A Belgrado partoriranno i trans

Sono un uomo incinta, senza paure» | Vanity Fair Italia

Certe notizie mi vengono servite su un piatto d’argento per farmi sobbalzare. Quella del giorno è questa: la clinica St Medica di Belgrado è quasi pronta a far partorire chi prima era un uomo. Manca soltanto una terapia immunosoppressiva adeguata. Ovviamente, dietro questi benefattori in camice bianco c’è un business che neppure Elon Musk: perché in quella clinica la transizione chirurgica da uomo a donna viene offerta a tempi e prezzi competitivi, molto più vantaggiosi rispetto agli Stati Uniti, giusto per fare un esempio. E i clienti, perché definirli pazienti non mi sembra appropriato, non mancano. Ora, se è vero che niente dovrebbe essere precluso a chicchessia, è altresì incontestabile che i limiti etici e morali esistono. Per cui sei nato maschio ma non ti senti tale? Fai bene a cambiare sesso. Ma partorire no, quello deve restare di esclusiva pertinenza delle donne per nascita. E che restano tali fino alla morte.

foto: Trystan Reese, uomo transgender al nono mese di gravidanza nel 2017

A Belgrado partoriranno i transultima modifica: 2022-12-06T09:25:49+01:00da VIOLA_DIMARZO

10 pensieri riguardo “A Belgrado partoriranno i trans”

  1. Non pongo limiti a quella che chiamano scienza, ne’ limiti alla morale. Sono affari loro, dei clienti e degli operatori sanitari. Molto difficile per me credere che il figlio di una tale aberrazione ,visto il perche’ ed il come viene al mondo, riuscira’ mai ad avere una vita compiuta. Ma sono un vecchio ”caricaindietro” , il progresso e l’etica mi hanno sorpassato da un pezzo. 🙂

  2. Ma è proprio a salvaguardia delle anime innocenti che si dovrebbe ostacolare questo “progresso” che a ben guardare è solo barbarie. Sai qual è il problema? è passato il messaggio che si può avere tutto dalla vita, mentre a noi è stato inculcato che NON è possibile avere tutto. Comunque a essere nel giusto siamo noi, e a questi avanguardisti basterebbe osservare la vita di chi ha avuto tanto: ha avuto tanto, appunto, non tutto.

  3. Viola,su questi argomenti i ‘conservatori’ hanno ragioni da vendere. Ma vaglielo a spiegare agli adepti del progresso sostenibile (economico morale e biologico) , ti rideranno in faccia e faremo tutti la fine dei profeti dell’apocalisse , a morire incazzati e cazziati. Prepariamoci al peggio, purtroppo, anche se sappiamo che il ‘rimbalzo indietro ci sara’ eccome.

  4. Avete ragione ma io non mi arrendo e continuerò a dire la mia su questi obbrobri…non mi fa né caldo né freddo la comunità Lgbtq+ né trovo “disdicevole” l’uomo con la gonna, ma quella pancia gravida della foto mi fa schifo. Anche se mi dispiace dirlo.

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).