Emma Marrone – “Essere Qui” (Universal, 2018).

E oggi è il giorno del ritorno di Emma: il suo è il disco più atteso dell’anno, qui in Italia. Dopo quello di Francesca Michielin e prima ancora di quello di Noemi e Annalisa Scarrone, la Marrone torna entro i confini nazionali con un lavoro scritto, registrato e remixato a Los Angeles per la prima volta con la collaborazione internazionale di artisti del calibro di Enrico “Ninja” Matta (batterista dei Subsonica) e Paul Turner (bassista dei Jamiroquai). “Essere Qui” è un manifesto contro l’arroganza, la schiavitù e l’insicurezza ed è l’ideale proseguimento di “Schiena” (2013) e “Adesso” (2015): lei non cambia mai, è sempre la stessa di “Calore”, una ragazza come le altre, con la minigonna di plastica e il teschio sulla t-shirt. Un album di 11 tracce coraggiose, sprezzanti, innamorate e intensamente femminili: l’ardore della salentina incontra il rock più duro ed elettronico degli ultimi tempi e la voglia di agguntare il primo posto in classifica a tutti i costi. Il palco come un enorme cuore donato e il pubblico degli instore (di questi giorni) il frutto di un lavoro e di una passione breve ma fortunata e affamata. Inutile dirlo: una certezza in musica per tutti quelli della mia generazione. “Le cose che penso”? Beat it: Suonalo forte!

https://www.youtube.com/watch?v=NiwsywtFOiQ

Emma Marrone – “Essere Qui” (Universal, 2018).ultima modifica: 2018-01-26T11:12:00+01:00da clfanzine

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).