Hai qualche desiderio?

Bedroom For 15 Year Old Girl | Neon room, Room inspiration bedroom,  Redecorate bedroomSuicide Rate for Teen Girls Highest in 40 Years | CareDash

 

 

 

 

 

 

 
La piccola Margarita era seduta vicino al ruscello sotto un cespuglio di sambuco in fiore. Le vacanze, l’estate, il bagliore del sole e il libro di fiabe sulle ginocchia: questo era il suo intero paradiso. Ma lì, dall’altra parte della strada, nella casetta, sua madre aveva un lavoro pieno di mani.

Margarita contemplò le onde luminose e sognò. All’improvviso esclamò ad alta voce:

“Oh, vorrei essere la fata dei desideri!” Per poter dire: “Madre, cosa vuoi? Madre dimmi i tuoi desideri! Avrai tutto. ” Sarebbe meraviglioso!

-Così sia! disse una voce alle sue spalle.

La fata del libro di fiabe era scesa? Dal modo in cui sembrava, di certo non sembrava. Non indossava un abito di maglia a raggi di sole, né una tiara tra i capelli, ma aveva due occhi pieni di gentilezza, anche se, ovviamente, una fata può adottare tutti i tipi di figure. Questa volta, tuttavia, sembrava la vecchia del messaggero, nella sua ruvida gonna di lana grigia. Portava un pesante cesto sul braccio e disse, sorridendo alla ragazza mentre si allontanava:

-Sei già una fata dei desideri. Quello che succede è che non hai mai, fino ad ora, assaggiato il tuo potere. Vai da tua madre! Puoi realizzare tutti i loro desideri.

La piccola Margarita la guardò sbalordita. Non sarebbe un sogno? Allungò le braccia, guardò nella radiante luce del sole, poi emise un profondo sospiro. Poi si affrettò, a grandi balzi, lungo il sentiero del prato per incontrare sua madre.

-Madre! Hai qualche desiderio?

-O si! Corri al villaggio e compra un po ‘di sale per la tua zuppa.

La ragazza rise e volò giù dalla montagna. Com’è stato bello poter realizzare i desideri!

“Mamma, vuoi qualcos’altro!” Margarita ha implorato il suo ritorno.

-Se qualcuno mi apparecchiasse la tavola, sarei molto felice.

La ragazza rise di nuovo. Tovaglia e posate furono sistemate velocemente, senza dimenticare i bicchieri o il cestino del pane, e tutto uscì dalla sua mano con la stessa leggerezza tipica di una deliziosa fata dei desideri.

“E ora, il terzo desiderio, madre!”

-Ragazza, non parlare sempre così tanto durante il pranzo. Papà ha bisogno di un po ‘di tranquillità in vacanza.

-Essere! disse Margarita, sorridendo a sua madre. E così è stato: durante il pasto non ha pronunciato una sola parola, se non le è stata chiesta.

-Che succede alla nostra Margarita? È completamente cambiata », si chiese il padre.

“Sono la fata dei desideri”, gridò con gioia la ragazza, “e d’ora in poi realizzerò sempre i desideri di mia madre.”

Poi la madre, felicissima, unì le mani. Guardò sua figlia come se la vedesse per la prima volta. Margarita era vicino alla finestra ei raggi del sole splendevano sui suoi capelli biondi. L’intera ragazza era raggiante. Sembrava davvero una piccola fata, così la madre esclamò:

-Quanto è grande la mia fortuna!

 

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr