Ronaldo alla Juventus: quella maledizione del numero 7 che preoccupa tifosi

Come ormai saprete tutti, visto che non si parla d’altro da giorni, Cristiano Ronaldo è un calciatore della Juventus. Le cifre dell’operazione sono, manco a dirlo, da capogiro. E le vedremo più avanti. L’acquisto di Cristiano Ronaldo riporta il campionato di Serie A di nuovo su certi livelli, visto che ormai i campioni stranieri snobbano il calcio italiano. O se ne scappano appena diventano tali. Segno questo che ormai più che l’orgoglio e lo stimolo di giocare nel campionato più difficile del Mondo, contino i soldi che i paperoni cinesi o arabi riescono a sborsare altrove.

Certo, Cristiano Ronaldo giunge nel nostro campionato non certo nel fiore degli anni. Visto che ha 32 anni. Ma, quanto meno, conferma la propria superiorità e straordinarietà rispetto ad altri giocatori chiamati tali. Visto che volendo, dopo aver vinto tutto e guadagnato una marea di soldi, poteva benissimo andarsene in Cina o negli Usa. Invece, ha preferito rimettersi ancora in discussione. In un club che ha sempre detto di stimare molto.

Cristiano Ronaldo è quello che io definisco un campione vero. Di quelli che non si fermano alle belle giocate, ma sono decisivi sempre e comunque. Che di tanto in tanto si mettono ancora in discussione. Di quelli che fanno gesti umili come accompagnare Cavani a bordo campo. Ogni riferimento a Totti o Messi è puramente voluto.

Cristiano Ronaldo indosserà, ovviamente, la maglia numero 7. Ma c’è una riflessione che non ho letto o sentito in questi giorni. La maglia numero 7 della Juventus sembra portare con sé una grossa dose di sfiga, soprattutto da quando sono stati introdotti i pittoreschi numeri fissi. Ossia dal 1995. Vediamo perché.

CONTINUA A LEGGERE

ronaldo juventus

Ronaldo alla Juventus: quella maledizione del numero 7 che preoccupa tifosiultima modifica: 2018-07-25T23:04:15+02:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).