Claudio Baglioni – “In Questa Storia (Che è La Mia)” (Sony Music, 2020).

claudiobaglioni

Facebook mi chiede cosa sto pensando (forse cosa sto ascoltando… sarebbe meglio…) e io gli rispondo. “Porco giuda (ops…) Grande Claudione!… e adesso grande tour in programma (credo)!”. Poche riflessioni per un grande album che fa scorrere energia, passione, romanticismo e carattere nelle vene. L’età c’è; i dischi pure. E se io sono nato nel segno de “La Vita è Adesso” (Sony Music, 1985), con tutta la teatralità adulta di “Io Sono Qui” (Columbia Records, 1995) porto nel cuore le grandi hit spaccacuore di 70-80-90… e 100!. E adesso… un album che porta dentro se tutta la storia di Claudio Baglioni. Ci dissuade al bello sì (“Io Non Sono Lì”), ma ci canta di una speranza nuova (“Un Mondo Nuovo”). Tutto da ascoltare.

https://www.youtube.com/watch?v=XiB3X1liJFk

https://www.youtube.com/watch?v=dxMOEBJfNkQ

https://www.youtube.com/watch?v=Zr0s-k1MMEA

Iggy Azalea – “I.G.G.Y.” (Plastic Head, 2016).

««Allora?» Hem riprende la mug. «Dimmi le tue #label. Cosa fai di particolare, quali sono i tuoi #interests??»

«Mah, niente di che. Gioco… »

«#gamer?»

«No, non professionista.»

«Ok, quindi… altre attività?» Annusa il vapore e posa la mug. «Qualcosa di ambito #art? Scrittura, fotografia, disegno, cucina?»

Lui scuote la testa. «#sorry.»»  – Andrea Viscusi.

iggyazalea

Riprendiamoci dal polpettone Natalizio con un album di musica hip hop. Un album desolante come la desolazione di Smaug, come il raccogliere le foglie cadute dagli alberi, desolante come un cane che ti aggredisce gratuitamente per strada… come un mixtape. E’ la storia della giovane rapper americana che forza ai massimi livelli la sua crescita come donna e come artista. E sono in tante come lei a farlo, o meglio a sognarlo. Con la risultante di raccogliere compulsivamente premi e soprattutto gridare nel mic. Per fortuna qualche spunto di riflessione r’n’b c’è… e anche una morale. Cercatela da te.

https://www.youtube.com/watch?v=tTO0B-bX2c8