Continua la maledizione dei Kennedy, ultima vittima e i precedenti

Kennedy, un cognome che ha segnato la politica e la società americana. Una dinastia tanto potente, quanto amata, nonché sfortunata. E sopravvalutata.

Tutto e il contrario di tutto. Ad incarnarlo egregiamente John Fitzgerald, Presidente assassinato a Dallas nel 1963, amato per il suo volto angelico e rassicurante, ma dallo scheletro pieno di armadi.

Anche il fratello Ted, quanto a scheletri, non fu da meno. Su tutti, l’incidente a Chappaquiddick da lui causato in cui morì una giovane donna: la ventottenne Mary Jo Kopechne.

Ma beghe dei Kennedy a parte, che occuperebbero altro tempo e spazio, veniamo ad un altro aspetto della loro dinastia. Una maledizione che li ha colti oltre cinquant’anni fa e non li ha più mollati. Un caso che ha destato scalpore è stato quello della 22enne Saoirse, nipote di Robert, anch’egli assassinato a Los Angeles nel ’68.

Ultimo caso è invece quello di Maeve Kennedy Townsend McKean, 40 anni, nipote di Bod Kennedy.

CONTINUA A LEGGERE

Continua la maledizione dei Kennedy, ultima vittima e i precedentiultima modifica: 2020-04-07T18:44:42+02:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).