Laura Gibson – “Goners” (City Slang, 2018).

Laura-Gibson-Goners

The fifth album from acclaimed singer-songwriter and multi-instrumentalist Laura Gibson, is her best, and also her strangest. There are hauntings and transformation, odd birds and harbingers. Women become wolves, men metamorphose into machines, ghost-children wave in the rearview mirror, a scar becomes a vessel for memory. Her lyrics are populated with sharp objects: a needle, a thistle, a sickle, a scythe, claws and animal teeth. “I wanted the songs to feel like fables, to unfold with dream logic,” Gibson explains. “Goners” is a record for thinkers and feelers, for the fierce and also the weary, and despite it’s darkness, Gibson has succeeded in making a work of radical hope.

Fantastic Negrito – “The Last Day Of Oakland” (Believe Recordings, 2016)

fantastic_negrito_cover

Il disco raccoglie un’esplosiva miscela di sonorità che abbracciano soul, funky, jumping boogie, rhythm & blues, gospel, rock e richiamano echi di Prince, Jimi Hendrix,Black Keys, JamesBrown, Led Zeppelin; ma sono solo richiami, perché il tutto è figlio di uno stile molto personale, classicamente moderno, di riferimento. I testi delle canzoni contengono tematiche di forte impatto: particolare attenzione è riservata al declino sociale, alle turbolenze del tessuto urbano, alla decadenza delle città, alla cancrena della centrificazione e all’incurabile avidità umana. E’ un disco dedicato a Okland, a Xavier Dphrepaulezz! E’ un disco dedicato a ogni città moderna, a ognuno di noi.

The Bouncing Souls – “Crucial Moments” (Rise Records, 2019).

thebouncingsouls

Quattro ragazzi del New Jersey che amano ancora follemente quello che fanno dopo 30 anni di carriera. Un EP di 6 pezzi a dimostrarlo, fatto solo per ringraziare con affetto tutte le persone che li hanno sostenuti. Questi sono i The Bouncing Souls, e se non li conoscevate già, questo è un buon momento per iniziare. Spoiler: li amerete.