Tom Furse – “Ecstatic Meditations” (Lo Recordings, 2020).

tomfurse

Dal genio e dalla sregolatezza del basso elettrico (e synths) dei The Horrors, (band dell’Essex britannico), arriva un vinyl-tap tutto nuovo e “scattoso”: assume un che di radioattivo e silenzioso la supernova di Tom Furse (lo stesso dei meravigliosi acquerelli indie-rock di “Primary Colours”, per XL Recordings 2009) l’osservazione al di là delle nuvole di quel piccolo e meraviglioso mondo interno fatto di dettagli, giganti e riflessioni musicali che qui si fanno new-age. 48 minuti di suite separate da 6 mistiche tracce e da abstract noise cocenti. Non è semplice ambient: ancora una volta dobbiamo fare i conti con (l’exotica=) l’espressionismo dell’artista, e dell’uso dei suoi patterns analogici: overlaps, roots & co. Buon ascolto!

 

Tom Furse – “Ecstatic Meditations” (Lo Recordings, 2020).ultima modifica: 2020-10-29T14:54:23+01:00da clfanzine

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).