un cartello di sei metri dice “tutto è intorno a te”,
ma ti guardi intorno e invece non c’è niente;
un mondo vecchio che sta insieme solo grazie a quelli che
hanno ancora il coraggio di innamorarsi
e una musica che pompa sangue nelle vene
e che fa venire voglia di svegliarsi e di alzarsi,
smettere di lamentarsi
che l’unico pericolo che senti veramente
è quello di non riuscire più a sentire niente,
di non riuscire più a sentire niente:
il battito di un cuore dentro al petto,
la passione che fa crescere un progetto,
l’appetito, la sete, l’evoluzione in atto,
l’energia che si scatena in un contatto…

Fango – Jovannotti

Pillole di riflessione… Matrimoni riusciti

Bella coppia

Matrimoni

“Non è che sono contrario al matrimonio; però mi pare che un uomo e una donna siano le persone meno adatte a sposarsi”
Massimo Troisi

Un incontro… Occasionale
un po’ banale… Superficiale
mi sembra di sbagliare ma…

A pensarci… E’ speciale
incontrarsi e già capire
che c’è una grande affinità.

Ma non è qui che splende il sole,
ma non è qui che fuori piove,
ma non è qui che io ti incontro
e non è certo questo il giorno.

Ma… L’amore dov’è?
L’amore cos’è?
Qualcosa che va al di là di un’occasione.

A tradire ci vuole poco,
ma poi che fare del grande amore?

Occasionale – Malika Ayane

Tu non mi ami così…

...non mi ami

No tu non mi ami così

Ero un nodo fatto su di te

quello che so io non lo devo certo a te

La voglia la rabbia

le tue armi sui pensieri e su me

e perdi me

Non importa davvero

se hai preso tu la parte migliore di me

ma credevi per davvero

che sarei stata per te

l’aria la scusa la lealtà

purezza illusa tu di là

Non ci sarai

nei miei anni dentro ai miei discorsi

Sai che solo il tempo

prende e dà

Non mi ami – Giorgia

Dolore e Forza

L’amore è l’invenzione che ha dato all’uomo dolore e forza; della forza ricorderò il giorno che mi ha fatto incontrare te, invece del dolore mi resterà, questo non “per sempre”.

Posso vivere solo, posso vivere bene, ci sarà nuova vita, ci saranno le estati, torneranno i colori, quelli che fai fatica a vedere d’inverno; benedetti colori che l’amore scompone.

Dolore e Forza – Biagio Antonacci

La cosa più bella del mondo

Nella vita ci vuole un po’ di poesia e questa canzone di Simone Cristicchi oltre ad essere una poesia è una bellissima dichiarazione d’amore…

Io dalla vita ho imparato a rinascere
dalle occasioni ho imparato a non perderle
dalla gioia il senso delle lacrime
io dal dolore ho imparato a non fingere
dai miei figli ho imparato a crescere
dall’amore come sopravvivere
davanti a me ho visto un cielo coperto di nuvole
e dopo il sole splendere

e poi ho visto te
che sei la cosa più bella del mondo
il tuo sorriso è un paesaggio stupendo
dove mi piace perdermi
perdermi con te
che sei la cosa più grande del mondo
per me che forse non merito tanto

io dalla fede ho imparato a non credere
da mia madre ho imparato a non cedere
e dal tempo che tutto può succedere
io dal destino ho imparato a proteggermi
da un abbraccio ho imparato a concedermi
dalla bellezza non so come proteggermi
dentro me ho visto un vuoto immenso crescere
e un arcobaleno esplodere

e poi ho visto te
che sei la cosa più bella del mondo
il tuo sorriso è un paesaggio stupendo
dove mi piace perdermi
perdermi con te
che sei la cosa più grande del mondo
per me che forse non merito tanto

per ogni volta che un ostacolo ti metterà alla prova
o sentirai un brivido un’emozione nuova
tu non avere mai paura non sentirti mai persa
è solo vita amore che ogni giorno ci attraversa
e nei capitoli che non abbiamo ancora scritto
tra quelle pagine che ancora non abbiamo letto
se tu mi cercherai anche solo un momento
mi troverai sempre al tuo fianco te lo prometto

La cosa più bella del mondo – Simone Cristicchi

Una canzone per tutte le “Sally” che passano di qui

Forse
non pensavi di
trovarmi qui
con la faccia e la rabbia che ho
Ora… Sul tuo viso lo sgomento
Hai il sospetto che io sappia tutto
E ricorda la scema
ha buona memoria
E ricorda che la pazza
confusa sa quello che fa
Forse
non pensavi che
io mi fossi
svegliata mai
così
ma non vedo in te alcun rimorso
mentre cerchi di cambiare il senso
E ricorda la scema
ha buona memoria
E ricorda che la pazza
confusa sa quello che fa
Ridi di tutti
e pensi che
nessuno sappia
E avanti coi calci
gli insulti, i pugni sotto la cintura
Non fare agli altri
ciò che non vuoi che sia fatto a te
Non fare mai agli altri
ciò che
non vuoi che sia fatto a te
A te.

Pugni sotto la cintura – Elisa

Una come te… Una come me…

“Riusciremo un giorno a scrollarci di dosso tutto questo dolore?”, mi hai chiesto.

Ti ho risposto che sì, ci riusciremo.

Scusami, ma mi sono sbagliata. Ci stiamo già riuscendo.

Guarda noi due, qui, ora. Siamo capitate l’una nella vita dell’altra in modo inaspettato e forse nel momento migliore, più opportuno. E’ probabile che un domani, così come ci siamo conosciute, ci perderemo di vista, ma la mia vita ormai l’hai toccata e, nel tuo piccolo, l’hai già cambiata, migliorata.

E’ così che vanno le cose di questo mondo: non tutto ciò che è “buono” per noi, o che ci pare tale, è destinato a restare in eterno nella nostra vita, ma ci accompagnerà col ricordo e, continuando a cercare e a desiderare “cose buone” per noi, invocando l’@more, un giorno troveremo anche chi custodirà gelosamente nel suo scrigno questi nostri ricordi canticchiando:

…una come te, il vento che le soffia
dentro non la può spostare.
Uno come me, non la può dimenticare…
Una come te!

Una come te – Cesare Cremonini

Preda dei venti

Ecco l’amore è tutto qui
puoi solo sperare che alla fine ti trovi
magari quando non lo cercavi
ma non potrai scegliere
E quando il caso mischia le carte
si cambia gioco ma tu non potrai fare di più
solo gridare farlo a pezzi
ma nessuno ti ascolterà
e come una foglia sarà preda dei venti…

…e un giorno troverai tra le cose di sempre un’attesa novità
allora capirai cosa è stato a cambiarti la vita
e perché quella volta è finita così

Preda dei Venti – Francesco Renga

Sally

Sally cammina per la strada leggera,
ormai è sera.
Si accendono le luci dei lampioni,
tutta la gente corre a casa davanti alle televisioni
ed un pensiero le passa per la testa,
forse la vita non è stata tutta persa,
forse qualcosa s’è salvato,
forse davvero non è stato poi tutto sbagliato,
forse era giusto così…
Forse, ma forse, ma sì…

Sally – Vasco Rossi