Congela l’odio finché sei in tempo

Teen tech whiz helps cyberbulies think twice | ShareAmerica

Ottima iniziativa quella dell’adolescente indiana Trisha Prabhu: con l’app ReThink, concepita come strumento contro il cyberbullismo, ha trovato il modo per invitare coloro che sono sul punto di inviare in Rete un messaggio d’odio a ripensarci, giacché è ormai assodato che il male virtuale duole quanto quello reale.

Spesso le aggressioni che leggiamo nel web non sono frutto di odio stricto sensu, ma di un mix di risentimento, disprezzo, avversione verso chi in fin dei conti riteniamo migliore, oppure appartenente a una dottrina, un partito, un ceto sociale che detestiamo senza un vero perché.

Provare a rendere più empatiche le menti giovani è necessario per mettere all’angolo una volta per tutte le ostilità insensate che prendono il nome di antisemitismo, sessismo, omofobia, transfobia. In fondo si tratta di rivedere un percorso evolutivo che si è bloccato troppo in fretta.

Congela l’odio finché sei in tempoultima modifica: 2021-04-15T12:36:01+02:00da VIOLA_DIMARZO

Lascia un commento