Dio disse: “Sia la luce!”. E la luce fu.

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

 

d4501sz79az

 

 

Le persone sono come le vetrate.
Scintillano e brillano quando c’è il sole, ma quando cala l’oscurità rivelano la loro bellezza solo se c’è una luce dentro.
(Elisabeth Kubler-Ross)

Ci sono due modi di diffondere luce: essere la candela oppure essere lo specchio che la riflette.
(Edith Wharton)

Per ogni minuto che teniamo gli occhi chiusi, perdiamo sessanta secondi di luce.
(Gabriel Garcia Marquez)

Dio disse: “Sia la luce!”. E la luce fu. Dio vide che la luce era cosa buona e separò la luce dalle tenebre e chiamò la luce giorno e le tenebre notte.
(Genesi)

C’è un principio buono che ha creato l’ordine, la luce e l’uomo, e un principio cattivo che ha creato il caos, le tenebre e la donna.
(Pitagora)

Ci sono due modi di diffondere luce; essere la candela o lo specchio che riflette.
(Edith Wharton)

Il cinema è la scrittura moderna il cui inchiostro è la luce.
(Jean Cocteau)

A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere.
(Carl Gustav Jung)

A quale età si osserva meglio la luce?
(Marco Ercolani)

Il guerriero della luce crede. Poiché crede nei miracoli, i miracoli cominciano ad accadere.
(Paulo Coelho)

La Bellezza è una forma del Genio, anzi, è più alta del Genio perché non necessita di spiegazioni. Essa è uno dei grandi fatti del mondo, come la luce solare, la primavera, il riflesso nell’acqua scura di quella conchiglia d’argento che chiamiamo luna.
(Oscar Wilde)

Ognuno dovrebbe imparare a scoprire e a tener d’occhio quel barlume di luce che gli guizza dentro la mente più che lo scintillio del firmamento dei bardi e dei sapienti.
(Ralph Waldo Emerson)

La parola è la luce dell’umanità, e la luce è la parola della natura.
(Giovanni Battista Niccolini)

L’alba è il momento in cui non respira, l’ora del silenzio. Tutto è paralizzato, solo la luce si muove.
(Leonora Carrington)

Dentro di te si vede una cosa che è tonda, bella, triste. Mi fa pensare a una lucciola. È una cosa che c’è solo quando stiamo in silenzio.”
(Banana Yoshimoto)

La luce può essere delicata, pericolosa, onirica, nuda, viva, morta, nebbiosa, chiara, calda, scura, viola, primaverile, cadente, dritta, sensuale, limitata, velenosa, calma e morbida.
(Sven Nykvist)

I miracoli sono sogni che diventano luce.
(Alan Drew)

Ed è negli occhi del bimbo, nei suoi occhi scuri e profondi, come notti in bianco, che nasce la luce.
(Paul Eluard)

C’è una crepa in ogni cosa
ed è da lì che entra la luce.
(Leonard Cohen)

Le piante conoscono bene i distinti sapori della luce
(Diego Chozas)

La luce è una cosa che non può essere riprodotta ma deve essere rappresentata attraverso un’altra cosa, attraverso il colore. Sono stato contento di me, quando ho scoperto questo.
(Paul Cezanne)

La presenza umana manda luce, sicuramente. Perciò uno la guarda con desiderio, e gli viene voglia di tornare a casa.”
(Banana Yoshimoto)

L’Architettura è il gioco sapiente, rigoroso e magnifico dei volumi sotto la luce.
(Le Corbusier)

Le stelle sono buchi nel cielo da cui filtra la luce dell’infinito.
(Confucio)

La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
(Alda Merini)

Porta il tuo viso verso il sole e le ombre cadranno dietro di te.
(Proverbio maori)

Forse è così la gioia, vista da dentro: una valle di luci, un vento etereo.
(Barbara Kingsolver)

La vita è una grande avventura verso la luce.
(Paul Claudel)

Luce
Luce
Il ricordo visibile di una luce invisibile.
(TS Eliot)

Meglio accendere una candela che maledire l’oscurità.
(Proverbio cinese)

Il mio primo ricordo è luce – la luminosità della luce – luce tutto intorno.
(Georgia O’Keeffe)

Lunga ed impervia è la strada che dal paradiso si snoda verso la luce.
(John Milton)

Viviamo in un mondo in cui ci nascondiamo per fare l’amore, mentre la violenza e l’odio si diffondono alla luce del sole.
(John Lennon)

In natura, la luce crea il colore. Nella pittura, il colore crea la luce.
(Hans Hofmann)

Chi non ha luce in viso, non diventerà mai una stella.
(William Blake)

Possiamo perdonare un bambino quando ha paura del buio. La vera tragedia della vita è quando un uomo ha paura della luce.
(Platone)

E’ nei nostri momenti più bui che dobbiamo concentrarci per vedere la luce.
(Aristotele Onassis)

So sempre che sto parlando con un giardiniere o un fotografo, se in un dato momento, sanno sempre dove è la luce.
(Betsy Cañas Garmon)

Ovunque tu vada, non importa che tempo faccia, porta sempre con te la tua luce.
(Anthony J. D’Angelo)

Alcuni ricordi
odorano di luce
(David Giannini)

Chi non ha luce in viso, mai potrà essere stella.
(William Blake)

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna… punito perché vede l’alba prima degli altri.
(Oscar Wilde)

Perché la luce sia splendente, ci deve essere l’oscurità.
(Francis Bacon)

Non trema la luce delle stelle. Trema il nostro sguardo, sapendo dell’enorme sforzo che questa luce ha realizzato per farsi vedere.
(Lorenzo Olivan)

La vita è una luce ammiccante nel buio.
(Hayao Miyazaki)

Considera il vetro, un corpo tanto compatto che nemmeno i profumi che da per tutto dilagano possono attraversarlo e, anzi, ne restano prigionieri; con quanta facilità la luce l’attraversa! […] Quindi tanto più la luce divina deve penetrare tutti corpi.
(Pavel Aleksandrovič Florenskij)

La parola è la luce dell’umanità, e la luce è la parola della natura: Nel ciel manda la luce, e la parola sul labbro dei mortali.
(Giovan Battista Niccolini)

La luce di certi cieli è vietata ai sani.
(Marco Ercolani)

In principio non c’era nulla. Dio disse: ‘Sia la luce!’ E la luce fu. Non c’era ancora niente, ma si vedeva molto meglio.
(Ellen DeGeneres)

Chi riceve un’idea da me, ricava conoscenza senza diminuire la mia; come chi accende la sua candela con la mia riceve luce senza lasciarmi al buio.
(Thomas Jefferson)

Ogni onda del mare ha una luce differente, proprio come la bellezza di chi amiamo.
(Virginia Woolf)

O luce, che nessuna altra luce vede: lume che nessun altro lume vede; luce, che ottenebra ogni luce; e lume, che acceca ogni lume estraneo: luce, da cui discende ogni luce: lume, da cui discende ogni lume: lume, di fronte al quale ogni lume è tenebra, ogni luce è oscurità: luce, per la quale ogni tenebra è lume, ogni oscurità è lume; luce suprema, che cecità non annebbia, che caligine non offusca, che tenebre non arrestano, che nessuno schermo arresta, che mai ombra separa; luce che illumini insieme tutte quante le cose una volta e sempre, inghiottimi nell’abisso della chiarità…
(Pseudo-Agostino)

La luce che brilla il doppio dura la metà.
(Jimi Hendrix)

Fotografia, foto-grafia, significa scrivere con la luce.
(Herbert McLuhan)

Dio disse: “Sia la luce!”. E la luce fu.ultima modifica: 2019-12-25T12:23:30+01:00da fusionelibera

8 pensieri su “Dio disse: “Sia la luce!”. E la luce fu.

  1. Sicuramente quando questi nomi quando hanno donato queste frasi al mondo,non erano capiti da molte persone,è stato il tempo che arrivati sulla terra qualcuno a cui serviva guadagnare con libri e altro,visto che non esisteva la radio oppure la tv e chi poteva leggeva,questi nomi si sono fatti ricordare,se poi erano poveracci ci hanno messo più tempo..il mondo apparteneva a molti Re e nobili, e la lettura faceva parte della loro anche poca cultura, i poeti erano le persone che offrivano il modo di passare il tempo, oggi guardiamo la tv,oggi abbiamo insegnanti per poveri,e ricchi,magari più preparati visto quanto costano le Scuole private, se un giovane voleva studiare entrava in Convento e studiava Teologia,le famiglie con troppe figlie femmine e povere,le facevano entrare in Convento e farsi Suore,ho un libro di racconti ,dove le tante storie sono ben documentate,
    quante prigioni diverse esistevano,quanti proverbi popolari che fanno parte ancora dei tanti modi semplici di parlare e scrivere,raccolte oggi che dal cartaceo è passato su fin troppi indirizzi web, aggiornati da persone di oltre mezza età, che forse anche se non guardano più la luna per piantare oppure raccogliere oppure partorire,vogliono per commercio usare secoli di parole scritte,per guadagno,mentre siamo negli anni della tecnologia,ho avuto docenti che sapevano a malapena accendere il pc. ma costruire blog con frasi illustri,certo grazie e grazie,ma noi giovani le abbiamo studiati questi troppi poeti ,noiosi,come guardare una vecchia foto oppure disegno del tempo con cui hanno vissuto, la Storia piace poco,la Geografia l’inverso, noi giovani siamo il risultato di quello che piaceva e non dello studio,e magari di anziani insegnanti e oggi la cronaca ne racconta il tipo di insegnamento che fanno tra urli,botte,e calci a fanciulli di meno di 3 anni,violenze varie a ragazzi più adulti e violenze sessuali come ripeto da cronaca!!!!
    e magari usano le iscrizioni per???tik tak tik tak

    • ma non rispondete non date spiegazioni a chi è sordo di mente e di cuore,di spirito e di maleducazioni,potrebbe essere uno che non ragiona e cerca vittime per sfogarsi e credersi onnipotente solo perché crede di essere nascosto dietro fin troppi profili,lasciate che bruci dalla rabbia con i suoi passaggi da svolvolato e note scritte anche male non siete voi che vi dovete giustificare,ma persone del genere spiegare chi siete a persone che non conoscete e dal comportamento non sono degni di risposte,buone feste e grazie ciao

  2. meglio ricordare una frase,molto importante che mi hanno mandata tra quelle moleste,leggete poi andate a ricercare chi asserisce su una nota questa frase,oltre tutto facendo errori da ridere .
    “idioma”
    s.m. [pl. -mi] (lett.) il linguaggio proprio e particolare di un popolo, di una regione o di un ambiente culturalmente definito: l’idioma italiano | dialetto, parlata: idioma lombardo , salentino.

    • E nello specifico,io non mi vergogno di aver fatto solo 3 media e 3 anni per un semplice attestato,di essere povera figlia di operai e abitare in una casa del popolo,una borgata famosa ma dove ci vogliamo bene e rispettiamo,e sono dovuta andare a pulire pesce,e del saper scrivere non mi interessa un cavolo fiore,so a memoria tutta la divina commedia, e la mia idea è quella che il Dante era un fantasioso con le sue favole si oppure no? hihihihihi ma che mi importa a che mi serve saper scrivere? ci vuole forza per crescere,alzarsi la mattina andare alla solita fermata autobus poi la metro che è chiusa sperando di incontrare un collega alla puzza di pesce che mi da un passaggio senno tutto a piedi!!!e io devo pensare a un personaggio che lascia le 5 amanti su tanti profili e note varie scrivendo sempre non si capisce cosa scrivete!!! un vaffa magari lo capisce????

    • eeeeee dai ma non vedi che scrive dal basso della sua cattiveria,a pochi frega le scuole che si fanno sono un vantaggio solo per noi stessi,e per quelli della nostra età non certo per altri,sbaciucchi ciao

    • Giustooooooooooooo un grosso enorme VAFFFFFFAAAAAAAAAA E RESTO,anzi ridetegli in faccia scegliete solo una frase ben postata ad ogni problema di lettura che asserisce di avere quando scrivete hehehehehe
      nota. i migliori post che hanno letture molto particolari sono quelli più invidiati, è difficile scrivere e molti di voi lo dimostrano, intanto voi studiate,lavorate,fate parte di cerchi di amici favolosi ma questi che giudicano,magari stanno con dolori in tutto il corpo,ex drogati,alcolisti,teste infelici,che cercano di non affogare usando scrivere post con aforismi di altri,racconti di altri,niente di loro,ecco chi giudica ciaooooooooooo AUGURIIIIIIIIIIIIIIIIII CI VEDIAMO ALLA CENA DEL 7.

    • no,troppo semplice rispondere con una parolaccia,la discussione anche creata con imbecilli aiuta a conoscere e difendersi nella nostra vita ne incontreremo molti è inutile scappare e no rispondere ad aggressioni scritte e verbali.

Lascia un commento