È venerdì, amore, venerdì!

  • Anthony Clarkson :: “The Great Charade”Alessandro Barbucci

 
E il tuo fiore di whisky Sul tuo pianeta senza colore Ma chi se ne frega? Siamo il tempo per le vertigini Forse mentre vogliamo essere Da qui ad ora Io e te Da qui Non ci sarà più niente da essere Ma chi se ne frega? È venerdì, amore, venerdì!

 

 

 

 

Chi vi ha feriti in precedenza appartiene al niente, la dimensione di chi non esiste.
Ci si deve solo voler trovare, incontrare e – questione d’agilità – si intraprende il cammino della solidarietà e dell’onestà intellettuale.

 

 

Vintage circus sideshow photoCeleste Geyer aka Dolly Dimples 1901-1982Mind Blowing Surreal Paintings (9)

 

Chi non ha parole vi criticherà, fregatevene.
Chi non ha affetti si sentirà infastidito, lasciate stare, cadrà ancora nel suo errore.
Chi vuole esserci troverà il modo: aspettate d’imbattervi in costoro, vi semplificherete l’esistenza e –  ultimo ma non ultimo – avrete evitato il vampirismo emotivo caratteristico delle varie personalità pericolose e pericolanti. Quelle che, prima o poi, crolleranno. Avanti a chi le saprà abbindolare, voi non ne siete all’altezza. Fortunatamente.
La vostra levatura è differente. Siatene grati all’universo mondo.

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr