Il gioco del male (romanzo) voto 9/10

po

La scrittrice Angela Marsons nel gioco del male scrive un altro thriller molto più coinvolgente del suo precedente lavoro ovvero Urla nel silenzio, che era un ottimo romanzo(dove qui trovate una mia recensione) ma l’autrice nel gioco del male si è superata scrivendo un eccelente thriller, sicuramente un passo avanti rispetto al suo precendete lavoro. Anche qui come in urla nel silenzio troviamo la dective Kim Stone impegnata in duplice caso quello di alcune bambine prese di mira dal proprio padre pedofilo insieme ad un altra persona che Kim dovra rintracciare cercando indizi sufficienti per rilevare l’identità dell’uomo.mentre nello stesso romanzo kim dovra fare i conti con il proprio passato riaprendo ferite che a distanza di anni non si sono ancora rimarginate (qui scopriamo in modo più dettagliato rispetto ad urla nel silenzio l’infanzia di kim i suoi traumi e le sue paure, scoprendo il personaggio da un lato più vulnerabile è più umano. Dovra trovare prove sufficienti per fermare una psicologa affetta da sociopatia che cerca e trova pazienti da usare facendo leva sulle proprie paure manipolando la loro mente, trasformandoli in potenziali killer senza coscienza. dove La protagonista sfidata dovra trovare la forza di resistere ad un pericoloso gioco psicologico .Un buon intreccio all’interno del quale lo scontro tra due donne è perfettamente delineato, denso di ritmo e colpi di scena, rendono questo romanzo avvincente; non vi sono fasi di stallo ed è improbabile una lettura lenta o un calo di interesse. Piendo di spunti interessanti dove grazie ai due casi alternati e presenti nello stesso romanzo non vi annoierete di certo.

Il gioco del male (romanzo) voto 9/10ultima modifica: 2018-07-21T00:12:24+02:00da vincenzo1982_2009

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.