Ofeliadorme – “Secret Fires” (Warner Music, 2017).

Il lungo periodare della band american-bolognese sui wasted walls lo-fi della musica indie, si ferma su un new album (semi-EP) di 35 minuti, che sono l’attesa, e la svolta indietronica che tutti aspettavamo dal 2011, fantomatico debutto di un quartetto, ridotto ormai a terzetto (Francesca Bono alla voce, Michele Postpischl alla batteria, Tato Izzia ai synth) con le idee sempre più chiare. L’attesa è la svolta. Atmosfere cupe e calde, black and white si mescolano con lampi di luce (le chitarre dei segreti) che assurgono a novità assoluto degli Ofeliadorme. Sacro e profano, selvaggio e civile, passato e remoto, si mescolano con sapiente alchimia nei loro cari lochi. Un lungo fuoco indimenticabile.

Ofeliadorme – “Secret Fires” (Warner Music, 2017).ultima modifica: 2017-04-23T14:18:06+02:00da clfanzine

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).