Holly Valance – “Footprints” (Warner Music, 2002).

hollyvalance

A volte ascoltare dischi particolarmente impegnativi, mi annoia. A volte ascoltare dischi particolarmente facili, mi annoia. La bella attrice australiana (qui al suo debutto discografico, tanto All Saints, specialmente in “Cocktails and Parties”) è nel più bello stabilimento balneare della riviera, e canta sexy e disinibita un beat orientale. L’ascolto risulta essere a trazione anteriore (specialmente in “Down Boy”, “Whoop” e “Hush”) e lei è bellissima, nei miei sogni perversi, da animatrice culturale. Disco cheerleader, ancora sotto l’ombrellone.

Holly Valance – “Footprints” (Warner Music, 2002).ultima modifica: 2018-08-27T06:14:48+02:00da clfanzine

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).