Coronavirus, la rivincita dei paesi denigrati dalla Lega

“Bandiera rossa trionferà”. Almeno contro il Coronavirus. E’ ciò che sta succedendo in queste settimane, durante le quali si è verificata una riscoperta dello Stato. E il Capitalismo per l’ennesima volta sta mostrando tutte le sue debolezze.

Basta vedere cosa accade negli Usa, dove il Coronavirus divampa (anche se i dati sono sempre da considerare in proporzione al fatto che si tratta di un continente, con oltre 320 milioni di cittadini, divisi in 50 Stati). E non c’è un sistema sanitario nazionale.

Fino a qualche giorno fa, per potersi fare un tampone servivano tra i 2500 e i 3mila dollari ed ora Trump ha fatto approvare dal Congresso un piano di investimenti pubblici a sostegno dell’economia. In una riscoperta dei dogmi keynesiani che sta riguardando altri personaggi anti-statalisti.

Ma la cosa più evidente è stata vedere l’arrivo di aiuti in Italia da parte di Cina, Cuba e Venezuela. Oltre che dalla Russia. Uno schiaffo morale a chi ha denigrato quegli stati, proprio di stampo leghista. Quella Lega che governa Lombardia e Veneto, due delle tre regioni maggiormente colpite dal Covid-19.

CONTINUA A LEGGERE

Coronavirus, la rivincita dei paesi denigrati dalla Legaultima modifica: 2020-03-30T12:33:16+02:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).