Dillon – “Kind” (PIAS, 2017).

dillon-kind-2017-650x650

Una voce melodica, dal timbro fanciullesco, posata su morbidi e seducenti tappeti elettronici. Dopo due interessanti album tra classica moderna, ballad al piano e punte di folktronica, la via seguita da Dominique Dillon de Byington nel suo terzo album è ancora di più quella tracciata dagli The XX o dai Daughter con il loro incontro tra pop, elettronica e indie. Ed è una evoluzione sonora apprezzabile chiamata a premiare le capacità vocali della cantante, nata in Brasile ma residente a Berlino.

Dillon – “Kind” (PIAS, 2017).ultima modifica: 2020-10-26T06:38:12+01:00da clfanzine

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).