Capisco le menzogne del governo del Partito Comunista Cinese e l’amore di Dio mi riconduce a Lui

fede in Dio,Testimonianze cristiane

di Kemu, Corea del Sud

“Te lo dico ancora una volta: smettila di parlarmi di quella roba di Dio, e non sei più autorizzata ad avere a che fare con quei credenti in Dio. Se vedo che sei stata di nuovo in contatto con loro, ti faccio a pezzi il telefono!”

“Perché? Perché ostacoli la mia fede?” ha domandato mia moglie, col volto che manifestava una confusione totale.

“Perché? È per il tuo bene e per il bene della nostra famiglia. Non sai che il governo del Partito Comunista Cinese sta prendendo severi provvedimenti per reprimere la Chiesa di Dio Onnipotente? Non conosci l’omicidio del 28 maggio a Zhaoyuan? Su Internet è detto che Zhang Lidong, il principale responsabile dell’omicidio, faceva parte della Chiesa di Dio Onnipotente. Se ti riunisci con quella gente, non fai che porti in gravissimo pericolo!”

Ha risposto risolutamente: “Zhang Lidong e gli altri non erano della Chiesa di Dio Onnipotente: non puoi credere alle cose che dicono su Internet. Io sono in contatto con fratelli e sorelle della Chiesa di Dio Onnipotente da due o tre mesi e quello che ho visto è che sono tutte persone rispettabili, gentili e sincere verso gli altri. Si aiutano a vicenda quando qualcuno ha un problema, e non è affatto come viene detto su Internet”.

Ero furibondo e nient’affatto convinto. “Vai su Internet e guarda tu stessa, e poi capirai se ho ragione o no”.

Mia moglie quindi mi ha fatto sedere e mi ha detto: “Tu sei una persona che riflette bene sulle cose. Devi affrontare questa faccenda in maniera ragionevole e parlare in base ai fatti: non puoi ascoltare solo una versione della storia! Tutti i principali organi di informazione in Cina non sono che dei portavoce del governo del Partito Comunista Cinese; sono strumenti con cui il governo inganna la popolazione. Che genere di credibilità hanno le loro notizie? Non ricordi le proteste di piazza Tienanmen del 1989? Gli studenti di piazza Tienanmen protestavano contro la corruzione e rivendicavano libertà democratiche, ma il governo del Partito Comunista Cinese ha preso degli sconosciuti e li ha travestiti da studenti, infiltrando così le file dei manifestanti, e poi li ha indotti a colpire, spaccare, derubare, bruciare e rovesciare veicoli militari. Queste persone hanno creato un grande caos e allora il governo del Partito Comunista Cinese ha accusato ingiustamente gli studenti di quei crimini. Dopo di che il governo del Partito Comunista Cinese ha usato i mezzi di informazione come Tv e radio per riversare in onda valanghe di notizie con cui calunniava il movimento studentesco definendolo un’insurrezione controrivoluzionaria e ha quindi avviato una sanguinosa repressione, con l’esito di almeno diverse migliaia di studenti uccisi a colpi di arma da fuoco o schiacciati dai carri armati. Chiunque conosca la storia del governo del Partito Comunista Cinese sa che ha sempre combattuto la giustizia e proprio non tollera l’esistenza di gruppi o singole persone che abbiano opinioni politiche diverse. Per realizzare una dittatura, il governo del Partito Comunista Cinese ha sempre attaccato e condannato tali gruppi o persone, spingendosi fino a reprimerli o eliminarli del tutto. Ogni volta che il governo del Partito Comunista Cinese reprime violentemente una fede religiosa, un movimento per i diritti democratici o le proteste di una minoranza etnica, comincia con l’inventare storie false e poi suscita enorme scalpore per aizzare la popolazione, e poi procede a una repressione violenta. Questo è un dato di fatto. Con l’omicidio del 28 maggio a Zhaoyuan il governo del Partito Comunista Cinese ha accusato ingiustamente la Chiesa di Dio Onnipotente: ha escogitato con cura un’altra storia falsa”.

Non potevo affatto confutare quello che aveva detto e ho pensato: “Lei conosce alcuni parenti di vittime delle proteste di piazza Tienanmen ed è al corrente della storia segreta. Tutto quello che ha detto è vero. Ma comunque, anche se l’episodio di Zhaoyuan non ha nulla che fare con la Chiesa di Dio Onnipotente, io non sono mai stato in contatto con i suoi membri e non so che genere di Chiesa sia. Noi oggi viviamo in un mondo così difficile: e se lei viene raggirata?” Così le ho detto di nuovo che non era autorizzata ad avere contatti con nessuno della Chiesa di Dio Onnipotente. Me ne sono andato sbattendo la porta e l’ho lasciata lì in lacrime.

Era una notte particolarmente buia, senza luna né stelle. Camminando per la strada mi sentivo malissimo. Pensavo ai nostri dieci anni di matrimonio: dal primo incontro all’innamoramento alle nozze, ne avevamo passate molte, ma qualunque cosa avessimo affrontato ne avevamo sempre parlato a fondo e ci eravamo sostenuti a vicenda. Non avevamo mai avuto grossi litigi. Eppure io l’avevo appena criticata aspramente per la sua fede: sentivo che non avrei dovuto trattarla in quel modo. Ma d’altronde su Internet era detto che la Chiesa di Dio Onnipotente non era niente di buono, perciò non permettendo a mia moglie di praticare la sua fede le stavo facendo un favore. Perché non riusciva a capirmi? In quel momento mi sentivo enormemente stanco e sconvolto. Ho tirato fuori il telefono e davanti agli occhi mi è comparsa una meravigliosa foto della nostra famiglia felice: il sorriso dolce di nostra figlia mi ha per un attimo dissipato la fatica. Ho pensato a come io fossi il sostegno della famiglia e a come impedire a mia moglie di praticare la sua fede avesse lo scopo di proteggerla e fosse per il bene della nostra famiglia, perciò ho deciso di restare della mia idea.

Nel periodo successivo avevo paura di ledere i sentimenti di mia moglie verso di me e così non osavo suscitare conflitti rilevanti, perciò le ho detto soltanto di non parlarmi di cose che avessero a che fare con Dio. Anche se in superficie sembravamo andare d’accordo normalmente, fra noi si stava ormai aprendo un baratro.

Un giorno, entrando dalla porta, di ritorno dal mio turno di lavoro mattutino, ho udito diffondersi dalla camera da letto una musica allegra assieme a risate gioiose di mia moglie e mia figlia. Curiosamente ho pensato: “Mm? Da tanto tempo non sento in casa dei suoni così allegri. Fin da quando mia moglie è venuta in Corea del Sud, non si è mai realmente abituata all’ambiente di qui per via della diversità di modo di vivere, di lingua e cultura. In particolare ha abbandonato la madre anziana e un lavoro che amava, e non ha al suo fianco parenti o amici: spesso se ne sta seduta da sola a piangere. L’ho vista addolorata e turbata, ma non ho mai saputo consolarla, e allora adesso che genere di canzone può suscitarle tanta allegria?” Molto cautamente ho aperto la porta e ho visto un video di danze e canti prodotto dalla Chiesa di Dio Onnipotente, “L’amore vero di Dio”, proiettato sullo schermo del computer. Sei giovani donne danzavano allegre e cantavano con grande sentimento, ma sono stati in particolare i loro volti traboccanti di sorrisi gioiosi a toccarmi il cuore all’istante. Ero colmo di curiosità e ho pensato: “Che genere di Chiesa è questa, e che gruppo è questo? Come mai i canti e le danze sono così contagiosi e confortanti? Se fossero davvero persone malvagie, come potrebbero avere sorrisi tanto gentili e autentici?”

Vedendomi, mia figlia ha detto contenta: “Papà, non è una bella canzone? A me e alla mamma piace tanto. Canta e balla con noi!” L’ho presa in braccio e le ho baciato il visino e poi ho detto con indulgenza: “Tesoro, a me piacciono canti e danze energici e vigorosi”. Ha dondolato la testa riflettendo per un attimo. “Papà, a te piace il tiptap, giusto? Mamma, metti su per lui il video con quei balli fantastici”. Non me la sentivo di fermarla e ho pensato di guardare il video per un momento, anche se era della Chiesa di Dio Onnipotente: di questi tempi una simile atmosfera armoniosa capitava di rado a casa nostra. Tenendo in braccio mia figlia, mi sono seduto accanto a mia moglie e mi sono messo a guardare. Il video di canti e danze “Dio ha portato la Sua gloria a Est” era vigoroso ed energico, con un ritmo incantevole. Alla maniera del tiptap, danzavano con un’intensità davvero eccezionale; a me è sempre piaciuto cantare e ballare, perciò sono stato davvero tirato dentro. Visto come ero coinvolto, mia moglie ha detto emozionata: “Questi canti e danze sono stati tutti arrangiati e registrati da fratelli e sorelle della Chiesa di Dio Onnipotente. Nessuno di loro è un professionista”. Non ho potuto evitare di rifletterci seriamente. “Come fanno persone prive di formazione professionale a danzare così bene?” ho pensato. Sorridendo, mia moglie ha detto: “È sbalorditivo, vero? Senza l’opera e la guida di Dio, come potrebbero dei non professionisti danzare così? Resteresti ancora più attonito se vedessi i film che hanno girato. La Chiesa di Dio Onnipotente possiede l’opera dello Spirito Santo: ha la benedizione di Dio. Per questo i loro canti, danze e film sono fatti così bene, e per giunta tutte le verità comunicate nei film sono di grande beneficio per le persone. Tutta quella propaganda negativa su Internet è dovuta al fatto che il governo del Partito Comunista Cinese diffonde menzogne riguardo alla Chiesa di Dio Onnipotente. Non c’è niente di vero. Il motivo per cui il governo del Partito Comunista Cinese diffonde queste menzogne è che in questo modo tutti proveranno ostilità per la Chiesa di Dio Onnipotente e nessuno oserà esaminare l’opera di Dio degli ultimi giorni, perdendosi così la salvezza offerta da Dio”.

Ascoltando quello che diceva e vedendole il volto luminoso, mi sono incuriosito ancor più. Ho pensato a come lei, da quando aveva cominciato a credere in Dio Onnipotente, si fosse ripresa dalla depressione dovuta alla nostalgia di casa e di sua mamma. Vedevo inoltre che era diventata più paziente con nostra figlia e non perdeva più le staffe; e poi aveva cominciato a prendersi cura di me in maniera straordinaria. Possibile che Dio Onnipotente avesse trasformato mia moglie? La Chiesa di Dio Onnipotente era davvero fantastica come diceva lei? Mentre pensavo tutto questo, percepivo un groviglio al cuore: non sapevo se permetterle di continuare a praticare la sua fede. Dopo un periodo di lotta interiore, ho deciso di andare alla Chiesa di Dio Onnipotente a controllare di persona. Se le cose non fossero state come veniva detto su Internet, non avrei più ostacolato mia moglie.

Durante il fine settimana, quando ero libero dal lavoro, mi sono rivolto a mia moglie e le ho detto che volevo andare a dare un’occhiata alla Chiesa di Dio Onnipotente: è rimasta tanto sorpresa quanto compiaciuta. Quando siamo arrivati lì, fratelli e sorelle ci hanno accolti cordialmente, e dalle loro espressioni e azioni e dal modo in cui interagivano con gli altri ho percepito che erano gentili e sinceri. Il nervosismo e la circospezione a poco a poco mi si sono affievoliti. Poi una sorella ha detto a tutti emozionata: “Fratelli e sorelle, il musical ‘La storia di Xiaozhen’ ha vinto un premio internazionale!” Ho chiesto per curiosità: “Posso vederlo?” Tutti hanno espresso all’unisono la loro approvazione e hanno proiettato il musical. Gli alti e bassi di Xiaozhen narrati nella storia mi hanno veramente toccato il cuore e ho pensato come anch’io fossi un altro Xiaozhen. Quando ero più giovane ero stato alla deriva nella società a causa di una disgrazia familiare, soffrendo ogni sorta di prepotenze e umiliazioni pur di andare avanti, e venendo trattato con freddezza. E adesso mi impegnavo a lavorare sodo per guadagnarmi da vivere e avevo affrontato ogni genere di situazioni, dolci e amare. Nel corso degli anni ero andato incontro a molti alti e bassi e mi sentivo stanco e triste, ma davanti a mia moglie e ai miei amici avevo sempre dato l’impressione di forza. Chi poteva conoscere il dolore che avevo nel cuore? Verso la fine del musical veniva cantata questa canzone: “L’Onnipotente ha pietà di questi uomini che hanno sofferto profondamente; allo stesso tempo è stanco di queste persone prive di coscienza, perché ha dovuto aspettare troppo a lungo una risposta dall’umanità. Desidera cercare, cercare il tuo cuore e il tuo spirito, portarti acqua e cibo e svegliarti, affinché tu possa non avere più sete e fame. Quando sei stanco e inizi a sentire la cupa desolazione di questo mondo, non essere smarrito, non piangere. Dio Onnipotente, l’Osservatore, accetterà il tuo arrivo in qualunque momento” (“Dio sta cercando il tuo cuore ed il tuo spirito” in “Seguire l’Agnello e cantare dei canti nuovi”). Ogni verso della canzone mi riscaldava l’anima perduta e sofferente, ogni nota mi pareva una madre che tendesse le mani verso un figlio da tempo perduto. Ciò che percepivo era il richiamo dell’amore: mi sentivo straordinariamente commosso. Mentre il musical si concludeva, non ho potuto evitare che le lacrime mi rigassero il volto. Era la prima volta che piangevo davanti a tante persone e mi sentivo un po’ imbarazzato, perciò rapidamente e in silenzio ho girato la testa per asciugarmi le lacrime. Ho esclamato sinceramente: “È un musical davvero meraviglioso!” E poi ho applaudito “La storia di Xiaozhen”.

Mia moglie mi ha guardato e mi ha detto felice e con grande emozione: “Se il tuo cuore è stato toccato da ‘La storia di Xiaozhen’ è stato perché Dio ti ha commosso! So che l’omicidio del 28 maggio a Zhaoyuan ha avuto un impatto su di te e che sei rimasto vittima di molti malintesi riguardo all’opera di Dio Onnipotente degli ultimi giorni. E so anche che sei preoccupato per la mia incolumità e per quella di nostra figlia, perciò oggi guardiamo che cosa è veramente successo in quell’episodio”.

Fratelli e sorelle hanno quindi proiettato per me un video, “La verità dietro il caso di Zhaoyuan del 28 maggio”. Rivelava diversi particolari sospetti di quella vicenda e poi li analizzava uno per uno. Mi sono lasciato davvero coinvolgere e assieme al video ho svolto una mia analisi del caso per scoprire la verità. La ruga sulla mia fronte a poco a poco si è rilassata man mano che il video procedeva e, quando ho visto smascherare tutte le menzogne una dopo l’altra, ho emesso un lungo sospiro. Ho capito che il governo del Partito Comunista Cinese aveva montato appositamente l’omicidio del 28 maggio a Zhaoyuan per soffocare la fede religiosa ed estirpare la Chiesa di Dio Onnipotente. I colpevoli dell’omicidio, Zhang Lidong, Zhang Fan e gli altri, negavano esplicitamente di appartenere alla Chiesa di Dio Onnipotente e dicevano di non essere affatto affiliati alla Chiesa. Ma il governo del Partito Comunista Cinese non ha proprio tenuto conto delle testimonianze dei sospettati ed è andato clamorosamente contro i dati di fatto, insistendo nell’affermare che il delitto fosse stato commesso da persone della Chiesa di Dio Onnipotente. Ancora più scandaloso era che anche senza un processo o un verdetto in tribunale il governo del Partito Comunista Cinese si è affrettato a imputare pubblicamente e con decisione l’omicidio alla Chiesa di Dio Onnipotente tramite mezzi di informazione televisivi e via Internet, e tutto per suscitare scalpore in modo da reprimere la Chiesa ed eliminarla. Il governo del Partito Comunista Cinese ha accusato ingiustamente la Chiesa e ha creato un simile caso falso per poter reprimere sfrenatamente e arrestare i cristiani della Chiesa senza il minimo intoppo. È proprio il modo in cui hanno represso il movimento studentesco del 4 giugno 1989: prima hanno inventato dicerie per definire il movimento patriottico degli studenti un’insurrezione controrivoluzionaria e poi hanno cominciato a eseguire arresti e a commettere omicidi. Di fronte ai dati di fatto, finalmente ho visto con piena chiarezza che la tattica del governo del Partito Comunista Cinese per eliminare i dissidenti è prima inventare dicerie e distorcere i fatti e poi accusarli ingiustamente e reprimerli con violenza. Capovolgendo la verità, distorcendo la realtà e accusando ingiustamente la Chiesa di Dio Onnipotente, il governo del Partito Comunista Cinese fa in modo che la gente non conosca la verità e sia ingannata dalle sue menzogne, fraintendendo così la Chiesa: il governo del Partito Comunista Cinese è davvero detestabile! Ma una cosa che ancora non capivo era che fratelli e sorelle della Chiesa di Dio Onnipotente sono persone rispettabili, niente affatto come viene detto su Internet, e allora perché il governo del Partito Comunista Cinese perseguita così sfrenatamente la Chiesa e si spinge fino ad accusare di quell’omicidio la Chiesa di Dio Onnipotente e ad arrestarne i membri? Che cosa stava realmente succedendo?

Ho espresso la mia confusione e una sorella mi ha risposto dicendo: “Prima leggiamo due brani delle parole di Dio. ‘Satana si guadagna la fama con l’inganno. Spesso si presenta come un modello di giustizia all’avanguardia. Sotto l’insegna della salvaguardia della giustizia, egli nuoce all’uomo, gli divora l’anima e usa ogni sorta di mezzi per inebetire, ingannare e istigare l’uomo. Il suo scopo è indurlo ad approvare e seguire la sua condotta malvagia, a unirsi a lui nell’opposizione all’autorità e alla sovranità di Dio. Tuttavia, nel momento in cui una persona inizia riconoscerne le macchinazioni, le trame e le caratteristiche ignobili, e non vuole più essere calpestata e ingannata da lui, o continuare a sgobbare per lui, o essere punita e distrutta assieme a lui, Satana perde le sue caratteristiche di santità e si strappa via la maschera, rivelando il suo vero volto malvagio, perfido, orrendo e feroce. Egli ambisce unicamente a sterminare tutti coloro che si rifiutano di seguirlo o che si oppongono alle sue forze maligne’ (“Dio Stesso, l’Unico II” in “La Parola appare nella carne”). ‘Il motivo per cui Satana è esasperato e furioso è questo: le sue indicibili macchinazioni sono state smascherate; le sue trame non la passano facilmente liscia; la sua ambizione sfrenata e il suo desiderio di sostituire Dio e agire come Dio sono stati colpiti e bloccati; il suo obiettivo di dominare l’intera umanità si è ormai ridotto a un nulla di fatto, e non potrà mai essere raggiunto’ (“Dio Stesso, l’Unico II” in “La Parola appare nella carne”)”.

Dopo aver letto le parole di Dio, la sorella ha tenuto una comunicazione dicendo: “Le parole di Dio rivelano la causa fondamentale del perché Satana si opponga a Dio e danneggi l’umanità. Se allora noi usiamo le parole di Dio per considerare le azioni del governo del Partito Comunista Cinese in opposizione a Dio e la sua persecuzione dei cristiani, possiamo vedere chiaramente che è l’incarnazione di Satana, il diavolo, ed è il regime satanico che più odia la verità e si oppone a Dio. Non intende assolutamente consentire alle persone di credere in Dio o di seguire la retta via, allo scopo di fare della Cina una zona di ateismo: vuole eliminare tutte le fedi religiose. Questo vale particolarmente negli ultimi giorni: Dio Onnipotente incarnato Si è manifestato e opera in Cina, esprimendo verità per apportare luce all’umanità. Persone di tutte le religioni e confessioni che sinceramente credono in Dio e amano la verità, dopo aver letto le parole di Dio Onnipotente, capiscono con certezza che sono la verità e, una dopo l’altra, accolgono la Sua opera degli ultimi giorni. Molte persone sono giunte a capire la verità leggendo le parole di Dio e hanno imparato a discernere fra bene e male. Così giungono a vedere chiaramente l’essenza malvagia del governo del Partito Comunista Cinese e sono disposte a rifiutarla, e cominciano a ricercare la verità e a percorrere la retta via nella vita. Quando il governo vede sempre più persone acquisire la fede in Dio e seguirLo, ha gli occhi che ardono di collera. Spera invano di trascinare nuovamente le persone nel suo campo, in modo che continuino a essere sue schiave e rimangano oppresse. A questo scopo, il governo del Partito Comunista Cinese perseguita sfrenatamente e reprime la Chiesa di Dio Onnipotente non solo inventando menzogne di ogni genere per accusarla ingiustamente e calunniarla, ma anche impiegando ogni sorta di tattica spregevole. Molte volte ha emesso documenti confidenziali per mobilitare un numero enorme di poliziotti armati e reparti militari per arrestare arbitrariamente e perseguitare i cristiani della Chiesa di Dio Onnipotente su scala nazionale, nel tentativo illusorio di frenare la diffusione del Vangelo di Dio ed eliminare completamente la Chiesa di Dio Onnipotente. In particolare negli ultimi anni sono stati caricati su Internet uno dopo l’altro film e video evangelici di ogni sorta prodotti dalla Chiesa di Dio Onnipotente e il Vangelo del Regno di Dio si è diffuso in tutto il mondo come un incendio. Il governo del Partito Comunista Cinese è consapevole della propria colpa, sapendo che da quando è arrivato al potere ha commesso innumerevoli omicidi e ogni sorta di atti malvagi; per la persecuzione dei cristiani ha un pesante debito di sangue. Teme che persone di tutto il mondo accolgano l’opera di Dio, capiscano la verità, vedano chiaramente il suo volto malvagio e quindi lo respingano, il che lo lascerebbe senza il minimo sostegno nel mondo. Allora la sua ambizione sfrenata di dominare l’intera umanità ed essere un dio andrebbe in frantumi. Per questo si è intensificata la persecuzione della Chiesa di Dio Onnipotente da parte del governo del Partito Comunista Cinese, che ha sfruttato meticolosamente l’omicidio del 28 maggio a Zhaoyuan per accusare ingiustamente la Chiesa, nel tentativo di mettere in agitazione e confondere coloro che non conoscono la verità, per indurli a odiare Dio e la Chiesa di Dio Onnipotente, e intanto commettere il male. Da questo possiamo vedere che il governo del Partito Comunista Cinese è perverso ed è contrario al Cielo, detesta nel modo più assoluto Dio e odia la verità. È il nemico di Dio: un demonio che Gli si oppone. Però Dio è onnipotente e la Sua sapienza prevale sui trucchi di Satana. Il volto orribile del governo del Partito Comunista Cinese viene portato alla luce dalla sua stessa folle opposizione e oppressione, e il popolo eletto di Dio può vederne ancora più chiaramente la natura malvagia e reazionaria. I fedeli acquisiscono discernimento della sua natura spregevole e malvagia, si rinsaldano ancor più nella volontà di seguire Dio e preferiscono rinunciare alla loro stessa vita anziché smettere di seguire Dio. Questo dimostra che il governo del Partito Comunista Cinese, per quanto sia brutale, non può impedire ai veri credenti di seguire Dio, e tanto meno è in grado di arrestare l’opera di Dio”.

Dopo avere ascoltato le parole di Dio e la comunicazione della sorella, ho capito che il governo del Partito Comunista Cinese perseguita la Chiesa di Dio Onnipotente perché l’essenza stessa del partito è di odiare la verità ed essere un nemico di Dio. Vuole dominare le persone, tenerle saldamente in pugno, ma le verità espresse da Dio Onnipotente mettono radici profonde nel cuore delle persone. Il governo del Partito Comunista Cinese certamente non vorrebbe che tutti camminassero con Dio, perciò fa tutto il possibile per inventare dicerie in modo da ingannare la popolazione ed escogita casi falsi, alimentando l’indignazione pubblica allo scopo di perseguitare la Chiesa di Dio Onnipotente. Così è venuto fuori l’omicidio del 28 maggio a Zhaoyuan. Quando ho capito la verità, i miei dubbi sulla Chiesa di Dio Onnipotente si sono dissipati. Però avevo ancora una preoccupazione: poiché il governo del Partito Comunista Cinese è tanto oppressivo nei confronti della Chiesa, se mia moglie crede in Dio è al sicuro?

Allora fratelli e sorelle hanno proiettato per me un film, “Le bugie del comunismo”. Lì vi era un brano delle parole di Dio che mi ha veramente toccato il cuore. “Crediamo fermamente che nessun paese né potenza possa impedire a Dio di ottenere ciò che desidera. Coloro che ostacolano l’opera di Dio, che fanno resistenza alla parola di Dio, che disturbano e danneggiano il piano di Dio, saranno alla fine puniti da Dio. Colui che contrasta l’opera di Dio, verrà mandato all’inferno; qualsiasi paese che contrasti l’opera di Dio verrà distrutto; qualunque nazione che si levi per contrastare l’opera di Dio verrà cancellata dalla faccia della Terra e cesserà di esistere” (“Dio sovrintende al destino dell’intera umanità” in “La Parola appare nella carne”). Dalle parole di Dio potevo percepire la Sua autorità e la Sua maestà. Nessuna forza malvagia di Satana né alcun essere umano possono mai ostacolare l’opera di Dio. Anche se i membri del governo del Partito Comunista Cinese si scervellano per screditare e condannare la Chiesa di Dio Onnipotente, perfino arrestando diabolicamente e perseguitando fratelli e sorelle della Chiesa, questi ultimi continuano ancora a credere in Dio e a seguirLo, e su Internet vengono fatti uscire continuamente filmati evangelici, opere corali e video di canti e danze da loro prodotti, senza nessun ostacolo da parte del governo del Partito Comunista Cinese. Alla fine ho capito come Dio sia onnipotente e come nessuna forza possa mai arrestare la Sua opera. Credendo in Dio, mia moglie ha Dio come forza che la sostiene, perciò io non devo preoccuparmi di nulla. Quando ho capito tutto questo, le preoccupazioni e le apprensioni che avevo nel cuore sono scomparse. Sorridendo, ho detto a mia moglie: “Va bene che tu creda in Dio Onnipotente. Prima ero davvero cieco: erroneamente credevo a ciò che avevo sentito dire e ti ho fatta soffrire tanto. Avevo proprio torto. D’ora in poi, ti sosterrò pienamente nella tua fede”. Le sono venute le lacrime agli occhi e ha detto con emozione: “Grazie a Dio sei riuscito a capire le menzogne del governo del Partito Comunista Cinese e a emergere dalla nebbia della confusione. Questa è la guida e la supremazia di Dio!”

Da quel momento in poi ho cominciato a guardare occasionalmente con mia moglie dei video realizzati dalla Chiesa di Dio Onnipotente e sono rimasto ad ascoltare mentre lei mi parlava della sua fede. Però ritenevo ancora che la fede in Dio fosse una credenza semplicistica. Certo, nel mio cuore potevo credere in Dio. Ma dovevo comunque guadagnarmi da vivere e crescere mia figlia e provvedere in modo che potessimo vivere una buona vita. Solo in seguito, dopo essere andato incontro a un periodo di cattiva salute, ho acquisito una comprensione totalmente nuova della fede in Dio.

Verso il crepuscolo una sera, mentre in famiglia stavamo cenando, mi sono venuti dei terribili dolori di stomaco e sul viso mi sono colate enormi gocce di sudore freddo. Mia moglie mi ha portato subito in ospedale, dove mi è stata diagnosticata un’appendicite perforata. Era una situazione critica che richiedeva un intervento chirurgico immediato. Ho provato un senso di smarrimento e di paura che non avevo mai avuto prima: se non ce l’avessi fatta, come se la sarebbero cavata mia moglie e mia figlia in un paese straniero? Chi sarebbe stato accanto a loro? Capendo quello che stavo pensando, mia moglie mi ha preso la mano e mi ha detto: “So di che cosa ti preoccupi. Dio è onnipotente, e tutte le cose sono nelle Sue mani. Egli ha l’ultima parola anche sulla riuscita dell’intervento. Dobbiamo fare affidamento su Dio e, comunque vada l’operazione, non possiamo dare la colpa a Dio, ma dobbiamo sottometterci alla Sua autorità e alle Sue disposizioni”. Ho annuito nell’ascoltare quello che aveva da dirmi. Quando si è chiusa la porta della sala operatoria, ho chiuso gli occhi e ho pregato Dio. “O Dio Onnipotente! Sono terrorizzato. Ti prego di trasmettermi fede affinché io non abbia più paura. Sono disposto a fare affidamento su di Te”. Dopo la preghiera ho provato meno paura e mi è ritornato in mente un brano delle parole di Dio di un video: “Tutto ciò che l’uomo ha – pace e gioia, benedizioni e sicurezza personale – sono di fatto sotto il controllo di Dio, ed Egli guida e decide il destino di ciascuno” (“Dio Stesso, l’Unico VI” in “La Parola appare nella carne”). “È vero”, ho pensato. “Dio è onnipotente e la mia vita è nelle Sue mani. Il successo dell’intervento di oggi dipende dall’autorità e dalle disposizioni di Dio, perciò se rimetto tutto a Dio non ho nulla di cui preoccuparmi”. Le parole di Dio mi hanno trasmesso fede; il mio cuore inquieto si è calmato e io non provavo più tanta preoccupazione per il possibile esito negativo dell’intervento. A poco a poco ho perso conoscenza per effetto dell’anestetico. Quando sono rinvenuto, il medico mi ha detto che l’intervento era riuscito, e ho capito che Dio mi aveva protetto. Ho offerto ripetutamente a Dio la mia lode e il mio ringraziamento.

In seguito ho visto queste parole di Dio: “Soltanto quando le persone raggiungono davvero questo punto si rendono conto che la prima cosa che occorre capire quando si mette piede su questa terra è da dove vengano gli esseri umani, perché siano vivi, chi governi il loro destino, chi provveda alla loro esistenza e abbia la sovranità su di essa. Queste sono le vere risorse nella vita, la base essenziale per la sopravvivenza umana, non imparare a provvedere alla propria famiglia o a conquistare la fama e la ricchezza, non imparare a distinguersi dalla massa o a vivere una vita più agiata, né tantomeno imparare a eccellere e a competere efficacemente con gli altri. Sebbene le varie capacità di sopravvivenza di cui le persone acquisiscono la padronanza durante la vita possano offrire una profusione di agi materiali, non portano mai vera pace e consolazione al cuore, bensì inducono gli individui a smarrire costantemente la direzione, ad avere difficoltà nel controllarsi, a perdere ogni opportunità di scoprire il significato della vita; e creano un sottofondo di difficoltà riguardo a come affrontare adeguatamente la morte. In questo modo, la vita delle persone è rovinata. Il Creatore tratta tutti in modo giusto, dando a ciascuno un’intera vita di opportunità per sperimentare e conoscere la Sua sovranità, eppure è soltanto quando la morte si avvicina, quando il suo spettro incombe su una persona, che essa comincia a vedere la luce, e allora è troppo tardi” (“Dio Stesso, l’Unico III” in “La Parola appare nella carne”).

Quando ho letto le parole di Dio, il cuore mi si è rasserenato e ho capito che noi non viviamo su questa terra solo per condurre una vita mediocre in cui nutrire i nostri familiari e avere prosperità, né essere invidiati e guardati con ammirazione dagli altri, né cercare fama e profitto. Noi esseri umani siamo creature di Dio e solo credendo in Dio e adorandoLo, ricercando e capendo la verità, acquisendo la conoscenza di Dio e capendo chiaramente che Dio domina tutte le cose della nostra vita e che il nostro destino è nelle Sue mani possiamo veramente obbedire alla Sua autorità e alle Sue disposizioni e comportarci e agire secondo le Sue parole. Questo è l’unico modo per dare significato e valore alla vita; è l’unico modo per non vivere invano questa vita. Ho ripensato a quello che ritenevo in precedenza, che la fede in Dio fosse una credenza semplicistica e che guadagnare soldi per la mia famiglia fosse ciò che dovevo fare nella mia vita. Solo quando ho avuto quella malattia che mi poneva in pericolo di vita mi sono finalmente destato. Per quanti soldi guadagniamo o per quanto elevata sia la nostra condizione sociale, quando ci ammaliamo queste cose non possono alleviarci la sofferenza né la paura e lo smarrimento che proviamo nel cuore. Sull’orlo della morte, denaro, fama e fortuna non possono proprio restituirci la vita né accrescere la nostra longevità. Rendo grazie a Dio: è stato Lui a trasmettermi fede e forza mediante le Sue parole quando ho dovuto affrontare la malattia e ho provato tanta paura e tanto smarrimento. Mi ha dato qualcosa su cui fare affidamento per poter affrontare con calma tutto ciò che sarebbe arrivato. In particolare, la cura e la protezione di Dio mi hanno consentito di superare l’intervento chirurgico senza intoppi. Attraverso quell’esperienza sono giunto veramente a percepire che Dio è reale e vivo, che Egli può essere il nostro aiuto e sostegno in ogni momento e che è anche il nostro forte appoggio. Ciò che noi esseri umani dovremmo ricercare particolarmente in tutta la vita è la fede in Dio, l’adorazione di Dio, e dovremmo capire e sottometterci all’autorità di Dio. Questo è ciò di cui ha particolare bisogno il nostro spirito, e questa è la vita più significativa che dovremmo perseguire. Quell’esperienza inoltre ha modificato la mia impressione errata che la fede in Dio fosse una credenza semplicistica, e ho deciso di praticare la mia fede assieme a mia moglie, di leggere le parole di Dio e di seguire la via di ricerca della verità e di conoscenza di Dio.

Fratelli e sorelle della Chiesa di Dio Onnipotente hanno saputo che ero malato, così sono venuti a trovarmi in ospedale. Quando hanno appreso che per un certo tempo non sarei stato in grado di lavorare e la nostra famiglia non avrebbe avuto alcuna fonte di reddito, mi hanno aiutato a far domanda di contributo di assistenza e di rimborso di gran parte delle spese mediche. In una società così fredda e indifferente, la disponibilità sincera di fratelli e sorelle mi ha veramente trasmesso una sensazione di calore, come se tutti facessimo parte della stessa famiglia. Dopo essere stato in contatto con loro per un certo periodo, ho visto che erano tutte persone molto gentili, che nelle loro interazioni con gli altri si affidavano alle parole di Dio, che trattavano gli altri con sincerità, erano rispettabili e dignitose in parole e azioni e che la loro umanità e il modo in cui vivevano la loro vita erano proprio come dovrebbero essere per i cristiani. Erano del tutto diversi dalle persone con cui lavoravo: nel mondo rimanevano ben poche persone come loro. Percepivo come le parole di Dio Onnipotente potessero davvero trasformare le persone e guidarci sulla retta via, e come questa Chiesa fosse colma di amore e offrisse alle persone una grande sensazione di calore.

Ripenso al passato, a quando ero accecato dalle menzogne del governo del Partito Comunista Cinese e più volte mi ero rifiutato di ricercare o esaminare l’opera di Dio degli ultimi giorni, e perfino ostacolavo la fede di mia moglie, ma Dio non ha rinunciato a cercare di salvarmi. Usando le Sue parole che fratelli e sorelle mi hanno letto e i video che hanno proiettato per me, Dio mi ha consentito di capire le menzogne del governo del Partito Comunista Cinese e di vedere chiaramente la sinistra verità alla base di tali menzogne. Quando ero preoccupato per l’esito del mio intervento chirurgico e vivevo nella paura, le parole di Dio mi hanno illuminato e guidato, mi hanno trasmesso fede e forza e hanno corretto i miei punti di vista erronei. Quando non ho potuto lavorare dopo l’intervento, Dio mi ha aiutato e sostenuto tramite fratelli e sorelle. Ho sperimentato l’amore e la misericordia di Dio per me, nonché l’autorità e la preziosità delle Sue parole, e con grande gioia ho accolto l’opera di Dio degli ultimi giorni. Ora frequento spesso le riunioni con mia moglie e leggo le parole di Dio, e il mio cuore è appagato e colmo di gioia! Rendo grazie a Dio per avermi salvato!

Fonte: La Chiesa di Dio Onnipotente

Capisco le menzogne del governo del Partito Comunista Cinese e l’amore di Dio mi riconduce a Luiultima modifica: 2020-03-29T18:14:22+02:00da rina8000
Share on FacebookShare on TwitterShare via emailShare on LinkedInPin it on PinterestSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.