Allo specchio

RunaLudmilla   22 gennaio 2021   2 commenti su Allo specchio

Io non mi fotografo mai, né permetto ad altri di farlo, eppure ogni mattina, e disgraziatamente anche nel corso della giornata, sono costretta a guardarmi allo specchio. Ma il riflesso del mio viso non è esso stesso una fotografia? Sì, d’accordo, non ne resta traccia, tuttavia quando sono sovrappensiero, intravedo in quella superficie, che la superstizione rimanda al demoniaco, le fattezze che mi appartennero, inalterate nella forma, e presto restituite alla compromissione del presente.

Queste righe sintetiche non renderanno certo ragione della complessità che abita le mie distopie in cui convergono i disturbi dell’umore e una latente anaffettività; tuttavia, come in questo frangente, accade che il pensiero si dilati a dismisura in cerca del senso ultimo che, ancora una volta, non troverò nel rosseggiare della mela o in una qualche logica prestabilita. Sarà probabilmente il punto finale di questa fraseologia minima a fare la differenza perché, come scrisse Cechov, è nella punteggiatura che si nasconde la vita.

Fonte di ispirazione: Allo specchio di Jorge Luis Borges.

Perché perseveri, incessante specchio?

Perché, fratello misterioso, replichi

ogni gesto che compie la mia mano?

Perché nell’ombra il sùbito riflesso?

Sei l’altro io del quale parla il greco

e mi bracchi da sempre. Nel nitore

dell’acqua incerta o del fermo cristallo

mi cerchi e non mi salva essere cieco.

Sapere che ci sei e non vederti

ti aggiunge orrore, sortilegio che osi

accrescere la somma delle cose

che siamo e che ci assediano il destino.

Quando morrò, tu copierai un altro

e dopo un altro e un altro e un altro, e un altro

Allo specchioultima modifica: 2021-01-22T16:23:40+01:00da RunaLudmilla

2 thoughts on “Allo specchio

  1. rotolandonelvento

    Gli specchi non riflettono mai abbastanza, o meglio se vogliamo trovare ciò che c’è, lo scopriamo, ma se vogliamo cogliere l’immagine in sé si apre una logica individuale, senza una conclusione definitiva. La magia degli specchi, forse, risiede proprio in questo e nel gioco di apparizioni e sparizioni indicatori del nostro presente..

    Reply

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).