Grande Fratello 2019, il segreto di Audrey Chabloz: «Avevo perso la testa»

Share on FacebookShare on TwitterShare on LinkedInPin it on PinterestSubmit to redditShare on Tumblr

GRANDE FRATELLO CIP 2017

È bella e ha un temperamento deciso, ma Audrey Chabloz, la modella che è entrata nella casa del Grande Fratello e prima ancora nel Grande Ranch, ha un passato difficile. Ha raccontato il suo segreto ai suoi coinquilini nel camping e quindi rigorosamente davanti alle telecamere. La ragazza ha sofferto perché era entrata nel tunnel della bulimia. Ha rivelato di esserci “cascata” a causa del suo lavoro nel mondo della moda.

«Ho fatto la modella e mi avevano detto che ero troppo in carne – ha spiegato la Chabloz -. Ero dimagrita tantissimo ed ero diventata bulimica. Avevo perso la testa. Questa è una brutta malattia. Nessuno se n’era accorto perché vivevo in Spagna».

«Mangiavo e andavo a casa a vomitare – continua nel suo racconto -. Non pensavo di essere malata. Solo oggi ho capito che è stato un periodo difficile. Ero ossessionata dalla perfezione perché volevo lavorare come modella. Non è facile passare dalla Valle d’Aosta a Ibiza, da una vita normale a una vita in cui dovevo essere per forza perfetta. La perfezione ti autodistrugge. Solo in un secondo momento ho capito la bellezza del viaggio. Sono andata in palestra e sono ingrassata. Ho lavorato ancora di più e ho iniziato a essere davvero felice».

In un momento di riflessione ha anche paragonato la sua esperienza a quella di Martina Nasoni, la concorrente che ha ispirato la canzone “La ragazza con il cuore di latta” di Irama. Al cantante, infatti, aveva raccontato dell’intervento subito al cuore e della cardiomiopatia ipertrofica di cui soffre. «Davanti ai suoi problemi, i miei diventano così piccoli», ha detto Audrey. Segno che la bulimia ormai fa parte del passato.

Grande Fratello 2019, il segreto di Audrey Chabloz: «Avevo perso la testa»ultima modifica: 2019-04-15T13:40:03+02:00da denisamariutei97

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.