Cucinare. Un impresa per tanti.

PastaFagioliZucchine

Ho fame, che me magno? …Na bella pasta e fajoli.  Magari….

Penso ai tanti che non sanno fare nemmeno un po’ di acqua calda per fare il caffè.

A qualcuno l’idea di anche solo di una pasta aglio, olio e peperoncino diventa una possibilità remota. Ed accade che per mangiare qualcosa che si avvicina alla cucina casereccia, si va in un ristorante a ordinare  quello che normalmente viene mangiato nelle case di tante famiglie.

Mastro

Cucinare. Un impresa per tanti.ultima modifica: 2019-01-18T21:05:17+01:00da mastro.zero
  1. Non sono brava in cucina ma la roba fondamentale so prepararla.
    Non ho la passione….che ci posso fare ma a casa mia di fame è certo che non si muore;)
    Se la montagna non va a Maometto,Maometto va alla montagna…..messaggio in codice ma tu lo puoi capire sennò non l’avrei scritto.
    Buona giornata da Diana:)

  2. Sfondi una porta aperta con me. Sigh!!! Mi piace mangiare, adoro il cibo. Credo che sprecare il cibo sia da inserire fra i tanti peccati di noi esseri umani!
    Mi piace cucinare, ci metto passione e non mi spavento se all’ultimo devo preparare un pranzo o una cena non programmata. M’invento sempre qualcosa.
    Dici che questa mia passione e questo mio trasporto verso la cucina è segno di una mancanza molto più profonda o da approfondire? ;-))
    Buon sabato!

  3. Buona…ma ci sono anche le zucchine ?!…Io adoro molto pasta e ceci , pasta con ceci e cozze, pasta con lenticchie, pasta e patate… se vado fuori x mangiare non amo mangiare cose normali ma solo particolarità…
    Dai dimmi che sono strana ^_* Ma io sono così…
    Sai cucinare ?! Un abbraccio

    • Infatti ritengo che se vado a mangiare fuori devo mangiare cose che non conosco.
      Cose strane appunto (insetti no!!)
      Che senso ha mangiare pasta e fagioli in un ristorante?
      Mi arrangio nel cucinare, ma mi arrangio abbastanza:)

Lascia un commento