In Europa stanno arrivando 20mila soldati americani: cosa sta succedendo

L’operazione si chiama Defender Europe e i media mainstream non ne fanno menzione. Occupati principalmente dal Coronavirus, che comunque non fermerà 20mila soldati provenienti dagli Usa. E’ già stato definito il più grande spiegamento di truppe americano in Europa degli ultimi 25 anni.

Questo già imponente numero andrà a sommarsi agli altri 10mila soldati americani già presenti nel vecchio continente.

Buona parte dei 20mila soldati sbarcherà in 7 aeroporti. Ne fanno parte 6mila unità della Guardia nazionale provenienti da 15 Stati. Tra gli arrivi, i primi reparti dal porto di Savannah a quello tedesco di Bremerhaven. Con la 2° Brigata Combat Team e la 3° Divisione di Fanteria, e il 28 febbraio in Polonia le prime due colonne motorizzate con diverse altre previste successivamente.

In Lettonia è prevista un’esercitazione congiunta dei parà della Brigata Folgore con quelli della 173esima Brigata di stanza in Veneto. In tutto sono interessati 4 porti e 10 aeroporti europei.

Ma cosa sta succedendo? Perché questo massiccio dispiegamento di forze militari? Cerchiamo di capirne di più.

CONTINUA A LEGGERE

In Europa stanno arrivando 20mila soldati americani: cosa sta succedendoultima modifica: 2020-03-11T09:41:00+01:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).