Wonderland

Nel libro dal titolo Wonderland, Annie Liebowitz, la più grande ritrattista americana, raccoglie molti degli scatti che l’hanno resa celebre. Grata a una carriera che agli esordi l’ha vista impegnata a documentare eventi politici per Rolling Stone, benché considerata una fotografa di moda, tiene a sottolineare l’importanza che per lei ha il ritratto. Gli scatti che seguono sono così evocativi da necessitare solo di una didascalia.

Annie Leibovitz On The Queen & That Infamous Trump Photo

Melania Trump prima di diventare First Lady. Incinta, con bikini metallizzato, posa sulla scaletta dell’aereo privato mentre The Donald l’attende a bordo di una Mercedes-Benz. Come riassumere l’ostentazione insistita in uno scatto.

artnau on Twitter: "Karl Lagerfeld, 2018 by Annie Leibovitz https://t.co/i4NUI5sNKI https://t.co/sCViy8Tnxa" / Twitter

Karl Lagerfeld nella sua casa di Parigi. Qui Liebowitz ha inteso sottolineare quanto lo stilista fosse sommerso da montagne di libri e carte. Non esattamente il contesto che ti aspetteresti da uno come lui.

Natalia Vodianova Vogue, December 2003 | © Pleasurephoto

Il mondo di Alice nel paese delle meraviglie ha per protagonista una giovanissima Natalia Vodianova.

This book is the ultimate collection of Annie Leibovitz' fashion photography – HERO

Keira Knightley e Jeff Koons in una foto ispirata al Mago di Oz

Pin by Pät Triç on Annie Leibovitz | Annie leibovitz photography, Annie leibovitz photos, Annie leibovitz

Stella Tennant e Ben Stiller sospeso con una gru in una bolla di plexiglass sulla Senna.

Sarah Jessica Parker and Chris Noth, by Annie Liebowitz for Vogue June 2008 issue. | Carrie and big, Annie leibovitz photography, Chris noth

Glamour e location newyorkese a rappresentare la storia d’amore di Carrie e Mr Big di Sex and the City.

Annie Leibovitz's Intimate Portraits of Queen Elizabeth II and the Roy | Vanity Fair

La regina Elisabetta in versione più intima nel castello di Windsor, circondata da sette pronipoti.

Wonderlandultima modifica: 2021-12-07T16:54:53+01:00da VIOLA_DIMARZO

7 pensieri riguardo “Wonderland”

  1. Se la realtà fosse un poliedro, queste sarebbero solo alcuni dei lati, proiettati all’esterno per amore del sensazionale. All’interno sta il nostro mondo, sconosciuto e ignorato, senza rappresentatività, tra una nascita ed una morte, distanti una vita.

  2. Post interessante , Pero’ le immagini non sono..direi belle…tutte tranne l’ultima mi trasmettono un senso di sensazionalismo (dice bene Renato) , rigido, duro, amorale, disturbante . La regina no…ma si tratta di una Regina, che avra’ messo paletti all’obiettivo sia prima che dopo lo scatto.

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).