Studiosi occidentali si riuniscono a Seul in occasione della prima mostra fotografica della Chiesa di Dio Onnipotente

Esperti e studiosi di varie nazioni, tra le quali Stati Uniti, Canada, Inghilterra, Francia e Italia, ascoltano un cristiano della Chiesa di Dio Onnipotente che illustra la storia dello sviluppo della Chiesa

 Studiosi occidentali si riuniscono a Seul in occasione della prima mostra fotografica della Chiesa di Dio Onnipotente

 

Il 24 ottobre 2018, la Chiesa di Dio Onnipotente ha presentato la sua prima mostra fotografica a Seul, Corea del Sud, sul tema “Origine e sviluppo della Chiesa di Dio Onnipotente”, invitando a partecipare e a visitare la mostra undici esperti e studiosi di sette Paesi, tra i quali Stati Uniti, Canada, Inghilterra, Francia e Italia. Massimo Introvigne, sociologo italiano e fondatore e direttore generale del Centro Studi sulle Nuove Religioni (CESNUR), la francese Bernadette Rigal-Cellard, professoressa di studi nordamericani presso l’università di Bordeaux Montaigne, la sociologa e autrice canadese Susan Jean Palmer e altri hanno posto domande sull’opera della Chiesa di Dio Onnipotente degli ultimi giorni, e diversi cristiani che hanno accettato l’opera di Dio Onnipotente degli ultimi giorni nel periodo iniziale hanno fornito risposte dettagliate a ognuno di loro. Essi hanno anche condiviso con gli ospiti i propri pensieri e le proprie idee sull’esperienza personale dell’opera e delle parole di Dio Onnipotente. » Read more

Canzone cristiana – “Lodi sono giunte a Sion” Il Signore Gesù è già ritornato

Canzone cristiana – “Lodi sono giunte a Sion” Il Signore Gesù è già ritornato

Lodi sono giunte a Sion! Lodi sono giunte a Sion! Lodi sono giunte a Sion! Sono giunte a Sion! Lodi sono giunte a Sion! La dimora di Dio è già apparsa. Tutti lodano il Suo santo nome; si sta diffondendo. Dio! Tu sei il nostro Salvatore, Cristo degli ultimi giorni, nostro Sole splendente, sorto da Sion, il più maestoso dei monti nell’universo. Dio Onnipotente! Esultiamo per Te, cantando e danzando. Signore dell’universo. » Read more

Dovresti sapere che il Dio concreto è Dio Stesso

la fede in Dio Onnipotente
la fede in Dio Onnipotente

Immagine della Chiesa di Dio Onnipotente

Dovresti sapere che il Dio concreto è Dio Stesso

Che cosa dovresti sapere a proposito del Dio concreto? Lo Spirito, la Persona e la Parola costituiscono insieme il Dio concreto Stesso, e questo è il vero significato di Dio concreto Stesso. Se conosci solo la Persona, le Sue abitudini e la Sua personalità, ma non conosci l’opera dello Spirito o ciò che lo Spirito compie nella carne; se presti attenzione unicamente allo Spirito e alla Parola e preghi soltanto dinanzi allo Spirito, inconsapevole dell’opera dello Spirito di Dio nel Dio concreto, allora questo dimostra che non conosci veramente il Dio concreto. ConoscerLo significa comprendere e vivere le Sue parole, nonché cogliere i precetti e i princìpi dell’opera dello Spirito Santo e il modo in cui lo Spirito di Dio opera nella carne. Allo stesso modo, significa comprendere che ogni azione di Dio nella carne è governata dallo Spirito, e che le parole che Egli proferisce Ne sono l’espressione diretta. Quindi, se desideri conoscere il Dio concreto, devi in primo luogo acquisire la conoscenza di come Egli opera nella Sua umanità e nella Sua divinità; questo, a sua volta, riguarda le espressioni dello Spirito, le quali coinvolgono tutti gli esseri umani. » Read more

Canzone cristiana – Dio restaurerà il precedente stato della creazione Il Regno di Dio è apparso sulla terra

Canzone cristiana – “Dio restaurerà il precedente stato della creazione” Il Regno di Dio è apparso sulla terra

Con parole profonde, Dio guarda l’universo.

Sulla base delle Sue parole, le creazioni si rinnovano.

Il Paradiso cambia e anche la terra,

l’uomo mostra ciò che realmente è. » Read more

Canzone cristiana – “Quelli che amano sinceramente Dio sono tutti onesti” Gli onesti sono benedetti da Dio

Canzone cristiana – “Quelli che amano sinceramente Dio sono tutti onesti” Gli onesti sono benedetti da Dio

Puri e onesti come un bambino innocente,

gioiosi e pieni di vitalità,

sono come angeli che vengono a questo mondo

senza imbroglio, a cuore aperto, con dignità.

Donano i loro cuori a Dio e Ne guadagnano la fiducia.

Sono le persone oneste che Dio ama. » Read more

Osservare i comandamenti e mettere in pratica la verità

la fede in Dio Onnipotente

la fede in Dio Onnipotente

Osservare i comandamenti e mettere in pratica la verità

In pratica, i comandamenti dovrebbero essere collegati alla pratica della verità. Nell’osservare i comandamenti, si dovrebbe praticare la verità. Nel praticare la verità, non si dovrebbero violare i princìpi dei comandamenti né trasgredire i comandamenti stessi. Fai ciò che Dio esige che tu faccia. L’osservanza dei comandamenti e la pratica della verità sono interconnessi, non in contraddizione tra loro. » Read more

La tempesta scatenata a casa dal caso del 28 maggio a Zhaoyuan

la fede in Dio Onnipotente

Immagine della Chiesa di Dio Onnipotente

La tempesta scatenata a casa dal caso del 28 maggio a Zhaoyuan

Enhui, Cina

Sono una semplice donna di campagna. Spesso ero sfinita a causa del peso estenuante delle faccende domestiche. Per questo, il mio carattere diventò molto violento e io e mio marito passavamo le giornate a scannarci. La nostra vita non poteva andare avanti in quel modo. Tutte le volte che soffrivo, gridavo: “Dio dei cieli! Salvami!” Nel 2013, mi imbattei per caso nell’opera di Dio Onnipotente degli ultimi giorni. Leggendo la parola di Dio e partecipando a riunioni con i fratelli e le sorelle, ebbi la certezza che Dio Onnipotente fosse il Dio che avevo implorato nella mia sofferenza e allora accettai volentieri l’opera di Dio Onnipotente negli ultimi giorni. » Read more

Concentrati di più sulla realtà

la fede in Dio Onnipotente
la fede in Dio Onnipotente

Immagine della Chiesa di Dio Onnipotente

Concentrati di più sulla realtà

A ogni persona è dato di poter essere perfezionata da Dio. Di conseguenza, ognuno dovrebbe capire quale servizio reso a Dio sia più conforme alle Sue intenzioni. La maggior parte degli esseri umani non sanno che cosa significhi credere in Dio e non hanno la minima idea del perché dovrebbero credere in Dio. Detto altrimenti, la maggior parte della gente non comprende affatto l’opera di Dio o lo scopo del piano di gestione divino. Ancor oggi, gran parte delle persone continuano a pensare che la fede in Dio riguardi l’andare in paradiso e il salvarsi l’anima. Ancora non hanno alcuna idea della specifica importanza del credere in Dio, e inoltre non hanno la benché minima comprensione dell’opera più importante di Dio nel Suo piano di gestione. Per tutta una serie di ragioni personali, le persone semplicemente non nutrono alcun interesse per l’opera di Dio e non pensano affatto alle intenzioni di Dio o al Suo piano di gestione. In quanto individui appartenenti a questa corrente, ogni persona dovrebbe sapere quale sia lo scopo del piano globale di gestione di Dio, quali fatti Dio abbia già adempiuto, perché abbia scelto questo gruppo di persone, quali ne siano i fini e l’importanza, e cosa voglia conseguire Dio in questo gruppo. Nella terra del gran dragone rosso, Dio ha saputo far sorgere un gruppo così poco appariscente e ha continuato a operare finora cercando di perfezionarlo in ogni modo possibile, pronunciando innumerevoli parole, operando grandemente e inviando moltissimi strumenti di servizio. Dal fatto che Dio abbia compiuto un’opera così enorme si può vedere quanto grande sia l’importanza della Sua opera. Ancora non potete coglierlo nella sua interezza. Non ritenete dunque l’opera che Dio ha compiuto su di voi qualcosa di semplice: non è cosa di poco conto. Ciò che Dio vi ha mostrato oggi è sufficiente a farvi meditare e comprendere. Solo se comprenderete a fondo potrete sperimentare più profondamente e progredire nelle vostre vite. Ciò che le persone comprendono e stanno facendo in questo momento ben preciso è veramente troppo poco e non può soddisfare del tutto le intenzioni di Dio. Rappresenta piuttosto l’insufficienza degli uomini e il fallimento nell’adempimento del loro dovere. Per questo i risultati che si sarebbe dovuti raggiungere non sono stati conseguiti. Lo Spirito Santo non trova alcun modo di operare su molte persone in quanto esse hanno una comprensione assai superficiale dell’opera di Dio e non sono disposte a trattare l’opera della casa di Dio come qualcosa di prezioso. Agiscono sempre senza entusiasmo, giusto in modo da cavarsela, oppure copiano quello che vedono fare dalla maggioranza o si limitano a mostrare agli altri che stanno “dandosi da fare”. Oggi ogni persona appartenente a questa corrente ripenserà a ciò che avete fatto per capire se è tutto quello che avreste potuto fare e se vi siete impegnati al massimo. Le persone non hanno adempiuto affatto i loro doveri. Non che lo Spirito Santo non compia la Sua opera: sono le persone a non fare la loro e a rendere impossibile allo Spirito Santo il compimento della Sua opera. Dio ha portato a termine la comunicazione delle Sue parole, ma esse non sono state per nulla al passo e sono rimaste molto indietro, incapaci di non perdere terreno passo dopo passo, di seguire da vicino le orme dell’Agnello. Non si sono attenute a ciò a cui avrebbero dovuto attenersi. Non hanno messo in pratica quello che avrebbero dovuto praticare. Non hanno pregato ciò che avrebbero dovuto pregare. Non si sono disfatte di quello di cui avrebbero dovuto liberarsi. Non hanno fatto nessuna di queste cose. Perciò il parlare di recarsi al banchetto è vano e privo di qualsiasi significato reale. È presente solo nell’immaginazione delle persone. Si può dire che a oggi esse non abbiano affatto adempiuto il loro dovere. Tutto dipende da ciò che Dio Stesso fa e dice, mentre il contributo delle persone è stato davvero troppo esiguo. Sono un branco di falliti che non sanno coordinarsi con Dio. Dio ha pronunciato centinaia di migliaia di parole, ma gli esseri umani non le hanno messe per nulla in pratica: dal rinunciare alla carne, liberarsi dalle concezioni, praticare in tutte le cose l’obbedienza, sviluppare discernimento acquisendo nel contempo comprensione, al rinunciare nel cuore alla propria condizione, eliminare gli idoli che ingombrano i cuori, ribellarsi alle intenzioni individuali che non sono rette, non agire in base alle emozioni, fare le cose con giustizia e senza pregiudizi, pensare maggiormente agli interessi di Dio e all’influenza che si esercita sugli altri quando si parla, fare più cose che giovino all’opera di Dio, ricordarsi di recare benefici alla casa di Dio in tutto quello che si fa, non lasciare che siano le emozioni a determinare il comportamento, liberarsi di quanto gratifica la carne, eliminare inveterate inclinazioni egoistiche, e via dicendo. A dire il vero, da tutte queste parole le persone capiscono qualcosa di ciò che Dio richiede loro, ma molto semplicemente non sono disposte a metterle in pratica. In quale altro modo Dio potrà operare e commuoverle? Con che coraggio chi è ribelle agli occhi di Dio può continuare a riprendere le parole di Dio per ammirarle? Come osano mangiare il cibo di Dio? Dov’è finita la coscienza dell’uomo? Dato che non hanno adempiuto la benché minima parte dei doveri che avrebbero dovuto adempiere, parlare di fare tutto il possibile non serve a niente. Vivono forse tra le nuvole? Non si può parlare di realtà senza pratica. È un fatto del tutto evidente! » Read more

Com’è il tuo rapporto con Dio?

la fede in Dio Onnipotente
la fede in Dio Onnipotente

Immagine della Chiesa di Dio Onnipotente

Com’è il tuo rapporto con Dio?

Se credi in Dio devi per lo meno risolvere il problema di come intrattenere con Lui un rapporto normale. Senza un rapporto normale con Dio, la rilevanza del credere in Lui viene meno. Lo stabilirsi di un rapporto normale con Dio è conseguibile interamente placando il tuo cuore alla Sua presenza. Un rapporto normale con Dio significa essere in grado di non dubitare o negare alcuna Sua opera e di sottomettervisi; inoltre vuol dire avere le giuste intenzioni al cospetto di Dio, non pensare a te stesso, mettere sempre al primo posto gli interessi della famiglia di Dio, a prescindere da ciò che stai facendo, accettare le osservazioni di Dio e sottomettersi alle Sue disposizioni. Puoi placare il tuo cuore alla presenza di Dio qualsiasi cosa tu faccia; anche se non comprendi la volontà di Dio devi continuare a compiere i tuoi doveri e le tue responsabilità al meglio delle tue possibilità. Non è troppo tardi per attendere che la volontà di Dio ti sia rivelata e quindi per metterla in pratica. Una volta che il tuo rapporto con Dio sarà divenuto normale, anche il tuo rapporto con le persone sarà normale. Ogni cosa è stabilita sulla base delle parole di Dio. Mangiando e bevendo le parole di Dio, pratica conforme a quanto Dio prescrive, rettifica i tuoi punti di vista e non fare cose che si oppongono a Dio o disturbano la chiesa. Non fare cose che non recano beneficio alle vite dei fratelli e delle sorelle, non dire cose che non giovano agli altri, non fare cose riprovevoli. Sii giusto e onesto in tutte le cose che fai e rendile presentabili a Dio. Sebbene la carne a volte sia debole, tu sai attribuire la massima importanza ai benefici da recare alla famiglia di Dio, non brami il tuo tornaconto personale ed esegui ciò che è giusto. Se sarai in grado di comportarti in questo modo, allora il tuo rapporto con Dio sarà normale. » Read more

Canto di chiesa – Un’era diversa, una diversa opera divina

Canto di chiesa – “Un’era diversa, una diversa opera divina”

Negli ultimi giorni, ciò ch’è più importante

è che “La Parola si fa carne”

sia compiuto da Dio.

I

Attraverso la Sua opera sulla terra,

Dio porta l’uomo a conoscerLo,

a impegnarsi con Lui

e fa vedere all’uomo i Suoi atti concreti.

Fa vedere all’uomo chiaramente

che Lui a volte manifesta – e a volte no –

dei segni e compie dei prodigi.

Questo dipende dall’era.

Questo dimostra che Dio è in grado

di manifestar segni e prodigi,

ma Egli cambia il Suo lavoro

a seconda dell’opera e dell’era.

Perché è un’era diversa

una diversa fase dell’opera divina,

gli atti che Dio rende manifesti son diversi.

La fede in Dio dell’uomo non è nei segni, nei prodigi o nei miracoli,

ma nella reale opera di Dio durante la nuova era, durante la nuova era.

II

Nell’attuale fase dell’opera,

Egli non mostra i segni o i prodigi

come nell’era di Gesù,

perché la Sua opera era diversa in quell’era.

Dio non compie quell’opera adesso.

E alcuni pensano non ne sia capace

o che non sia Dio se non lo fa.

Non è una falsa credenza?

Dio è capace di manifestar segni e prodigi,

ma sta operando in un’era diversa

e dunque non compie quell’opera.

Perché è un’era diversa

una diversa fase dell’opera divina,

gli atti che Dio rende manifesti son diversi.

La fede in Dio dell’uomo non è nei segni, nei prodigi o nei miracoli,

ma nella reale opera di Dio durante la nuova era, durante la nuova era.

III

Oh, l’uomo arriva a conoscere Dio

attraverso il modo in cui Dio opera.

Questa conoscenza genera nell’uomo

la fede in Dio, nelle Sue opere e atti.

Perché è un’era diversa

una diversa fase dell’opera divina,

gli atti che Dio rende manifesti son diversi.

La fede in Dio dell’uomo non è nei segni, nei prodigi o nei miracoli,

ma nella reale opera di Dio durante la nuova era, durante la nuova era.

durante la nuova era, durante la nuova era.

da “Seguire l’Agnello e cantare dei canti nuovi”

Letture correlate:La Chiesa di Dio Onnipotente

1 2 3 35