Cambiando sede e conoscenze si ripetono le stesse situazioni. Sembra il gioco dell’oca.

imagesNella nostra esistenza capita di cambiare sede e conoscenze ma, purtroppo o per fortuna, dipende dai vantaggi e dai svantaggi ovvio;  le situazioni si ripetono e si instaura con chi ci è vicino un rapporto che è lo stesso che ci ha visto protagonisti  nel passato.

Ovunque portiamo con noi il nostro modo di essere, il nostro carattere incluso  debolezze e  certezze. Diamo colpe a chi non ne ha, perchè se la storia si ripete ogni qualvolta che si ricomincia daccapo, con    persone che hanno un tipo di carattere, ci rapportiamo sempre allo stesso modo. Ciò avviene inconsciamente. Vorremmo cambiare, ma non possiamo. Chi ci riesce è decisamente bravo, ma nonostante tutto dentro di sé avverte sempre lo stesso stato d’animo di sempre e il disagio aumenta e si torna alla partenza.

Il gioco dell’oca?

Spesso diamo  la colpa ad altri della nostra incapacità a rapportarci, ma se potessimo guardarci dentro   leggeremmo sempre lo stesso copione.

Difficile essere neutrali nel giudicare comportamenti e le cause che portano alla rottura di intese mai esistite realmente.

Mastro

Carattere

Caratteristica delle persone che distingue un individuo dall’altro è appunto il carattere. Sono pochi coloro che hanno la capacità di giudicare se stessi ed ammettere le loro negatività caratteriali. Io ad esempio sono suscettibile e allo stesso   tempo, però,  trovo sempre un motivo per giustificare  le altrui asprezze, dando finanche l’impressione di essere troppo arrendevole, ma alla lunga la mia ombrosità vien fuori e taglio i rapporti senza alcun  cenno ad una spiegazione.

Chiudo e basta.

Questo quando l’astio creatosi non sfocia in una disputa ed allora subentrano altri alterchi…diciamo più periferici.   Ma accade raramente, solo se  costretto dalla condivisione di spazi comuni.

Possibilmente evito sempre di litigare. Non mi piace.