Estetista Cinica: un impero da 50 milioni di euro “cattivi”

Chi è l'Estetista Cinica e come ha stravolto il mondo del beauty

Estetista Cinica, al secolo Cristina Fogazzi, bresciana di 47 anni, ha fondato VeraLab, un impero di beauty care da 50 milioni di euro per il quale i fondi americani hanno chiesto, inutilmente, la cessione del 30%. Sui social è diventata virale grazie alle vignette intrise di cattiveria ironica, ma solo per spronare le donne a prendere consapevolezza e a migliorarsi (parole sue). Il segreto del suo successo? Credo sia ravvisabile in questa dichiarazione: “I social hanno innescato una serie di reazioni. Ma non sono vivi. Sono un inizio. Poi diventano anche una questione di relazioni, vere. C’è una rete sotto la rete. E in quella roba lì c’è qualcuno non capace di tenere insieme i due pezzi, il dentro e il fuori. Io quello lo so fare. E poi la fortuna, certo“. Sarà pure cinica, ma a me questa donna sembra soprattutto intelligente, anche quando tocca una questione che di questi tempi nessuno osa dissacrare. Cito: “I social non sono il palcoscenico per parlare di tutto perché semplificano sempre per eccesso. L’altro giorno sono finita in una discussione (avevo appena partecipato a un evento di un brand di abbigliamento). Accusavano che non producesse in maniera sostenibile. Bene. Se quel brand inizia oggi, 2021, a produrre in maniera totalmente sostenibile sobbarcandosene tutte le spese, vuol dire che – calcolo alla mano di materiale, personale e costi accessori – dovrà vendere un prodotto che oggi costa 25 euro a 150 euro. 150 è quello che devi fare per marginare. Si può fare, ma vuol dire perdere un fascia intera di mercato. Il passo successivo sarà ridurre le unità di personale, lasciando a casa quante persone? Tante, te lo dico io.“. Sbaglia? Non direi. Le battaglie ecologiste sono una cosa, la realtà un’altra. Per ora solo i grandi brand possono farsi paladini della sostenibilità e su questo punto la nostra Estetista è tutt’altro che cinica.

Cellulite: l'estetista cinica vi svela la verità

Cellulite: l'estetista cinica vi svela la verità

L'Estetista Cinica: ecco la storia di una beauty influencer divenuta la guru delle star e di tutte noi - Theauburngirl

Estetista Cinica: un impero da 50 milioni di euro “cattivi”ultima modifica: 2021-11-25T13:23:16+01:00da VIOLA_DIMARZO
  1. Prendo spunto dalle ultime righe: La sostenibilita’ e’ una gran palla ad uso e consumo dei Gretini e dei cretini. La Signora in questione lo sa bene e racconta palle con la delicatezza di cui e’ capace .Non esiste oggi 2021 uno sviluppo sostenibile ,perche’ non c’e’ piu’ spazio per alcuno sviluppo. Quello che viene predicato nella Green Economy e’ un cambiamento di soggetti e prodotti per lo stesso identico business e sistema di business: batterie invece di petrolio, pale eoliche invece di turbine a gas, usa e vendi (e poi getta) invece di usa e getta,., obsolescenza dei prodotti accelerata e confermata …. L’Involuzione dei consumi (irrealizzabile perche’ 5 miliardi di persone premono verso il ”benessere”) e’ l’unica possibilita’ E siccome questa possibilita’ e’ imperseguibile la catastrofe e’ sicura, lenta, inesorabile, e’ iniziata negli anni 70 ed oggi e’ gia’ a buon punto.
    PS Lei comincia a piacermi , faccia un post su questo argomento

  2. La signora in questione non ritiene possibile la produzione di un qualsivoglia bene in maniera sostenibile, e credo che in tal senso il virgolettato sia molto chiaro…o forse sono io che non ho capito il tuo commento? comunque, l’economia non è il mio forte, non farò un post sull’argomento, sorry.

Lascia un commento