COME LEGGERE, E RICORDARE, MOLTI LIBRI

220px-Bill_Gates_2018

Bill Gates è, da sempre, un avido lettore; non solo legge tanti libri, ma è anche in grado di ricordarseli perfettamente e di citarli con precisione. Ma come fa?

Innanzitutto egli consiglia di costruirsi una biblioteca mentale generale nel quale contestualizzare i libri letti. Per esempio e ci si occupa di scienza è meglio prima leggere le biografie degli scienziati e poi è più facile collocare le singole scoperte all’interno di un quadro più generale e lo stesso vale per la storia.

Paolo Borzacchiello, presidente dell’Associazione professionale nazionale programmatori neuro-linguistici, spiega come fare per non dimenticare le varie pagine appena lette:

“dapprima possiamo iniziare con 3-4 volumi, poi si può arrivare fino a dieci. Dobbiamo programmare in quanto tempo si vuole leggere un libro. Se per esempio voglio leggere in un mese tre libri rispettivamente di 300 pagine, di 200 e di 400 pagine, so che dovrò leggere 10 pagine al giorno del primo, 6.5 del secondo e 13 del terzo. All’interno della giornata posso trovare tre momenti diversi, non molto lunghi visto le poche pagine da leggere, da dedicare ai tre libri. In questo modo il cervello, passando da un argomento all’altro, rimane più attento perché continuamente stimolato e non sempre fisso su uno stesso libro.”

Un saluto, Mary

COME LEGGERE, E RICORDARE, MOLTI LIBRIultima modifica: 2019-02-14T17:31:19+01:00da tottina989

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.