L’AMORE E’ UN GIOCO”

51Vwu1AchTLAUTORE: Jessica Clare

EDITORE: Newton Compton

GENERE: Romanzo

PAGINE: 236

PREZZO EBOOK: 5,99 euro

 

SINOSSI:

Jonathan Lyons. Playboy, milionario, avventuriero, viva una vita spericolata. Quando viene a sapere che il suo mentore, Phineas DeWitt, teneva un diario segreto che conduce a un artefatto leggendario, Jonathan si mette alla ricerca. È un’impresa eccitante, ma c’è un ostacolo che gli fa girare la testa: Violet, la figlia di DeWitt. Lei ha quello di cui Jonathan ha bisogno. E non ha intenzione di concederlo all’uomo che le ha spezzato il cuore.
Violet è il punto debole di Jonathan: la ama ancora nonostante si siano lasciati dieci anni prima. Ma Violet ha ricordi molto amari legati alla loro storia. Non lo ha mai perdonato per averla abbandonata. Quando le attenzioni di Jonathan iniziano a farsi pressanti, rischia di innamorarsi di nuovo di lui. E non può fare a meno di domandarsi se è davvero lei ciò che vuole o soltanto quello che nasconde.

RECENSIONE:

I due protagonisti, che si rivedono dopo anni, dovranno affrontare una caccia al tesoro, voluta dal padre di lei, per decifrare i messaggi, lasciati prima di morire. Dovranno viaggiare e scoprire varie poesie lasciate qua e là dal padre di Violet. Nel frattempo riaffioreranno anche i sentimenti che l’uno prova nei confronti dell’altro. Una storia fatta non solo d’amore ma che di poesia e di mistero.

Un saluto, Mary

I MIEI SITI (DI LIBRI) PREFERITI

Libri_Antichi-191-400x205

Ciao a tutti, oggi vorrei condividere con voi le pagine che seguo e di cui, spesso, condivido gli articoli. Tutti i giorni mi piace navigare nel web e in tutto ciò che riguarda la lettura e i libri e questi siti sono davvero una grandiosa fonte: sono molto belli, gli articoli sono scritti in maniera chiara e arricchiti di immagini.

_WWW.ILLIBRAIO.IT

ilLibraio.it-logo-foto

Il sito ilLibraio.it è un punto di riferimento per i lettori e il mondo del libro e ospita ogni giorno notizie, interviste, storie, approfondimenti, interventi d’autore, oltre a quiz letterari, classifiche, gallery e infografiche.

ilLibraio.it ogni mese raggiunge oltre 400 mila utenti, con un trend in costante crescita a partire dal rilancio del sito avvenuto a fine 2014, ulteriormente migliorato con l’attuale versione, rilasciata a febbraio 2017, che fra le altre cose ha visto lo sviluppo delle nuove sezioni d’autore e ebook e digitale. Altrettanto forte è la community sui social, che ogni mese raggiunge oltre 3 milioni di utenti su Facebook, Twitter, Instagram e Youtube. Molto popolare anche l’app, rilasciata nel 2016, disponibile su Apple e Google Play per smartphone e tablet.

ilLibraio.it dal 2015 offre il primo database delle librerie italiane, un servizio gratuito per i lettori e i librai, che permette di cercare il negozio più vicino e di scoprirne i servizi, dando agli utenti l’opportunità di andare “alla scoperta delle librerie per l’Italia” e di lasciare la propria opinione.

Registrandosi a ilLibraio.it, anche con un semplice Facebook Login, il lettore può alimentare in molti modi la propria passione per i libri: ricevere suggerimenti di lettura ad hoc, compilare le wishlist dedicate ai propri interessi letterari, contribuire alla community inserendo citazioni e recensioni.

ilLibraio.it offre una newsletter redazionale gratuita, ed è anche l’unico sito editoriale italiano ad offrire la possibilità di costruirsi una newlsetter personalizzata, in base a propri interessi e ai generi letterari preferiti.

Attraverso il sito è anche possibile seguire gli eventi degli autori preferiti nella propria città e scaricare gratuitamente la versione digitale della rivista Il Libraio, fondata da Leo Longanesi nel 1946 e rifondata da Stefano Mauri nel 1989.

Sia il sito, sia la rivista sono editi da GeMS (Gruppo editoriale Mauri Spagnol), il secondo gruppo editoriale librario in Italia, che raggruppa molte importanti tradizioni editoriali dirette autonomamente da numerosi editori e direttori editoriali.

_WWW.LIBRERIAMO.IT

Centodiciottesimo-post_Libreriamo

“Libreriamo” è la piazza digitale dedicata a chi ama la cultura. Nasce da un’idea di Saro Trovato, mood maker e sociologo. Il nome della testata ha origine dall’amore per i libri e dalla volontà di liberarli dal tempio della cultura alta, rendendoli accessibili a tutti. Si tratta di un’associazione culturale che vive attraverso una testata online che ha come obiettivo quello di incoraggiare la lettura e rendere i libri più accessibili ad un pubblico di massa.

La community

A promuovere ‘Libreriamo’ è una vera e propria comunità culturale formata da amanti della lettura, dell’arte e della fotografia d’autore, che vogliono portare i libri e l’arte tra la gente, dando loro la possibilità di parlare della cultura e mettere in relazione artisti, addetti ai lavori e amanti della cultura. Una community che aumenta e si sviluppa costantemente, che crede nella cultura come strumento di crescita e di una nazione, come unione delle persone, come propulsore della democratizzazione del pensiero pubblico. Una comunity protagonista sui diversi canali social e anche impegnata sul territorio, che vuol dire basta al provincialismo di una cultura “alta” che a tutti i costi ha relegato e cerca ancora di imprigionare il libero pensiero in inviolabili musei o in polverose librerie.

La testata

‘Libreriamo’ viene aggiornato quotidianamente in tutte le sue sezioni e sezioni, che esploreranno il punto di vista di scrittori, fotografi, artisti, insegnanti, ragazzi e tutti i protagonisti della cultura italiana ed internazionale.

Al suo interno le sezioni:

  • News” dove sono riportate le ultime nultime notizie legate al mondo della cultura. Nuove uscite in libreria, le mostre in programma da non perdere, e tutte le notizie legate all’attualità approfondite dal punto di vista culturale.
  • Libri” in questa sezione interviste ed approfondimenti legati a scrittori, case editrici, premi e festival letterari. Spazio a tutte le curiosità sugli autori e le loro opere, ed a tutte le iniziative legate alla promozione della lettura.
  • Arte” qui troviamo interviste ed approfondimenti legati ad artisti, mostre, fondazioni e concorsi. Spazio a tutte le curiosità sugli artisti classici e contemporanei e le loro opere, ed a tutte le manifestazioni culturali legate al mondo artistico.per le interviste ai responsabili delle maggiori case editrici ed ai galleristi di fama internazionale.
  • Fotografia” sono raccolte interviste e curiosità legate a fotografi, mostre, archivi e concorsi. Spazio a tutti gli approfondimenti sulla fotografia d’autore, dai maestri storici fino ai contemporanei, con le rispettive opere, ed a tutte le manifestazioni culturali legate al mondo della fotografia italiano ed internazionale.
  • Beni Culturali” raccoglie le notizie e gli approfondimenti legati al patrimonio artistico e culturale italiano ed internazionale. Spazio ad eventi, classifiche ed iniziative con protagonisti musei, siti archeologici, monumenti.
  • Scuola” le notizie e gli approfondimenti legati al mondo della scuola, visti dal punto di vista sia degli insegnanti sia degli studenti.
  • Genitori” curiosità ed approfondimenti a disposizione dei genitori per avvicinare i propri figli alla lettura in maniera interattiva e stimolante, ed a sviluppare una maggiore sensibilità artistica e culturale.
  • Ragazzi” tutto ciò che riguarda l’arte, i libri e la fotografia utile per la formazione dei più giovani. Spazio a libri in uscita, mostre tematiche, iniziative legate ad avvicinare i ragazzi al mondo della cultura.
  • Store“qui troviamo il Libreriamo Store, il primo culture lovers e-store dedicato a chi ama i libri e la cultura, con all’interno prodotti unici ed esclusivi, pensati per chi vuole vivere la cultura a 360°.

_WWW.BUZZFEED.COM

buzzfeedbooks

BuzzFeed è un sito web d’informazione (gestito dall’omonima società statunitense) che distribuisce articoli attinti dalla rete internet.

Sfruttando la tecnologia web feed, il sito raccoglie notizie dalla rete, come titoli di giornali online, articoli dai blog, video blog e podcast. La specificità del medium originale (testo, audio, video) non costituisce un limite, così come non c’è limite per quanto riguarda i contenuti, che possono spaziare dall’attualità all’economia, dallo sport alla cucina, fino al bricolage.

Fondata nel 2006 a New York da Jonah Peretti, la società è divenuta nota in tutto il mondo (da wikipedia)

_WWW.ILPOST.IT

logo-post

Il Post – testata giornalistica n. 419 del 28 settembre 2009
Il Post è un giornale online pubblicato dal 19 aprile 2010
Per contattare la redazione scrivete a mail [at] ilpost.it

Un saluto, Mary

“DONNE”

6239910AUTORE: Andrea Camilleri

EDITORE: Rizzoli

GENERE: Società, politica e comunicazione

PAGINE: 209

PREZZO CARTACEO: 13,00 euro

SINOSSI:

Donne fiere che non cedono a minacce né a lusinghe, pronte ad affrontare il loro destino. Donne misteriose che compaiono e scompaiono nel volgere di un viaggio in nave. Donne soavi e inebrianti, come la Sicilia. Donne scandalose, perché non hanno paura di prendere ciò che è loro, compresa la libertà. Semplicemente, donne. Sono loro le protagoniste di questo libro, viste da un Andrea Camilleri in carne e ossa, prima di diventare lo scrittore più amato d’Italia. È il ragazzino timido che scopre il piacere di riaccompagnare a casa una compagna di classe, magari tenendola per mano. È il diciassettenne che di fronte al volto intenso e tenero di una diva del cinema scoppia in lacrime e decide di abbandonare la sua terra. È il giovane che in piena notte corre ad Agrigento in bicicletta, sotto il diluvio, per raggiungere una statuaria bellezza tedesca ossessionata dall’igiene. È il marinaio improvvisato che, nell’estate del ’43, durante un bombardamento soccorre una bambina, e grazie al miracolo di un abbraccio riesce a dimenticare orrori e distruzione. Un intimo, giocoso catalogo delle donne che nel corso dei secoli gli uomini hanno di volta in volta amato e odiato. Un viaggio di scoperta della seduzione, del sesso e di quel formidabile, irrisolvibile enigma che è l’universo femminile.

RECENSIONE:

L’anno scorso Rai 1 ha messo in onda 10 puntate da 10′ tratte da questo romanzo di Andrea Camilleri; fino ad oggi non avevo né letto né visto queste puntate. Recentemente l’ho scelto tra una serie di libri da leggere e così…eccomi qui con una recensione.

Le vicende sono, come sempre nei casi di Camilleri, ambientate in Sicilia, in questo caso, ad Agrigento.

In questo libro lo scrittore ripercorre la sua vita attraverso le donne che ha realmente conosciuto o no “Gli incontri personali… può darsi che me li sia inventati…”. I racconti sono brevi, di facile lettura; la bellezza di queste donne viene raccontata con romanticismo, fascino, ironia e delicatezza che solo un autore come lui può fare.

Un saluto, Mary

“E SE FOSSI MORTO?”

Visti i recenti tragici eventi che hanno colpito la Siria, il Corriere della sera ha intervistato lo scrittore Muhammad Dibo

muhammad_3-1-kUa-U43300777455548FaC-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443

autore di questo libro (che non conoscevo ma che presto leggerò):

9788887847550_0_0_300_80

AUTORE: Muhammad Dibo

EDITORE: Il Sirente

GENERE: Narrativa contemporanea

PAGINE: 136

PREZZO CARTACEO: 15,00 euro

Muhammad e la sua storia mi hanno colpita, credo sia importate sapere dell’esistenza di persone come lui che ci danno testimonianza di quanto succede lontano o vicino a noi. Egli sarà presente al salone del libro di Torino proprio per presentare la sua opera.

SINOSSI:

Un mattino l’autore protagonista viene svegliato da una strana telefonata; un’amica gli comunica che un giovane dal nome Muhammad Dibo è stato ucciso nella città di Duma. Lo strano caso di omonimia costringe Muhammad a indagare e a ripercorrere i dolorosi anni siriani dal 2011 a oggi. Il romanzo è una lunga testimonianza sulla guerra civile siriana: dal suo esordio sull’onda delle rivoluzioni tunisina, egiziana e yemenita, al progressivo sgretolarsi della Siria sotto la duplice onda d’urto della macchina repressiva del potere e degli interventi stranieri.

Un saluto, Mary

“IL SEGRETO”. DAL LIBRO AL FILM

7458_Ilsegreto_1285424926AUTORE: Sebastian Barry

EDITORE: Bompiani

GENERE: Romanzo

PAGINE: 395

PREZZO CARTACEO: 18,50 euro

PREZZO EBOOK: 9,99 euro

SINOSSI:

Roseanne McNulty è una centenaria reclusa in manicomio. Il Dr. Grene è il suo psichiatra. Entrambi stanno scrivendo: lei, clandestinamente, sta completando la sua autobiografia; lui scrive il suo diario. Il dr. Grene nei suoi diari racconta le ricerche che sta facendo sulla sua paziente Roseanne, la cui vita, nei documenti ufficiali, è molto diversa dalla verità che lei racconta. Il dottore non è per niente convinto della versione ufficiale e tende a credere alla sua paziente. Poco a poco, emerge la menzogna più grande: il neonato per cui è stata accusata di infanticidio non è morto, ma è stato affidato a un orfanotrofio. Quel bambino portava il nome del dottore.

RECENSIONE:

Mi sono imbattuta in questa storia per caso, una sera, mentre guardavo YouTube; tra i video consigliati c’era questo trailer. La trama mi è subito piaciuta così, prima di vedere il film, ho voluto leggere anche il libro. Inutile dirvi che la storia mi è molto piaciuta :D. La vicenda è ambientata in Irlanda durante la guerra d’indipendenza. Storia drammatica, dolorosa ma anche ricca di momenti d’amore e di passione di una donna e del suo grande amore. Roseanne, ora chiusa in una struttura, accusata di una cosa orribile mai commessa, ripercorre con il dott. Grene la sua vita, scrivendo una specie di diario. Il finale è sorprendente! La storia si evolve molto lentamente, forse per alcuni anche troppo, ma vi assicuro che ne vale davvero la pena!

IL FILM

Diretto da Jim Sheridan, già regista di capolavori indimenticabili come “Il mio piede sinistro” e “Nel nome del padre”, è interpretato da attori come Rooney Mara e il premio Oscar Vanessa Redgrave. Nel cast troviamo anche Theo James, Aidan Turner e Jack Reynor.

Un saluto, Mary

LE PICCOLE EROINE RIBELLI DELLA LETTERATURA PER L’INFANZIA

Pippi-Calzelunghe-982x540

Condivido con voi questo bellissimo articolo di Roberta Marasco de www.illibraio.it

Quante bambine ribelli hanno popolato le pagine dellaletteratura per l’infanzia? Quante e quanti di noi hanno trovato nelle loro storie il coraggio di scrivere la propria, anche uscendo dai margini, se necessario? Io personalmente sarò sempre grata a Louisa May Alcott per aver fatto sposare Jo di Piccole donne (fosse pure con il noioso e pacato professor Bhaer), convincendomi che le donne testarde e con un caratteraccio non sono destinate a restare zitelle. Del resto, fin da quandoCappuccetto Rosso sceglie la strada sbagliata e rende la visita alla nonna molto più movimentata, il dubbio si instilla nella mente di ogni bambino: “E se prendessi la direzione proibita, invece?” L’avventura è lì, a un passo da noi, in agguato dietro ogni disobbedienza.

Le bambine ribelli delle storie con cui siamo cresciute e con cui crescono i bambini di oggi, però, non sono solo disobbedienti.Spesso sono semplicemente diverse. Seguono le proprie passioni e inclinazioni sfidando i sopraccigli alzati e i sorrisetti di chi le circonda. Continuano a essere se stesse, nonostante tutto.

C’è un’altra lezione racchiusa in queste e in molte altre storie: la solitudine. Non è uno stigma, soprattutto quella femminile, come ci hanno abituate a pensare. Non è necessariamente sbagliata. È una tappa, una scelta, perfino uno strumento, a volte. Quasi sempre è il prezzo da pagare quando si decide di fare di testa propria. Di tutti i consigli che vorrei dare a mia figlia, forse questo è il più difficile e il più necessario. Non farti spaventare dalla solitudine, non sempre è il segno che sei sulla strada sbagliata, anzi. E non dura in eterno. A volte è l’unico modo per trovare i compagni di strada giusti, a cominciare da se stesse.

Fra le tante, tantissime storie di bambine ribelli, coraggiose, anticonformiste, eccone alcune, in rappresentanza di tutte le altre. Tutte, in modi diversi, cercano di affermarsi per quello che sono e di restare fedeli a se stesse, a dispetto del mondo che le circonda.

Piccole donne di Louisa May Alcott

piccoledonne-981x540-654x360

La prima non può che essere lei, Jo March. Jo che si taglia i capelli per pagare il viaggio alla madre, insegnandoci così fra le righe che la via più retta è quella che ci porta verso noi stesse; Jo che scrive e legge nella sua soffitta, perché le passioni delle donne vanno tenute nascoste, ma prima o poi, a crederci davvero, trovano il modo per uscire nel mondo. Jo che non si lascia imbrigliare da nessuno, che trova il modo di conciliare lo spendersi per gli altri con le proprie aspirazioni, sia pure sotto lo sguardo arcigno e severo della zia. Jo ha insegnato a eserciti di ragazzine che la libertà va conquistata, che non te la regala nessuno, che spesso te la tolgono da sotto il naso quando credevi di essertela guadagnata e che ci sarà sempre qualcuno che cerca di domarti, anche quando sei convinta di fare la cosa giusta. Ma che non esiste sogno troppo audace per poter essere vissuto.

Matilde di Roald Dahl

Matilde-di-Roald-Dahl-300x468

La piccola Matilde, intelligente e gentile e spietata, se necessario, come quando si tratta di riempire di colla il cappello di papà. Matilde, che vive in un mondo che non la merita, nata in una famiglia che non la merita e tormentata da una direttrice che non la merita, è la speranza di riscatto di chiunque sappia di essere speciale anche se nessuno sembra accorgersene. Matilde non vacilla mai, tiene testa a qualunque forma di autorità, procede decisa per la sua strada senza lasciarsi sfiorare dalla crudeltà altrui, sempre fedele a se stessa e alla sua idea di amore, anche a costo di rinunciare all’irrinunciabile, alla parodia di affetto che le è toccato in sorte, quello della propria famiglia.

Pippi Calzelunghe di Astrid Lindgren

Pippi-calzelunghe_PIATTO-364x540

Pippi è la fantasia personificata, la dimostrazione che tutto è possibile, con un po’ di ottimismo e con un gran sorriso stampato in faccia. Pippi non si adegua alla realtà, sfida ogni legge, a cominciare da quella di gravità, smentita dalle treccine orizzontali color carota. Pippi è leggerezza, è fiducia, è l’amica che tutti vorremmo avere o la bambina che vorremmo diventare. Pippi è irriverente, creativa, sovversiva, con le sue scarpe troppo grandi e il letto usato al contrario. Pippi è colorata e sfacciata e inarrestabile. È l’eroina di chi vuole sentirsi libero e reinventare il mondo.

L’evoluzione di Calpurnia di Jacqueline Kelly

Levoluzione-di-Calpurnia-366x540

Unica femmina di sette figli, stritolata dal calore impietoso del Texas, la piccola naturalista in erba Calpurnia è il punto di riferimento di qualunque ragazzina che invece di scappare davanti a un lombrico si chiede se sia possibile addestrarlo. Anche Calpurnia si taglia i capelli, ma senza i nobili propositi di Jo. Al contrario, la sua è una disobbedienza astuta e sottile. Davanti al rifiuto della madre, deciderà di tagliarli lo stesso, ma un pollice alla volta, in modo che nessuno se ne accorga. Calpurnia è curiosa, ironica, intelligente, imprevedibile. La sua è una ribellione fatta di piccole scoperte continue, la storia di un’emancipazione spontanea e inarrestabile, come la natura che la circonda.

Momo di Michael Ende

Momo-di-Michael-Ende

Momo vive fra le rovine di un anfiteatro, alla periferia di una città senza nome. Non ha una famiglia, non ha amici, non ha praticamente niente, neanche un’età, tranne il suo lungo cappotto, il nome che si è data da sola e la capacità di ascoltare. Momo è il nostro tempo più prezioso, è il nostro presente un attimo prima che diventi passato, è la nostra occasione di felicità, più concreta di quanto sembri e più fragile di quanto crediamo. Momo è il punto di vista che ci salverà, è la protagonista che tutti sentiamo il bisogno di difendere e preservare intatta dentro di noi, nascosta nelle nostre giornate e nell’adulto che siamo diventati.

Stargirl di Jerry Spinelli

Stargirl-Jerry-Spinelli

Quanto è difficile essere se stessi? Tanto quanto arrivare in una scuola di provincia con un topo in tasca e la passione per l’ukulele; quanto vestirsi in modo stravagante dove tutti gli altri cercano di omologarsi, quanto piangere ai funerali degli sconosciuti o tifare per la squadra avversaria o ballare senza musica o augurare buon compleanno a chi non ti rivolge neanche la parola. Essere se stessi è tanto difficile quanto essere entusiasti e scegliere di cambiare il mondo e renderlo più felice, invece di cercarne uno che ci assomigli di più. Stargirl è l’eroina per chi vuole guardare la realtà con occhi nuovi, per chi cerca il coraggio di fare di testa propria, per chi ha bisogno di sentirsi a casa senza smettere di sentirsi se stesso.

Tornatràs di Bianca Pitzorno

Tornatràs-di-Bianca-Pitzorno-300x466

Colomba è la piccola paladina dei deboli, dei diversi, di chi non si arrende. È l’eroina che ci salva dalla realtà, dalla brutta televisione, dagli uomini senza scrupoli, dai prepotenti e dai finali tristi. Anche lei ha una mamma che passa tutto il suo tempo davanti alla televisione (prima di finirci dentro), anche lei deve ricominciare da capo con amici nuovi e nuovi vuoti da riempire, anche lei deve difendersi da sola, oltre a fare la spesa e a preparare da mangiare. Colomba è una delle tante eroine senza mamma, così si torna indietro, tornatràs, appunto, verso le proprie origini, verso il passato, verso la felicità perduta e verso il proprio destino. Perché a volte per sentirsi amati bisogna tornare indietro, finché non si è tornati indietro abbastanza da poter ricominciare a guardare avanti.

Roller Girl di Victoria Jamieson

Astrid è decisa a diventare una roller, la sua passione è gareggiare sui pattini, non importa quante cadute dovrà sopportare, quante figuracce, quante umiliazioni. Non importa se la sua migliore amica invece ama la danza e finisce per piantarla in asso. Non importa perché Astrid imparerà a rialzarsi ogni volta, si tingerà i capelli di blu e scoprirà il valore della sfida, oltre a nuove amicizie. Anche Astrid deve disobbedire per inseguire i suoi sogni, anche Astrid prende una strada un po’ diversa dal previsto, pur di crescere e realizzare il suo desiderio. Perché quando hai scoperto che cosa vuoi fare davvero, è un attimo smettere di essere Astrid e diventare Asteroide, che attraversa lo spazio e il tempo con la sua scia di fuoco.

Coraline di Neil Gaiman

Coraline-di-Neil-Gaiman

Coraline è una bambina inquieta, saggia e curiosa, che si aggira da sola, ignorata dagli adulti e dai bambini, in una nuova casa con tredici porte e una quattordicesima che dà su un muro di mattoni. Oltre quel muro c’è un’altra casa, identica alla sua, con un’altra madre, identica alla sua ma con due bottoni al posto degli occhi. Anche Coraline ha un nome speciale, che tutti sembrano incapaci di pronunciare senza storpiarlo, proprio come sembra impossibile afferrare i desideri senza storpiarli e scoprire che nessuno li vuole davvero. Coraline ci insegna, come scrive lo stesso Gaiman, “che essere coraggiosi non significava affatto non avere paura. Essere coraggiosi significava proprio avere paura, molta paura, una paura da matti, e ciò nonostante fare la cosa giusta”.

“MORE THAN THIS”

51780V3O8fL._SY346_AUTORE: Jay Mclean

EDITORE: Fabbri

GENERE: Romanzo

PAGINE: 236

PREZZO EBOOK: 6,99 euro

PREZZO CARTACEO: 16,90 EURO

 

SINOSSI:

Mikayla ha diciott’anni e tutto ciò che alla sua età si possa desiderare: un fidanzato bello e attraente, dei genitori meravigliosi e un’amica del cuore. Ma quello che sarebbe dovuto essere un evento da sogno, il ballo del liceo, si trasforma per lei in un incubo: un tradimento e una tragedia che si abbatte sulla sua famiglia cancellano tutto ciò che ama, costringendola a diventare adulta all’improvviso. Ogni certezza le si è sgretolata tra le mani, non ha più punti di riferimento, nessuno su cui contare… Tranne Jake, appena incontrato, ma che con quei suoi occhi azzurro cielo sembra conoscerla da sempre. Il ragazzo si prende cura di lei giorno dopo giorno, tentando di rimettere insieme i pezzi del suo cuore infranto. Rispettando i suoi cupi silenzi e il suo dolore sconfinato. Amandola senza riserve. Ma Mikayla, che lo ricambia dal primo istante, cerca in ogni modo di mantenere le distanze per paura di soffrire ancora. Troverà la forza di cancellare definitivamente i fantasmi del passato e andare incontro al futuro? Dovrà riuscirci, se vuole ricominciare a vivere… e ad amare.

RECENSIONE:

Una volta iniziata questa lettura non si riesce a fare altro; finivo un capitolo, facevo piccole pause (durante le quali pensavo già a quello che sarebbe potuto succedere dopo) e poi ritornavo subito per iniziare il nuovo capitolo. Innanzitutto il libro si apre insolitamente: la storia parte subito con l’episodio doloroso del tradimento di Scott nei confronti di Mikayla e la morte della famiglia di quest’ultima. La protagonista spaesata e all’improvviso sola al mondo trova rifugio e calore nella casa e tra le braccia di Jake, un ragazzo appena conosciuto, molto responsabile, tranquillo e generoso. Tra di loro scatta subito qualcosa, ma sarà qualcosa che si evolverà nel tempo, non subito. Insieme a lui ci saranno anche i suoi “strani” amici, che le faranno tornare il sorriso e le permetteranno di ottenere una piccola vendetta nei confronti del suo ex 😀 .

Un saluto, Mary

ALCUNE TRA LE PIU’ BELLE LIBRERIE AFRICANE

Senza-titolo-982x540

Per tutti coloro che amano andare a caccia di librerie, alla ricerca di quelle locali e tipiche del posto, ecco una rassegna di alcune librerie del continente africano che ci sono sembrate interessanti, prendendo spunto dalla selezione di BookRiot (da cui sono tratte le immagini, ndr).

The Jazzhole, Nigeria

Nella città di Lagos, Nigeria, la libreria The Jazzhole si dedica alla cultura hip, occupandosi sia di libri che di musica, organizza letture e performance musicali, con un angolo bar dove rifocillarsi tra una lettura e un ascolto. Qui la loro pagina Twittere Instagram.

Africa1-540x360

Librairie des Colonnes, Marocoo

La Librairie des Colonnes a Tangeri, Marocco, dal 1949 offre il meglio della letteratura marocchina tradotta in quattro lingue a fianco ai grandi classici della letteratura internazionale. Dal 2006 è anche casa editrice, come si legge sulla pagina Facebook.

Africa2-540x540

The Book Lounge, Sud Africa

È definita “una libreria indipendente per pensatori indipendenti”, e al suo interno vengono organizzati incontri con gli autori e letture pubbliche: The Book Lounge è un punto di incontro nel cuore di Città del Capo. Qui le pagine Facebook e Twitter.

Senza-titolo-982x540

Diwan Bookstore, Egitto

Con diverse sedi in Egitto, la catena di librerie Diwan crede che il mondo si possa cambiare un libro alla volta e vuole fungere da ponte tra culture diverse, offrendo libri che vengono da ogni parte del mondo. Qui le pagine Facebook e Twitter.

africa4-768x959

Book World, Etiopia

Aperta nel 1981, Book World è una delle più grandi librerie di Addis Abeba e ha come scopo la promozione della lettura e della cultura nel paese: è uno dei pochi posti in Etiopia in cui si possano acquistare le testate giornalistiche internazionali. Ecco la pagina Facebook.

africa5-480x360

Clarke’s Bookshop, Sud Africa

Specializzata in libri d’arte sud africana, la libreria Clarke’s Bookshop si trova a Città del Capo, aperta dal 1956 oggi si dedica anche al commercio di libri usati, acquistando e rivendendo molti volumi di seconda mano. Qui la pagina Instagram.

africa6-640x360

Chez Alpha Books, Senegal

Situata a Dakar, Senegal, la Chez Alpha Books è più di una libreria: si occupa di promuovere l’apprendimento della lingua inglese, offrendo un servizio di prestito dei libri in lingua e dei corsi di preparazione alle certificazioni internazionali. La pagina Twitter e quella Facebook.

Africa7-641x360

Exclusive Books, Sud Africa

Aperta nel 1951, Exclusive Books si definisce come un punto di contatto culturale: organizza letture, presentazioni e dibattiti per animare la vita culturale offerta al pubblico; si alimenta della passione di chi ci lavora. Qui la pagina Twitter e Facebook.

Africa8-640x360

Fonte:www.illibraio.it