Governo guerrafondaio mettici la faccia

Coronavirus, il premier Conte in diretta tv: «Salvini e Meloni dicono falsità» - Corriere.it

Senza offesa, ma a me il buon Giuseppi fa tenerezza (non esattamente nel senso più edificante dell’espressione, però inutile stare a sottilizzare). Ora che si è messo in testa di fare il pacifista (lo è sempre stato o dimentica qualche trascorso?), con la veemenza tipica dei toni che non conoscono note stridenti apostrofa il Governo tacciandolo d’essere guerrafondaio. I suoi detrattori tuonano: vuole raccattare i voti dei pacifisti! E un po’ ci credi alle malelingue perché i voti dei percettori del Reddito di cittadinanza non basteranno per tornare in auge. A maggior ragione adesso, con la popolarità di Giorgia Meloni alle stelle.

Quello di oggi è un Governo politico che presenta una diversa maggioranza e non ci si può più nascondere. Non sono tollerabili scuse, pretendiamo un passaggio nelle Aule parlamentari affinché i cittadini abbiano una informazione trasparente. Se il Governo vuole perorare questa linea guerrafondaia, armi ad oltranza e zero negoziati, non si nasconda e venga in Parlamento a dirlo, venga a metterci la faccia. Così parlò Giuseppi durante il suo intervento alla Camera dei Deputati per le mozioni sulla guerra in Ucraina.

 

Governo guerrafondaio mettici la facciaultima modifica: 2022-11-30T14:30:39+01:00da VIOLA_DIMARZO

42 pensieri riguardo “Governo guerrafondaio mettici la faccia”

  1. Se c’e’ qualcosa che stride nel governo Meloni e’ di avere sposato al 100% la linea atlantista di scontro ad oltranza con la Russia di Putin. Mi pare che la posizione sia una sorta di assicurazione sulla vita per Meloni & c, il (bastardissimo ndr ) alleato d’oltreoceano puo’ molto in Europa in termini di peso politico e garanzia……….e fin qui direi non mi piace ma ok. Il buon Giuseppi dal canto suo invece cavalcherebbe qualsiasi tigre gatto chioccia o pulcino pur di smarcarsi dal lotto e farsi notare , come le soubrettes che fanno trapelare il capezzolo dal poco velato outfit o i ragazzotti che si vestono da donna il nostro e’ in cerca di una posizione visibile che gli tolga il dolore di valere poco. Amen 🙂

  2. Spiegami una cosa, come potrebbe questo Governo smarcarsi dal Patto atlantico? neppure a me piace l’atlantismo, sono una sovranista pura, ma ormai è tardi, e comunque non si può armare un Paese e poi lasciarlo in balia del nemico proprio ora che la guerra infuria, o no?

  3. Basta a chiamarlo con disprezzo GIUSEPPI. Certo gli italiani non sono abituati a trattare, specie in politica che pullula di lestofanti, come RENZI, con persone perbene e consapevoli del loro ruolo. E’ giusto, quindi, che la popolarità della Meloni sia alle stelle. E’ amaro constatare che gli italiani sbeffeggino Conte e che nulla abbiano appreso da lui.

    1. Bruno, Giuseppi e’ la pronuncia americana del suo nome ,all’epoca in cui Donald Trump lo riteneva un ‘buon amico’ . E’ divertente chiamarlo cosi’, nessun disprezzo, solo umorismo a buon mercato . D’altronte a mio amaro modo di vedere Giuseppe Conte si disprezza da solo. Buona serata

  4. Bruno, ha ragione Panfilo che ha già spiegato da dove arriva quel “giuseppi”; in fondo è una maniera giocosa di citarlo (gli anglofoni spesso leggono la e finale delle nostre parole come i)

  5. Bruno, posso confessarti una cosa? i tuoi appelli accorati in difesa del buon nome di Giuseppe Conte (va bene così o devo aggiungere un titolo?) mi fanno ridere, ma di simpatia nei tuoi riguardi. Perché al di là degli scambi dialettici da fancazzisti o da persone serie quali possiamo essere tutti noi a seconda delle giornate o del momento, ho massimo rispetto per le fedi altrui, ma tu dovresti imparare a fare lo stesso. “Giuseppi” è nulla a confronto degli epiteti usati da te per dileggiare il nostro premier.

      1. Conte non è comunista ed al polso non ha il Rolex. Prima di scrivere cazzate, dettate dal tuo odio per Conte, controlla se ciò che vuoi scrivere sia VERO.

            1. Ma tu sei il maestro delle cavolate, oltre che delle male parole e della misoginia…. A proposito: la tua iva come si sente senza il posto da europarlamentare del berlusca?

  6. Questo è un governo che taglia i sussidi ai poveri e poi spende un sacco di soldi per armare l’Ucraina, facendo un favore alle lobby delle armi. E’ questo che ha detto Conte, e non mi sembra che abbia torto. Per quanto riguarda la Sora Meloni, si è già tirata indietro come sovranista? Adesso comincia a piegarsi pure lei ai voleri dell’Europa e dell’America, la cui espansione atlantista ha causato questo conflitto. La rivoluzionaria ha fatto preso a piegarsi al sistema non rivoluzionabile. E intanto sta già facendo comunella con Renzi e Calenda. Quante promesse si sta rimangiando. E siamo solo all’inizio.

    1. Certo,come se putin fosse un benefattore e una vittima,quando fino a ieri ci andava a braccetto con l’occidente…. Ma poi chi se la beve la storiellina di conte del grillo Robin Hood del tavoliere?

  7. appunto: uno che si professa pacifista e poi vai a braccetto con D’alemino, sponsor ufficiale delle armi colombiane…. Che poi, voglio dire, la più grande cavolata l’ha fatta proprio chi ha fatto cadere Draghi (vero Signore) spianando la strada a Giorgia e, nonostante ciò, qualche suo fan sfegatato ha anche il coraggio di lamentarsi! Ipocrisia allo stato puro…

  8. Infatti, tanti dimenticano che il successo di Meloni non è solo farina del suo sacco, ma ovviamente se mi spiani la strada “io” che faccio? dico no grazie solo perché “tu” non hai visione, nonostante sia gigantesco lo scenario che si profila all’orizzonte e che ti esclude?

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).