Ecco i 15 smartphone più nocivi: molti sono di un noto marchio asiatico

Fin dalla loro uscita sul mercato, si è avuto il sospetto che i cellulari facessero male alla salute. Qualche ricerca c’è stata, così come qualche caso di cronaca, ma alla fine la comunità scientifica non ha mai voluto dire in maniera netta e chiara che le onde elettromagnetiche propagate dai cellulari siano dannose per la salute degli esseri umani. Del resto, quando parliamo al telefono, li appoggiamo all’orecchio e li teniamo ben vicini al cervello. Non solo, li teniamo addosso in tasche e taschini o in mano per tutta la giornata. Venendo così colpiti ripetutamente dalle onde.

Con l’arrivo degli smartphone, poi, le cose sono ulteriormente peggiorate. Visto che, se prima, almeno in casa, li tenevamo un po’ distanti, ora li portiamo ovunque anche tra le mura domestiche. Perfino in bagno quando siamo sul water o facciamo una doccia. O li teniamo accesi vicino a noi quando dormiamo.

Comunque, anche se non c’è ancora un’evidenza scientifica sugli effetti nocivi sugli umani – nonostante la sperimentazione condotta sui topi – l’Oms ha inserito le radiazioni nella lista nera, consigliando a tutti di evitare un contatto diretto tra la “cornetta” e le orecchie, caldeggiando il più possibile l’uso degli auricolari. Inoltre, è bene non dormire col telefono addosso o troppo vicino sul comodino, così come tenerlo in tasca.

Gli scienziati hanno inventato un’unità di misura, denominata Sar, per misurare appunto la quantità di radiofrequenze assorbite dal corpo umano quando si utilizza uno smartphone. Vediamo qual è la Top 15 degli smartphone più inquinanti e di quella degli smartphone meno inquinanti. Molti da una parte e dall’altra sono modelli Samsung e Huawei.

CONTINUA A LEGGERE

smartphone nocivi

Ecco i 15 smartphone più nocivi: molti sono di un noto marchio asiaticoultima modifica: 2018-09-03T09:22:47+02:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).