Fever Ray – “Plunge” (Rabid Records, 2017).

Karin Elisabeth Dreijer Andersson delle Knife, è al suo secondo album di successo, dopo l’esordio con l’omonimo ep del 2009. Svedese, amazzone e bionda fin nel midollo, la sua musica è synth-pop e art-rock per il pubblico più giovane: è come dire entropia e disordine. “The floor is lava”: giocare ad “acchiapparella” oggi, con l’uomo e con il maschio… non è cosa semplice. E’ un tuffo nel brodo primordiale delle origini del rumore, è pietra sacra focale di scoperta e determinazione. L’album brucia le tappe della conoscenza: cosa siamo, come diventiamo… dove andiamo. Il mito e l’incoscienza: l’amore e la mania. Per tutti gli appassionati dell’elettro-pop (più masochista) di Peaches e la stravaganza creativa di gente come Grimes e Ariel Pink’s Haunted Graffiti Baby.

 

Fever Ray – “Plunge” (Rabid Records, 2017).ultima modifica: 2018-02-23T20:40:31+01:00da clfanzine

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).