LIBRI, PER BAMBINI, SUL CARNEVALE

thumb-3

Ecco alcuni simpatici libri per allietare questi giorni di festa in compagnia dei vostri bambini:

_Il carnevale degli animali. Saint-Saens. I miei piccoli libri sonori

NZO

Premi il chip e scopri le più belle musiche del Carnevale degli animali di Camille Saint-Sains! Età di lettura: da 3 anni.

_Il carnevale dei bambini. Con CD-Audio

NZO-2

_Passatempi e giochi di Carnevale. Ediz. illustrata

NZO-3

Ciao a tutti! Siete contenti che Carnevale sia già arrivato? Noi moltissimo! Per questo motivo abbiamo realizzato tanti giochi divertenti, che potrete fare da soli o in compagnia. Potrete disegnare, colorare, completare, risolvere, cercare, trovare, contare, scrivere e giocare… Buon divertimento e salutoni da Pongo e Tina! Età di lettura: da 5 anni.

_Tante maschere per il carnevale. Ediz. illustrata

NZO-4

Questo libro vi propone tante idee simpatiche ed originali per creare con le vostre mani maschere e cappelli di ogni sorta, che vi serviranno per accompagnare i vostri bambini nel magico mondo della fantasia: vichinghi e cavalieri medievali, spiriti dei boschi e delle acque, una folta schiera di animali e misteriosi oggetti volanti… Questo e molto altro vi aspetta nelle prossime pagine!

_Colora il carnevale

NZO-5

E’ il momento di ridere e divertirsi, con le maschere di carnevale! Ecco tanti quadri da colorare e appendere dove più ti piace!

Un saluto, Mary

“MEMORIE DI ADRIANO. SEGUITE DAI TACCUINI DI APPUNTI”

41tWeCodv9L._SX320_BO1,204,203,200_AUTORE: Marguerite Yourcenar

EDITORE: Einaudi

GENERE: Narrativa letteraria

PAGINE: 354

PREZZO CARTACEO: 13,00 euro

SINOSSI:

Giudicando la propria vita di uomo e l’opera politica, Adriano non ignora che Roma finirà un giorno per tramontare; e tuttavia il suo senso dell’umano, eredità che gli proviene dai Greci, lo sprona a pensare e servire sino alla fine. “Mi sentivo responsabile della bellezza del mondo” afferma, personaggio che porta su di sé i problemi degli uomini di ogni tempo, alla ricerca di un accordo tra la felicità e il metodo, fra l’intelligenza e la volontà. I “Taccuini di appunti” dell’autrice (annotazioni di studio, lampi di autobiografia, ricordi, vicissitudini della scrittura) perfezionano la conoscenza di un’opera che fu pensata, composta, smarrita, corretta per quasi un trentennio.

RECENSIONE:

Un capolavoro consigliato sia agli appassionati di romanzi storici sia agli amanti di filosofia. La lettura non è facile all’inizio ma poi via via diventa più comprensibile. Questo libro invita il lettore a profonde riflessioni sulla condizione umana, un romanzo storico che riesce a trasportare il lettore, grazie ai tanti dettagli e particolari raccontati, a dare un’immagine dell’epoca nel quale visse l’imperatore Adriano.

Un saluto, Mary

LA BIBILIOTECA DI KARL LAGERFELD

Lagerfeld_Portrait$$$$

Karl Lagerfeld, scomparso ieri, non era solo un genio della moda; era anche un grande appassionato di libri. Nella sua casa ha predisposto una parte per la vita privata e una al mondo del lavoro, in cui vi è la caratteristica libreria, composta da centinaia e centinaia di libri.

libreria_karl

Particolare è anche la loro disposizione: i libri sono collocati alle pareti dell’abitazione, in pile che partono dal basso fino ad arrivare al soffitto, raggiungibili tramite una passerella.  Il senso dei libri è orizzontale per facilitare la lettura dei titoli.

I volumi spaziano da Virginia Woolf, a Botticelli, all’Art Nuveau, da Thomas Mann fino a Djagilev e ai balletti russi.

Un saluto, Mary

IL FIORAIO CHE REGALA LIBRI

204356091-454304d4-0c76-4e8d-98dc-4c18b411f00b

Un fioraio nel cuore antico di Napoli, Luigi Esposito, ha deciso di regalare romanzi ai passanti. Perché lo fa?

“Amo leggere, mi entusiasma. Voglio essere ancora capace di immaginare, in un’era in cui conoscenza e fantasia spesso si riducono a uno smartphone, e le persone camminano con la testa bassa sui cellulari. Un libro allarga gli orizzonti, ci aiuta a conoscere gli altri. Ci rende migliori.”

L’idea gli è venuta un mese fa quando un passante gli ha chiesto di prestargli un giallo di Maurizio De Giovanni che aveva sul banco e così ha ben pensato al book crossing, con i clienti che hanno iniziato a regalargli libri di cui dovevano disfarsi.

Un saluto, Mary

COME LEGGERE, E RICORDARE, MOLTI LIBRI

220px-Bill_Gates_2018

Bill Gates è, da sempre, un avido lettore; non solo legge tanti libri, ma è anche in grado di ricordarseli perfettamente e di citarli con precisione. Ma come fa?

Innanzitutto egli consiglia di costruirsi una biblioteca mentale generale nel quale contestualizzare i libri letti. Per esempio e ci si occupa di scienza è meglio prima leggere le biografie degli scienziati e poi è più facile collocare le singole scoperte all’interno di un quadro più generale e lo stesso vale per la storia.

Paolo Borzacchiello, presidente dell’Associazione professionale nazionale programmatori neuro-linguistici, spiega come fare per non dimenticare le varie pagine appena lette:

“dapprima possiamo iniziare con 3-4 volumi, poi si può arrivare fino a dieci. Dobbiamo programmare in quanto tempo si vuole leggere un libro. Se per esempio voglio leggere in un mese tre libri rispettivamente di 300 pagine, di 200 e di 400 pagine, so che dovrò leggere 10 pagine al giorno del primo, 6.5 del secondo e 13 del terzo. All’interno della giornata posso trovare tre momenti diversi, non molto lunghi visto le poche pagine da leggere, da dedicare ai tre libri. In questo modo il cervello, passando da un argomento all’altro, rimane più attento perché continuamente stimolato e non sempre fisso su uno stesso libro.”

Un saluto, Mary

MATRIMOMIO IN…LIBRERIA!

libro

Nella libreria Vecchie Segherie e altre storie di Bisceglie si è celebrato, davanti a 150 invitati, il matrimonio di due innamorati, amanti dei libri.

Gli sposi Nicola Pappagallo e Dora De Giglio hanno scelto un’originale location che ha attirato l’attenzione di molti curiosi e passanti.

Lo sposo dichiara di essere un lettore seriale e che non poteva fare a meno di sposarsi, in accordo con la futura sposa, in un luogo del cuore; l’invito di nozze è a tema Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato, uno dei libri più amati dalla coppia.

Un saluto, Mary

“NOI, BAMBINE AD AUSCHWITZ. LA NOSTRA STORIA DI SOPRAVVISSUTE ALLA SHOAH”

41zkW8TLxuL._SX355_BO1,204,203,200_AUTORE: Andra e Tatiana Bucci

EDITORE: Mondadori

GENERE: Biografie & autobiografie

PAGINE: 134

PREZZO EBOOK: 9,99 euro

PREZZO CARTACEO: 17,00 euro

SINOSSI:

La sera del 28 marzo 1944 i violenti colpi alla porta di casa fanno riemergere negli adulti della famiglia Perlow antichi incubi. La pace trovata a Fiume, dopo un lungo peregrinare per l’Europa cominciato agli inizi del Novecento in fuga dai pogrom antiebraici, finisce bruscamente: nonna, figli e nipoti vengono arrestati e, dopo una breve sosta nella Risiera di San Sabba a Trieste, deportati ad Auschwitz-Birkenau, dove molti di loro saranno uccisi. Sopravvissute alle selezioni forse perché scambiate per gemelle o forse perché figlie di un padre cattolico, o semplicemente per un gioco del destino, le due sorelle Tatiana (6 anni) e Andra (4) vengono internate, insieme al cugino Sergio (7), in unKinderblock, il blocco dei bambini destinati alle più atroci sperimentazioni mediche. In questo libro, le sorelle Bucci raccontano, per la prima volta con la loro voce, ciò che hanno vissuto: il freddo, la fame, i giochi nel fango e nella neve, gli spettrali mucchi di cadaveri buttati negli angoli, le fugaci visite della mamma, emaciata fino a diventare irriconoscibile. E sempre, sullo sfondo, quel camino che sputa fumo e fiamme, unica via da cui «si esce» se sei ebreo, come dicono le guardiane. L’assurda e tragica quotidianità di Birkenau penetra senza altre spiegazioni nella mente delle due bambine, che si convincono che quella è la vita «normale». Il solo modo per resistere e sopravvivere alla tragedia, perché la consuetudine scolora la paura. Finché, dopo nove mesi di inferno, ecco apparire un soldato con una divisa diversa e una stella rossa sul berretto. Sorride mentre offre una fetta del salame che sta mangiando: è il 27 gennaio 1945, la liberazione. Che non segna però la fine del loro peregrinare. Dovrà passare altro tempo prima che Tatiana e Andra ritrovino i genitori e quell’infanzia che è stata loro rubata. Le sorelline trascorreranno ancora un anno in un grigio orfanotrofio di Praga e alcuni mesi a Lingfield in Inghilterra, in un centro di recupero diretto da Anna Freud, dove finalmente conosceranno la normalità. Secondo le stime più recenti ad Auschwitz-Birkenau vennero deportati oltre 230.000 bambini e bambine provenienti da tutta Europa, solo poche decine sono sopravvissuti. Questo è lo struggente racconto di due di loro.

RECENSIONE:

Questa è la dolorosa storia di due sorelle sopravvissute alla Shoah: una storia che invita a riflettere non solo sui tragici avvenimenti del passato, ma  anche sui violenti avvenimenti presenti.

Un saluto, Mary

SCRIVE UN ROMANZO SU WHATSAPP E RICEVE UN PREMIO

51oNOANmEtL

Behrouz Boochani, 35 anni, iraniano di etnia curda, scrive un romanzo su WhatsApp dal centro di accoglienza per migranti dell’Isola di Manus, in Papua Nuova Guinea, e l’Australia gli conferisce due premi letterari da 80.000 dollari, che però non potrà mai ritirare visto il suo status di richiedente asilo.

Lo scrittore, che non ha un computer, ha iniziato a scrivere il suo romanzo su WhatsApp, e tramite l’app di messaggistica lo inviava ad un traduttore; il libro è un romanzo autobiografico e si intitola “No Friend But the Mountains: Writing from Manus Prison” (Nessun amico se non le montagne: racconto dalla prigione di Manus), nel quale racconta la sua esperienza di detenuto nel campo di Manus Island.

Un saluto, Mary